Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Cerca

Informazioni Evento

  • Mer
    10
    Giu
    2015
    Dom
    14
    Giu
    2015

    image-000158

     

    Dal 10 al 14 giugno Vª edizione del Festival della Marineria “Il Mare Ci Unisce”, dedicato alla tradizione marinara e alla valorizzazione delle bellezze della costa ligure.

    Le città di Recco e Camogli ospiteranno per cinque giorni un programma ricco di eventi gratuiti legati tra loro dal tema identitario del mare, inteso nel suo significato più ampio, come strumento di collegamento e scambio tra i popoli, in grado di trasmettere valori universali di uguaglianza e solidarietà.

    “La Liguria unisce i mari” è il tema guida dell’edizione 2015, che proporrà sfilate di antichi velieri, regate costiere, esibizioni sportive, spettacoli, concerti, conferenze, appuntamenti per i bambini e degustazioni di prodotti tipici.

    Momento centrale del festival l’arrivo nel porto di Camogli degli antichi velieri, pronti a riportare con il loro fascino il Golfo Paradiso e il suo autentico paesaggio all’antico splendore. Tra le tante imbarcazioni attese, l’antico leudo “Nuovo Aiuto di Dio”, il grande veliero Jacob Meindert, il Leudo Zigoela, il Pandora, con un equipaggio composto da bambini del Golfo di Spezia e del Golfo Paradiso, che giungerà a Camogli dopo tre giorni di navigazione nel Mar Ligure, e il Leudo Leonidas, costruito e condotto da Ivan Zanchetta, direttamente dall’isola della Maddalena. Sono attese inoltre anche due tradizionali barche tunisine a vela latina, grazie al coordinamento con il consolato di Tunisia. A fare gli onori di casa, il mitico Dragun, che sarà protagonista, insieme al brigantino Quinto Remo di Cadimare, di una fiaccolata notturna, venerdì 12 giugno al largo di Recco, con tante altre imbarcazioni e 10.000 lumini posti in mare dalla spiaggia.

    Tra i vari eventi in programma: il convegno su “L’uomo ligure e il mare”, mercoledì 10 giugno a Recco, con gli interventi di Michel Balard, professore emerito di Storia Medievale dell’Università Sorbonne di Parigi, Giovanni Panella, scrittore e storico genovese, Carlo Croce, presidente della Federazione Internazionale della Vela, e la partecipazione del Console di Tunisia, Zied Bouzouita; la Festa dei Pirati, sabato 13 giugno nel porticciolo di Camogli, dedicata ai più piccoli, tra scorribande, travestimenti e cannoni caricati a coriandoli; il concerto di Antonella Ruggiero, sempre sabato 13 giugno sulla spiaggia di Camogli, seguito da una speciale Silent Disco, con la consegna di 1000 paia di cuffie per ballare fino a tarda notte.

    Ampio spazio anche per lo sport: venerdì 12 giugno il lungomare di Recco ospiterà gli incontri del campionato italiano di Savate, l’antico sport da contatto dei marinai, oltre a esibizioni di Arti Marziali Coreane e Karate. Sarà inoltre possibile assistere e partecipare a lezioni in mare di vela e kayak. Sabato 13 giugno partirà da Camogli una regata costiera riservata a vele latine, derive d’epoca e derive olimpiche, che promette uno spettacolo di grande fascino.

    Tanti anche gli appuntamenti enogastronomici, che culmineranno con la Notte Azzurra, sabato 13 giugno a Camogli. I ristoratori locali allestiranno una cena speciale, con accompagnamento musicale e videoproiezioni, da gustare negli angoli più caratteristici del borgo marinaro. L’evento è organizzato da Ascot Camogli, con un prezzo convenzionato per il pubblico.

    Ideato dall’Associazione “Il Mare Ci Unisce”, il Festival della Marineria è prodotto con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Recco, Comune di Camogli, Consolato di Tunisia, Unicef Italia e Lega Navale Italiana, in collaborazione con oltre settanta realtà tra enti e associazioni liguri, nazionali e internazionali, che si occupano di cultura del mare, del recupero delle imbarcazioni storiche e del coordinamento o realizzazione di eventi il cui centro sono l’uomo e il mare.

