• sab
    19
    Nov
    2016
    gio
    05
    Gen
    2017

    postcard-retro-2016Il ChristmaS Lights Show è uno spettacolo di luci di Natale sincronizzate, che ballano a ritmo di musica.
    L’idea nasce negli USA, quando nel 2005, l'ingegnere elettronico Carson Williams, diede vita al primo Christmas Ligths Show, di fronte alla sua casa. Due mesi di lavoro e 16'000 luci sincronizzate sulla musica "Wizard in winter" della Trans Siberian Orchestra. L'idea viene poi esportata in tutto il mondo.

    Finalmente il ChristmaS Lights Show approda anche a Camogli, e nel 2014 oltre 30'000 LED comandati da quasi 4'000 Canali hanno dato vita al più bello, il più colorato e il più grande spettacolo di luci natalizie a tempo di musica in Italia.
    Per progettare ed assemblare il tutto, sono state necessarie oltre un anno di lavoro e centinaia di ore di programmazione al computer.

    Il ChristmaSShow Camogli è stato ideato, assemblato e programmato interamente da Javarone Camogli con la tecnologia LED RGB. Per ogni minuto di musica, si impiegano dalle 4 alle 6 ore di programmazione per sincronizzare tutte le luci.

    www.christmaslightshowitalia.it

  • gio
    24
    Nov
    2016
    dom
    29
    Gen
    2017

    fronte-esterno regolamento-concorso-interno

     L’Associazione Turistica Pro Loco Camogli, con il patrocinio del Comune di Camogli, Assessorati al Turismo e Cultura, visto il pieno successo delle precedenti edizioni, indice la Tredicesima Edizione del Concorso “Un Manifesto per la Sagra del Pesce”.

    Nella nostra sede, sul nostro sito, sulla nostra pagina Facebook e via mail potete scaricare o richiedere il Regolamento per partecipare al Concorso e il Modulo d'Iscrizione.

    Tutte le opere saranno sottoposte al giudizio di una Giuria qualificata che sarà composta da:

    • Dott. Carlo Panella
    • Dott.ssa Farida Simonetti
    • Prof. Umberto Viaggi

     

    0001-1

     

     

     

     

  • gio
    15
    Dic
    2016
    dom
    08
    Gen
    2017

    Fino a domenica 8 gennaio 2017 nel vicolo degli artisti di Camogli (via Al Molo,15) è visitabile la mostra “The Beach Lamp - Le Lampade del Mare”, ovvero la raccolta delle creazioni di Franca Massone, artista che sfrutta i tesori donati dalla natura e dal mare per costruire veri e propri oggetti d’arte.

    Le lampade in esposizione sono prodotti artigianali interamente realizzati con materiali naturali, come i legni e i sugheri lavorati dal mare e dalla sabbia, uniti e legati dal Coir, la fibra di cocco proveniente dall’India, usata ogni anno dai pescatori di Camogli per fare le funi e tessere le reti della antica Tonnara di Punta Chiappa. Tradizione, natura, passione e maestria sono gli elementi principali delle Lampade del Mare, creazioni uniche e irripetibili nella forma e nel design.

    «Le mie creazioni nascono dalla natura - spiega l’artista Franca Massone - ogni lampada è composta da legni portati dal mare e modellati dal vento e dalla fibra di cocco dalla quale si ricavano le reti dell’antica Tonnara Mediterranea di Camogli, il luogo dove vivo e dove sono nata e cresciuta. Ogni lampada è fatta a mano ed è assolutamente unica e irripetibile. La sua forma è disegnata dalla natura».

    La mostra resterà aperta sino all’8 gennaio 2017, ogni giorno dalle 10,30 alle 18,30.

