Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Cerca

Camogli, tipico Borgo marinaro situato nella splendida cornice del Golfo Paradiso, deve la sua fama alla felice posizione che rende mite e gradevole il clima durante tutto l’anno. Il suo centro storico e l’antico Castello arroccato sul mare, ne fanno una romantica Cittadina ricca di cultura e tradizione millenaria; romantica cornice e punto di partenza per itinerari nel Parco di Portofino.

I prossimi eventi

Informazioni Evento

  • Mer
    28
    Lug
    2021

    Presentazione del libro di Elisabetta Rasy Le indiscrete. Storie di cinque donne che hanno cambiato l’immagine del mondo, Mondadori, 2021Cinque ritratti  di grandi fotografe accomunate dall’aver saputo andare contro le regole e da un desiderio rivoluzionario: indagare la realtà con il proprio sguardo femminile, coltivando un’audace arte dell’indiscrezione che è l’esatto contrario dell’indifferenza.

    L’evento sarà introdotto da Rosangela Bonsignorio, direttrice del Festival della Comunicazione.


    Di buona famiglia o figlie di emigranti, amate o solitarie, ammirate o emarginate, le cinque donne protagoniste di questo libro hanno tutte un rivoluzionario desiderio: indagare la realtà con il proprio sguardo femminile, abituato a cogliere aspetti della vita ignoti, intimi o trascurati, coltivando un’audace arte dell’indiscrezione che è l’esatto contrario dell’indifferenza. Sono cinque grandi fotografe, diverse per carattere e destino, ma ugualmente animate dalla voglia di cambiare l’immagine del mondo scovando bellezza e dolore là dove non erano mai stati visti, che si tratti di amore, politica, sesso, povertà, guerra o del corpo, soprattutto femminile. Tina Modotti, Dorothea Lange, Lee Miller, Diane Arbus e Francesca Woodman hanno poco in comune, per origine e storia personale, ma condividono la stessa voglia di raccontare con l’obiettivo fotografico la realtà a misura della loro esperienza di donne e di ciò che hanno conosciuto, scoperto e amato. Le loro esistenze sono avventurose, spesso difficili. Tina Modotti, operai in fabbrica a Udine a soli tredici anni, dopo una breve parentesi hollywoodiana vive accese passioni politiche e sentimentali nel Messico degli anni Venti, spalancando i suoi occhi sulla bellezza dei diseredati; Dorothea Lange, in fuga dalla sua famiglia di emigranti, ritrae nel coraggio degli americani rovinati dalla Grande Depressione la propria lotta contro la vergogna della malformazione con cui convive fin dall’infanzia; l’inquieta Lee Miller, che qualcuno considera la donna più bella del mondo, è pronta a svestirsi degli abiti da modella per denunciare il volto spettrale della guerra; Diane Arbus abbandona gli agi della mondanità newyorkese per puntare il suo obiettivo su ciò che non corrisponde al canone della normalità e raccontarne l’imperfezione umana: Francesca Woodman nella sua breve esistenza esplora la figura del corpo femminile, indagandone in crudi ed emotivi autoritratti il lato più misterioso, insieme fragile e potente. Con una scrittura intensa e partecipe, Elisabetta Rasy insegue lungo l’arco del Novecento la vita e l’opera di queste cinque donne straordinarie.