    In questa occasione, la marineria tradizionale si farà inoltre testimone dei valori universali di Unicef, per trasmettere il messaggio che “Il vento soffia dalla parte dei bambini”.

    Programma
    5° Festival Della Marineria “Il Mare Ci Unisce” - Camogli e Recco (Ge)

    Iniziano i preparativi
    Il giorno 5 aprile alle ore 11.00, presso la spiaggia di Sestri Levante, l’associazione “Il Leudo” inizia a riarmare il grande leudo “Nuovo Aiuto Di Dio” riallestendo il suo albero appena restaurato, per essere poi varato e prendere il mare i primi di giugno sulla rotta del
    Festival della Marineria - “Il Mare Ci Unisce”.

    Mercoledì 10 giugno
    Ore 21.00 - Sala Consigliare Comune di Recco
    Inaugurazione del 5° Festival Della Marineria con il Convegno a tema “La Liguria Unisce I Mari”.

    Alla presenza di Sua Eccellenza il Console di Tunisia, Zied Bouzouita.
    Moderatore: Dott.ssa Marcella Rossi con la partecipazione di tre relatori d’eccezione
    Prof. Michel Balard - massimo esperto di storia della marineria genovese
    Dott. Carlo Croce - Presidente ISAF, massimo esponente internazionale per lo sport della vela
    Dott. Giovanni Panella - massimo esponente per la storia della marineria tradizionale

    Giovedì 11 giugno
    Ore 21.00 a Recco, presso la Sala Polivalente Franco Lavoratori
    Inaugurazione della Mostra Fotografica: “Porticciolo Duca degli Abruzzi - Architettura e Nautica”. A cura degli architetti Roberta Ruggia e Massimo Sotteri - e dell’Associazione Ardiciocca.

    Venerdì 12 giugno
    Ore 17.00 - Recco, presso il “Lungomare Bettolo”
    Unicef e lo sport - “Il Vento Soffia Dalla Parte Dei Bambini”
    Esibizioni e dimostrazioni delle Federazioni e Società Sportive di vario genere accompagnate da musica e danze dal vivo di giovani artisti.

    Ore 17.30 - Recco “Lungomare Bettolo”
    Campionato italiano di savate, l’antico sport da contatto dei marinai (combattimenti di gala su ring).

    Ore 21:00 - Recco Lungomare Bettolo
    Concerto della Banda Gioacchino Rossini

    Ore 22:30 - Presso le rive della spiaggia di Recco
    Spettacolo “Note Al Chiar Di Luna”
    Il pubblico sarà il protagonista della serata con la posa in mare di 10.000 lumini dalla spiaggia di Recco, distribuiti presso lo stand della Proloco allestito sul lungomare Bettolo. Con la partecipazione della Filarmonica Gioacchino Rossini, della cantante soprana Chiara Bisso e del glorioso Dragun che condurrà, con il piccolo brigantino Quinto Remo di Cadimare e la partecipazione delle barche recchesi e camogliesi, una magnifica fiaccolata notturna.

    Sabato 13 giugno
    Ore 11.00 - Porto di Camogli
    Entrata in porto degli antichi velieri, dei leudi, e delle vele latine.
    Camogli riconquista il suo antico splendore. Tra le navi e le imbarcazioni protagoniste la Goletta a Gabbiole Jacob Meindert, la nave scuola Pandora, il veliero ”Capitan Lipari”, la bellissima imbarcazione Ilda, gli antichi Leudi, il Nuovo Aiuto Di Dio, lo Zigoela, il Leonidas, il glorioso e folcloristico Dragun, il piccolo brigantino dei bambini Quinto Remo.

    Ore 11.30 - Camogli, Piazza Colombo
    “La Liguria Unisce i Mari”.
    Spettacolo teatrale a cura della Soc. Attori & Associati con la partecipazione di giovani cantanti e musicisti. Esibizione di gruppi folcloristici locali e dei paesi Ospiti.

    Ore 14.00 - Camogli, Piazza Colombo
    “Festa dei Pirati“
    E’ il momento dedicato ai più piccini che potranno incontrare il temibile Pirata Barbarossa, visitare i velieri più grandi che rimarranno in porto per i bambini, partecipare alla caccia del grande tesoro, navigare sul glorioso Dragun e sul fantastico brigantino Quinto Remo, che li porterà in mare per l’attacco al castello. Scorribande, assalti dei pirati, bombardamenti a colpi di cannone caricati a coriandoli, alla conquista del Castello della Dragonara.