  • ven
    23
    Dic
    2016
    gio
    18
    Mag
    2017

    1475609150

    www.teatrosocialecamogli.it

     

     

     

     

     

     

     

     

  • ven
    06
    Gen
    2017
  • 12:00

    img_1535

     o

    o

    o

    o

  • ven
    06
    Gen
    2017
    dom
    08
    Gen
    2017
    Cinema "S. Giuseppe" - Ruta di Camogli

    downloadVenerdì 6 Gennaio 21.00
    Sabato 7 Gennaio 21.00
    Domenica 8 Gennaio 16.00

  • ven
    20
    Gen
    2017
    lun
    20
    Feb
    2017

    LOCANDINA-20-GENNAIO-512x362“Viaggio tra mondi in Mostra” è il titolo della ‘personale’ di Luisa Rognoni “Apedistri” allestita al Dragun Pub di Camogli (di Via della Repubblica, 73) dal 20 gennaio al 20 febbraio. Il vernissage venerdì 20 gennaio dalle 18.00.

    Luisa Rognoni “Apedistri” è artista poliedrica, che utilizza diverse tecniche e materiali a seconda della tematica che affronta. La sua ricerca è una commistione tra arte e vita, la ricerca di un equilibrio tra reale e immaginario, tra interiorità ed esteriorità. Lavora parallelamente con mezzi pittorici bidimensionali e col linguaggio performativo costruendo abiti scultura indossabili. Nel suo processo creativo l’artista a volte coinvolge la collettività, come nel caso delle sue opere-abiti “Vestite di un’illusione”, formati da biglietti di gratta e vinci.

    In questa mostra troviamo la serie di opere del ciclo “abitare”, dove lo stesso soggetto viene rappresentato in un eterno equilibrio  nei vari mondi che incontra. Il tema è la resistenza nell’abitare dentro noi stessi e nel mondo: sfida che da sempre accomuna gli individui di tutto il mondo. Questo percorso espositivo coloratissimo e vivo offre una lettura delle opere su più livelli.

  • sab
    11
    Feb
    2017
    mar
    14
    Feb
    2017
  • sab
    11
    Feb
    2017
    dom
    26
    Feb
    2017
    Foyer del Teatro Sociale di Camogli

    0001 0002

  • dom
    26
    Feb
    2017
  • sab
    01
    Apr
    2017
    sab
    15
    Apr
    2017
  • sab
    08
    Apr
    2017
  • sab
    08
    Apr
    2017
    dom
    09
    Apr
    2017

    WEBA4-survival-orienteering-locandina-362x512

     

    Un’avventura tra gioco e sport nel Parco di Portofino. Il Survival Orienteering, primo percorso di orienteering di due giorni che permette di dormire in tenda sul monte di Portofino, permette a chiunque di partecipare vivendo un’esperienza unica. Ragazzi, adulti, bambini e famiglie, potranno cimentarsi a scelta nei due percorsi con gradi di difficoltà diversi, riscoprendo le meraviglie naturalistiche del territorio e la bellezza di stare all’aria aperta. Le iscrizioni per il Survival Orienteering del 8-9 aprile 2017 sono aperte sul sito www.outdoorportofino.com

    Organizzato da Outdoor Portofino con il patrocinio del Parco di Portofino, il Survival Orienteering è un’occasione per vivere al meglio le bellezze del territorio facendo sport e divertendosi. Un percorso di due giorni, condurrà i partecipanti lungo due itinerari – a scelta a seconda del grado di difficoltà – con partenza e arrivo a Niasca nella baia di Paraggi a Portofino.

    Alla partenza (sabato 8 aprile, ore 11.00) verrà consegnata una mappa alle squadre: ciascuno con le proprie abilità e secondo il proprio intuito dovrà raggiungere i punti indicati nel minor tempo possibile e testimoniare il passaggio. Fondamentale è l’arrivo entro le ore 17.00 di sabato al checkpoint a Semaforo Vecchio. Qui, dopo aver montato il campo tenda, ci si abbandona a una serata di convivialità e relax con un barbecue – a cura degli organizzatori – sotto il cielo stellato.

    Domenica 9 aprile, la seconda partenza è prevista intorno alle 10.00 per raggiungere l’arrivo, sempre a Niasca nella baia di Paraggi, entro le ore 15.00.

