Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Cerca

Informazioni Evento

  • Sab
    19
    Mar
    2016
    21:00Oratorio dei Santi Prospero e Caterina - Camogli

    Già da alcuni anni il Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso affianca una propria iniziativa a alla grande manifestazione europea legata all’anniversario della nascita di Johann Sebastian Bach, il 21 marzo 1685, data che è stata proclamata Giornata Europea della Musica Antica. Anche quest’anno dunque è stato organizzato un concerto dedicato a Bach e alla musica del suo tempo, che si terrà sabato 19 (ore 21) all’Oratorio dei Santi Prospero e Caterina di Camogli. Questo concerto è particolarmente importante perché ha anche lo scopo di portare un contributo ai lavori di ristrutturazione fatti dalla Confraternita dei Santi Prospero e Caterina per rifare il piazzale antistante l’Oratorio; tante volte questo splendido luogo sacro ha ospitato i concerti del Gruppo Promozione Musicale che si è sentito in dovere di ricambiare questa disponibilità con un concerto mirato alla raccolta di fondi per l’Oratorio stesso: l’ingresso sarà ad offerta e il ricavato sarà totalmente devoluto a contribuire ai lavori di ristrutturazione del piazzale.

    Il programma del concerto sarà dedicato a Bach (Herzlichthutmichverlangen”  BWV 727, Fuga in Sol maggiore BWV 576 e Arioso dal Concerto BWV 1056) e ai compositori del suo tempo: Corelli (Sonata in Si bem. magg. n° 2 op. V), Muffat (Toccata XI), Zipoli (Sonata per violino e continuo), Frescobaldi (Toccata per l’ Elevazione), Haendel (Sonata HWV 364 a), James (Voluntary in La minore).

    Gli interpreti saranno due musicisti di Camogli, legati da anni all’attività del Gruppo Promozione Musicale: Fabrizio Fancello e Luca Salin.

    Fabrizio Fancello, dopo aver compiuto gli studi di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio Paganini di Genova, ha approfondito svariati aspetti della interpretazione organistica presso le principali Accademie musicali italiane ed estere, con docenti quali Langlais, Tagliavini, Koopmann, Alain, Rogg, Isoir e Parodi. Affascinato dal canto gregoriano, ne ha approfondito lo studio con Dom Eugène Cardine, considerato il fondatore della Semiologia gregoriana. Ha svolto attività anche come direttore di coro partecipando a rassegne, convegni regionali e nazionali ed al Concorso internazionale di Tours. Dal 1990 svolge servizio come organista nella Cattedrale di San Lorenzo in Genova e dal 2005 ne è divenuto l’Organista titolare. E’ membro della Commissione Beni Culturali e della Commissione di Musica Sacra dell’Arcidiocesi di Genova. Vincitore del Concorso a cattedre per i Conservatori di Musica, è docente di Organo e Canto gregoriano al Conservatorio di Benevento. Nel 2010, per le Edizioni Carrara, ha curato il volume ‘Luigi Porro – Opere sacre’, contenente una raccolta di musiche composte dal sacerdote genovese. Svolge regolare attività concertistica in Italia e all’estero, sia come solista che in collaborazione con cori, cantanti e strumentisti riscuotendo consensi di critica e pubblico.

    Luca Salin, piacentino di nascita ma camogliese di adozione ormai da anni, si è diplomato col massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica di Piacenza; ha collaborato per diversi anni con l’Orchestra Sinfonica della Rai di Milano; dal 1993 a tutt’ora, dopo aver vinto il relativo Concorso Internazionale, è violinista dell’Orchestra della Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova. Nella sua carriera ha suonato sotto la guida dei più grandi direttori: Maazel, Luisi, Delman, Chailly, Chung, Bertini. Con alcune formazioni cameristiche ha tenuto concerti negli Stati Uniti, Austria, Svizzera e Germania. Dopo alcuni anni di studio con il sassofonista e didatta genovese Claudio Capurro e con il chitarrista milanese Massimo Minardi, si dedica anche al violino in ambito jazzistico, con grande soddisfazione. Da sempre convinto dell’importanza della Musica anche a livello amatoriale, tramite il suo seguitissimo canale YouTube, continua ad avvicinare allo studio del Violino centinaia di appassionati. È membro del Consiglio Direttivo del Gruppo Promozione Musicale di Camogli, dove si occupa della programmazione concertistica (in particolare della stagione Jazz) e dei Corsi Annuali di Musica.

    E’ interessante sottolineare che per questo concerto verrà utilizzato il prezioso organo Piccaluga dell’Oratorio, che risale al 1759, solo nove anni dopo la morte di Bach.

    Gli organizzatori invitano a partecipare numerosi a questo evento musicale che aiuterà concretamente una storica e importante realtà di Camogli.

    Per informazioni:
    Tel. +39 0185770703
    Cell. +38 338 6026821
    www.gpmusica.info