    Ore 14.30 - Golfo Paradiso
    Partenza Regata Costiera
    Riservata alle vele latine e alle derive d’epoca e derive olimpiche e monotipi moderni di ogni classe e tipo. Lo spettacolo delle vele nel golfo ci riporterà indietro nel tempo.

    Ore 19.30 - Camogli Fronte Mare
    “La Notte Azzurra”
    Camogli si veste d’Azzurro riservando al suo pubblico un momento gastronomico d’eccellenza. I ristoratori locali allestiscono i coperti per la cena negli angoli più caratteristici dell’antico borgo marinaro. Musica, luci, proiezioni e spettacoli accompagneranno i commensali in un momento gastronomico unico (a cura di ASCOT Camogli - prezzo convenzionato per il pubblico).

    Ore 21.00 - Camogli, Lungomare / Spiaggia (Banchina Giorgio)
    “La Notte Del Drago”
    Concerto di Antonella Ruggiero, accompagnata dal pianista Andrea Bacchetti. Performance musicale con chitarra classica del giovane musicista Bacci del Buono. Esibizione di danza moderna dell’artista “Rebecca”, coreografia a cura della Scuola del Balletto di Toscana.
    Sfilata marina scenografica della gloriosa imbarcazione U Dragun, del Quinto Remo e dalle altre barche storiche che, illuminate con fiaccole speciali, completeranno la scena artistica trasformando la baia di Camogli in un grande teatro naturale coinvolgendo il pubblico in un emozionante momento serale.

    Ore 22:30 - Camogli, Porto Piazza Colombo
    Spettacolo Teatrale “La Liguria Unisce i Mari”
    Esibizioni artistiche, canto e danze acrobatiche concludono la serata.

    Ore 24.00 - Camogli, Spiaggia
    “Silent Disco” di Matteo Diamante
    Unica nel suo genere, la discoteca silenziosa approda a Camogli con un bastimento carico di 1000 cuffie audio con cui il pubblico potrà scatenarsi e ballare la discomusic senza disturbare la calma e il silenzio notturno dell’antico borgo.

    Domenica 14 giugno
    Ore 11.00 - Camogli Porto
    Saluto e uscita dei velieri dal Porto di Camogli

    Ore 12.00 - Golfo Paradiso
    Partenza Regata Costiera

    Ore 17.30 - Recco, presso il Largo Gitto Pendola
    Premiazioni Sportive

    Festival della Marineria
    “Il Mare Ci Unisce”
    Camogli e Recco (Ge), 10-14 giugno 2015

    Con la collaborazione e partecipazione di: Regione Liguria, Comune di Camogli, Comune di Recco, Pro Loco Recco, Pro Loco Camogli, Consolato di Tunisia, Lega Navale Italiana, LNI sez. di Camogli, Unicef, Federazione Italiana Vela, Corpo Piloti Porto di Genova, Ascot Camogli, Ass. Italiana Derive D’epoca, Società Battellieri Golfo Paradiso, Nautica Star, Ass. Atlantic Challenge Genova, Ass. Ardiciocca, Ass. Culturale La Mela di Vetro, Ass. Unione Italiana Vela Tradizionale; Ass. Vela Tradizionale; Federazione Italian Pesca Sportiva, Federazione Italiana Vela, Federazione Italiana Savate, Ass. San Fortunato, Ass. Smile-vil, Ass. Amici Vela e Motore, Ass. Scafi D’epoca e Classici, Ass. Ardiciocca; Ass. I Liguri Nel Mondo, Ass. U Dragun, Ass Hwarang-do Tae-So-Doo, Ass. Vele al terzo, Ass. San Pierota, Ass. Quinto Remo, Ass. Amici Del Leudo, Ass. Leudi , Ass. Vela Latina Tunisina, Ass. Classe A della Versilia, Ass. Club Vela Camogli Golfo Paradiso, Ass. Rievocazione Storica, Ass Gruppo Storico Pietro Micca, Ass. Consorzio Porto di Camogli, Ass. Capitani e Macchinisti, Ass. Storie di Barche, Ass. Italiana di Salvamento, Ass. Quart. Spiaggia; Ass.Quart Bastia; Ass. Quart. Ponte; Ass. Quart Verzemma; Ass. Quart Quart. Collodari; Ass. Quart.Liceto; Ass. Ken Shin Kai Karate Recco, Ass. Quart. San Martino; Ass. Compagnia Cellasca, Ass. Atlantic Challenge Genova; Ass. Culturale Fenix Music & Voice, Ass. Marinai d’Italia, Società Sportiva Out Door Portofino, Scuola del Balletto di Toscana, Circolo Canottieri Chiavari, Ass. Barche In Legno. Ass. Culturale Lollipop, Filarmonica Gioacchino Rossini, Ass. Fight 1, Società Sportiva Andrea Doria, Ass. Asap Crew, Ass. Danza Acrobatica Simone&Chiara, Studio Associato Attori, Casa Discografica Libera Music, Emittente Televisiva Tele Nord, Editoriale Barche D’epoca e Classiche, Eco Della Stampa SpA, Novelmar srl , Ass. Vele d’Epoca Verbano.