    Sarà strategia di ciascuna squadra raggiungere e individuare il percorso da svolgersi nell’arco delle due giornate.

    Ideale per ragazzi, adulti e famiglie, gli organizzatori hanno previsto due percorsi diversi, uno più semplice e uno più impegnativo, per permettere anche ai giovanissimi sportivi di vivere un’esperienza unica.

    L’organizzazione, inoltre, ha previsto una convenzione presso i punti ristoro del Parco di Portofino (Mulino del Gassetta e Agririfugio Molini) per un pranzo a prezzo convenzionato.

    Le iscrizioni per partecipare all’evento sono aperte direttamente dal sito www.outdoorportofino.com. Il costo dell’attività è di € 45,00 a persona (€ 30,00 per gli under 14), compreso: cena, colazione, briefing e assistenza, mappa del percorso, gadget, premiazione. Altre indicazioni su cosa portare e indicazioni tecniche sono disponibili online sul sito di Outdoor Portofino.

    In caso di maltempo, l’evento verrà rimandato al weekend del 22-23 aprile.

    Maggiori informazioni e prenotazioni:
    Cell. +39 3343290804
    info@outdoorportofino.com
    www.outdoorportofino.com

  • sab
    15
    Apr
    2017
    dom
    14
    Mag
    2017

    !cid_78FC4361-43D7-4487-A313-4FE3D55AAB8A@fritz

     

     

     

     

  • sab
    29
    Apr
    2017
  • sab
    06
    Mag
    2017
  • ven
    12
    Mag
    2017

    Menù

     

     

     

     

  • ven
    12
    Mag
    2017
    dom
    14
    Mag
    2017
  • gio
    15
    Giu
    2017
    sab
    30
    Set
    2017

    download

     

     

     

     

     

    BORGHI VIAGGIO ITALIANO è l’iniziativa di 18 Regioni Italiane insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MIBACT) per la valorizzazione di 1000 borghi, dall’entroterra alla costa, come luoghi del turismo lento, dell’autenticità, della qualità di vita.
    Il 2017 è stato dichiarato dal MIBACT:  “Anno dei Borghi”. Il progetto promuove a livello nazionale e internazionale, l’Italia dei piccoli paesi, ricchi di testimonianze del passato ed ancora custodi della storia, tradizione ed identità del territorio. Località uniche dove l’ospite può riappropriarsi di una dimensione di viaggio a misura d’uomo.
    Nell'ambito di tale iniziativa, dal 6 maggio al 9 giugno è stata organizzata una MOSTRA-EVENTO, DAL TITOLO "AI CONFINI DELLA MERAVIGLIA", presso le sale del Museo nazionale romano - Terme di Diocleziano, a cui ha partecipato anche la Città di Camogli, il 13 maggio u.s., come uno dei borghi marinari più belli d’Italia e della Liguria insieme a Lerici, Sestri Levante e Laigueglia. La mostra evento ha visto alternarsi, ogni giorno, i borghi delle 18 Regioni italiane coinvolte. I quasi 10 mila visitatori sono arrivati da numerosi Paesi europei (Norvegia, Svezia, Belgio, Olanda, Inghilterra, Spagna, Francia, Germania) ed extra-europei (Colombia, Egitto, Cile, Argentina, Messico, Australia, Nuova Zelanda, Cina, Indonesia, Giappone, Russia, Canada, Stati Uniti, Israele, In-dia). I Comuni presenti con proprie delegazioni nelle sale romane durante la mostra sono stati 152, 54 gli spettacoli presentati nelle sale, più di 50 gli artigiani che hanno esposto le eccellenze dei Borghi italiani. Sono state presentate decine di iniziative di promozione del territorio, dal livello nazionale a quello locale. Hanno partecipato a varie giornate della mostra le Associazioni nazionali Borghi autentici d'Italia, Bandiere Arancioni – Touring Club Italiano, I Borghi più belli d'Italia, l'Associazione Case della Memoria, Fondazione Ferrovie dello Stato, Legambiente, Fondo Ambiente Italia, Borghi della Lettura, Italian Stories, Associazione Giochi Antichi, Associazione Italiana Scuole della Musica e altre.
    Dopo il successo della mostra, l'iniziativa Borghi Viaggio Italiano prosegue ì con PASSABORGO, un'azione che intende stimolare i turisti a pianificare un proprio tour personale selezionando, tra i tanti borghi aderenti (più di 200) quelli preferiti.
    Il tour proposto sarà un percorso emozionale alla scoperta dei borghi storici, durante il quale i visitatori interessati dovranno “collezionare” le diverse località, acquisendo visti e potendo usufruire di specifiche convenzioni con gli operati locali e di iniziative dedicate. Nel corso del tour sarà promossa l’interazione tra borgo e turista attraverso specifiche e dedicate tecnologie.
    I comuni aderenti all’iniziativa PASSABORGO sono dotati di materiale promozionale (locandine, brochures, vetrofanie..)ed  inseriti nel sistema di promozione a livello nazionale ed internazionale.  I turisti interessati, quindi  accedono al sistema con un’app. registrandosi sul sito www.viaggio-italiano.it. All’arrivo nei borghi il viaggiatore sarà geo localizzato dall’app e potrà scaricare il visto di presenza.  Visitando più borghi possibili si acquisisce il titolo di “viaggiatore dell’anno dei borghi”. Mostrando agli operatori aderenti al progetto,  il  visto di presenza scaricato dall’app, il viaggiatore  può usufruire di offerte a  lui dedicate.