    Con la partnership di: Wallenius Wilhelmsen Logistic; Industries Group S.p.A. con il brand Marina Yachting; Locanda I Tre Merli.

    Il quinto Festival della Marineria “Il Mare Ci Unisce” presenta il Golfo Paradiso come approdo ideale della marineria tradizionale internazionale, e non solo come abbraccio spettacolare delle città di Camogli e Recco.
    “La Liguria Unisce i Mari” è il tema di questa edizione, che guiderà protagonisti e pubblico attraverso una varietà di eventi spettacolari, capaci di trasmettere valori universali, mettendo al centro il Mediterraneo. L’arrivo degli antichi velieri riporterà il Golfo Paradiso e il suo autentico paesaggio all’antico splendore. La storia, lo sport, la musica, il folklore, il paesaggio, la gastronomia, in uno straordinario palcoscenico sul mare, coniugheranno l’ospitalità con lo spettacolo.
    La tradizione marinara ligure si confronta allora con gli altri Paesi, si attualizza, si proietta nel futuro con il messaggio per noi centrale di Unicef: “Il vento soffia dalla parte dei bambini”. Finalmente le nuove generazioni in primo piano, come protagoniste del loro destino. La marineria tradizionale testimone dei valori universali di Unicef.

    Per la prima volta in compagnia della Tunisia come Paese ospite, il festival sarà un’offerta ai cinque sensi del pubblico, che potrà ascoltare, presso la Sala Consiliare del Comune di Recco, avvincenti scorci di storia su “L’Uomo Ligure Ed Il Mare” alla presenza di Sua Eccellenza il Console di Tunisia, Zied Bouzouita, e con la partecipazione di relatori di spicco come:
    Michel Balard, Professore Emerito di Storia Medievale all’Università di Paris 1 Sorbonne, che intratterrà il pubblico su “Mercanti per necessità e colonizzatori per accidente”,
    Giovanni Panella , scrittore e storico che argomenterà il “cabotaggio costiero e velieri da lavoro”,
    Carlo Croce, presidente della Federazione Internazionale della Vela con “L’evoluzione della vela”.

    Protagoniste, con le antiche imbarcazioni, la vela e il mare, saranno discipline sportive e artistiche di vario genere. Infatti, oltre le regate veliche e le simulazioni della Federazione Italiana Vela per i più piccini a terra, ci saranno il Savate, l’antica disciplina sportiva dei marinai, con il campionato Italiano di Fight One, le arti marziali coreane, il Karate, il kayak, la danza, la musica e il canto con la collaborazione di artisti d’eccellenza come:

    Antonella Ruggiero, Andrea Bachetti, Chiara Bisso, Filarmonica Gioacchino Rossini, Carlo Parola, Bacci Del Buono, Uli,
    e i giovani emergenti: Cecilia, Rebecca, Andrea Carretti, Asap Crew, Simone&Chiara, il coro dei Lollipop, Elio Ghelli, Annalisa Cora, Giulia Micchia, Giorgia Coltella, Riccardo Pozzo, Lucia Comotto, Filippo Ghiglione, Francesca Rossi, Rossana Lanari, Fabio Smeraldo, Margherita Dellepiane, Stefano Boleto, Eduardo Losada, Roberto Mantuano, Matteo Meinero, Andrea Caridi, Alessandra Romano, Marco Carpaneto, Alfonso Cavassa, Giusy Carta, Solo per una Notte.