    0001 (23)00010002

  • gio
    22
    Giu
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Da un'idea di Giovanni Sabelli Fioretti e Giuseppe Esposito. Una produzione Perypezye Urbane con il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione Carige, Mibact

    Un progetto di danza che, attraverso l'app gratutia "DANCE-ME", dà allo spettatore la possibilità di entrare nelle sale prove virtuali di sei danzatori e osservare l'anteprima dello spettacolo sull'attuale tema del "migrazioni". Presso il Teatro Sociale Camogli la prima dello spettacolo che intende mostrare le connessioni tra danza e tecnologia mobile.

    Prezzo: euro 5,00

  • gio
    22
    Giu
    2017
    lun
    07
    Ago
    2017
  • ven
    23
    Giu
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Elisabetta Caviglia, Giorgio Fanciulli, Maria De Barbieri, Silvio Ferrari, Rosangela Bonsignorio

    Presentazione di INMARE FESTIVAL e INMARE Day tra scienza e racconto: un intreccio originale di spettacoli teatrali, incontri, laboratori e letture, fuori e dentro il Teatro Sociale Camogli. Con un'intera giornata il 24 giugno dedicata alla scienza e al racconto del mare con tutti gli eventi gratuiti e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

  • sab
    24
    Giu
    2017

    SCIENZIATI PER UN GIORNO

    10:30, 12:00, 16:30 Largo Simonetti

    Piccoli scienziati osservano, disegnano e poi toccano, ragionano, aprono, guardano e osservano al microscopio!

    Laboratorio (8 - 14 anni) in collaborazione con la Cooperativa Dafne

     

    SU E GIU' PER IL MARE

    10:30, 12:00, 16:30 Lungomare, Isola, Area Porticciolo, Museo Marinaro

    Alla scoperta dei mestieri legati al mare: tra storie di pirati, pescherecci e reti, stese sul molo ad asciugare, e avventure di generazioni di uomini di mare.

    Laboratorio itinerante (6 - 12 anni) in collaborazione con la Cooperativa Dafne

     

    COMUNIC - ANIMALI MARINI

    10:30, 12:00, 16:30 Castello della Dragonara

    Scoprire come comunicano gli animali nel nostro mare insieme ad un esperto biologo.