    Vedere il glorioso Dragun di Camogli condurre a colpi di remi emozionanti fiaccolate notturne seguito dal piccolo brigantino Quinto Remo amato dai bambini; il grande veliero Jacob Meindert atterrare nel Porticciolo di Camogli al suono della cornamusa, seguito dal Pandora, che con un equipaggio composto dai bambini del Golfo di Spezia e del Golfo Paradiso giungerà al Festival dopo tre giorni di navigazione nel Mar Ligure; il Leudo “Nuovo Aiuto Di Dio”, che per l’occasione verrà varato dalla spiaggia di Sestri Levante e farà rotta su Camogli incrociando il Leudo Zigoela del Golfo Dei Poeti e il Leudo Leonidas costruito da Ivan Zanchetta, che lo condurrà a Camogli partendo dall’Isola della Maddalena; con il coordinamento del Consolato di Tunisia, l’arrivo di due imbarcazioni tradizionali tunisine a vela latina.

    L’arrivo via mare dei velieri “Capitan Lipari” (ex Donna Michela) e Ilda (ex Ciumbin), entrambi ultime costruzioni navali varate a Recco nell’immediato dopoguerra, che torneranno per la prima volta nel Golfo Paradiso approdando a Camogli per farsi ammirare, ma soprattutto per incontrare l’uomo che le costruì e diede loro vita, il veterano maestro d’ascia Gitto Rosaguta.

    Cinque giorni insieme a Recco e a Camogli per ammirare e toccare con mano gli antichi velieri, le imbarcazioni da lavoro come gli antichi leudi e le bellissime vele latine e le superbe derive d’epoca.

    Osservare e contemplare, presso la Sala Polivalente Franco Lavoratori di Recco, la mostra “Porticciolo Duca degli Abruzzi - Architettura e Nautica”, curata dagli architetti Roberta Ruggia e Massimo Sotteri, in collaborazione con le associazioni recchesi L’Ardiciòcca e il Cavm.

    Gustare la gastronomia ligure marinara con la Notte Azzurra coordinata dall’Ascot di Camogli, che arrederà gli angoli più caratteristici del fronte mare di Camogli con l’allestimento di coperti e servizio in guanti bianchi per il pubblico, che potrà banchettare con menu a tema super convenzionati per l’occasione.

    L’uso dell’olfatto, non solo per chi vuole deliziarsi con la gastronomia marinara ligure, ma anche per chi sa percepire il profumo della tradizione degli antichi Legni dei Leudi, forse perché trasportavano olio, vino e formaggi, dei mestieri e delle antiche lavorazioni dei maestri d’ascia come Gitto Rosaguta o la ditta Moroni, attrezzisti del Vespucci, del maestro Giovanni Caputo specialista nel rigging per l’armo degli antichi velieri, dello scultore di polene Joseph Meo, i dipinti di Emanuela Tenti e di Luca Comelli, che danno vita agli antichi legni mantenendo viva la storia. E cosa dire delle senzazioni saporifere emanate dai muri dell’antico borgo marinaro di Camogli e dalle bellezze costiere del Golfo Paradiso e del suo mare?
    Il Mare Ci Unisce ha un autore, “ligure”. Lui l’ha ideato e ci si dedica da circa una decina d’anni testimoniando, con i suoi tanti collaboratori, i valori della marineria ligure in giro per l’Italia. Gli amici lo chiamano con lo pseudonimo di Tino Brigante, non vuole troppo apparire perché la filosofia del “Mare Ci Unisce” non prevede prime donne, né la superbia di un unico leader, ma vuole mettere in prima linea il gioco di squadra e la collaborazione di tutte le persone, associazioni, enti pubblici e privati che, per partecipazione finanziaria o semplicemente per sincera passione, rendono possibili queste giornate, facendoci pensare a un mondo migliore.