    Laboratorio (5 - 8 anni) in collaborazione con la Cooperativa Dafne

     

    LE PAGINE DEL MARE

    17:30, 17:40, 17:50 Piazza Colombo, Via della Repubblica, Piazza Schiaffino

    Lungo i caruggi e nelle piazze alcuni giovani attori leggono passi scelti tratti dalla letteratura del mare ("L'onda" di G. D'Annunzio, "La ballata del vecchio marinaio" di S. Coleridge, "L'isola di Arturo" di E. Morante).

    Letture itineranti in collaborazione con il Centro di Formazione Artistica di Luca Bizzarri

     

    SHOW COOKING E DEGUSTAZIONE

    18:00 Via della Repubblica

    Nuove e tradizionali ricette a base di pesce con attenzione alla pesca sostenibile preparate dallo chef Alessandro Dentone che racconterà il metodo di pesca e come si può cucinare partendo dalla pulizia e sfilettatura, fino ad arrivare alle tecniche di cottura e relativi segreti in cucina. Il tutto coinvolgendo anche persone del pubblico.

    In collaborazione con AD Foodexperience di Alessandro Dentone

     

    LABORATORI IIT

    Dalle 18:00 alle 20:00 Terrazza delle Fantasie Marine

    Con gli scienziati Paolo Bianchini, Marta D'Amora, Andrea Antonini, Athanassia Athanassiou, Despina Fraguoli, Ilker Bayer, Paola Valentini, Pier Paolo Pompa.

    1. COME UN MINUSCOLO PESCE PUO' AIUTARE L'UOMO

    Zebrafish, un piccolo pesce vertebrato comunemente presente nei nostri acquari, può essere utilizzato per controllare la qualità delle acque e monitorare come piccoli materiali riversati nell'ambiente possano essere pericolosi per la salute umana. Osserveremo i suoi embrioni con un microscopio a luce bianca e con i BLIPS, capaci di trasformare uno smartphone in un microscopio digitale tascabile.

    2. MATERIALI INTELLIGENTI PER UN AMBIENTE PULITO: RIDUZIONE DI RIFIUTI PLASTICI E BONIFICA DELL'ACQUA

    Il gruppo Smart Materials dell' IIT presenterà vari materiali polimerici sostenibili derivanti da rifiuti agricoli, utilizzati per l'imballaggio e per applicazioni di bonifica dell'acqua: per esempio come trasformare materiali porosi in sistemi intelligenti per rimuovere l'olio e altri inquinanti dall'acqua.

    3. NANOBIOSENSORI PER ACQUA, CIBO, MEDICINA E SOSTENIBILITA'

    Saranno presentati dei nanosensori colorimetrici innovativi che combinano insieme nanomateriali ingegnerizzati e tecniche avanzate di biotecnologia e biologia molecolare: tecniche pensate per la diagnostica sul campo, come la tracciabilità alimentare e il controllo della qualità dell'acqua.

    Laboratorio in collaborazione con l'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova

     

    PRESENTAZIONE DELLA BANDIERA BLU

    Dalle ore 21:00

    Il Sindaco di Camogli, Francesco Olivari, presenta la Bandiera Blu, prestigioso riconoscimento della Fee Foundation for Environmental Education.

     

    A seguire 

    IL MARE A TEATRO

    Seguendo virtualmente un video-operatore subacqueo nei fondali dell'Area Marina Protetta di Portofino, si potrà vivere un'esperienza di immersione sul maxi schermo del Teatro. Il commeto di Giorgio Bavestrello e Riccardo Cattaneo Vietti, aiuterà i partecipanti a comprendere gli effetti del global warming. In collaborazione con Le Ziguele.

     

    Ore 22:00

    PRESSO UN ROVENTE MURO D'ORTO

    Cambiamenti climatici e agricoltura domestica a cura di Luca Mercalli.

    Quali scenari introduce il riscaldamento globale nel nostro futuro in relazione al paesaggio agrario della Liguria? Terra di orti e di mare, da sempre soggetta ai capricci del tempo, dovrà fare i conti con i nuovi fenomeni estremi e progettare un adattamento in grado di minimizzare i danni e sfruttare le (poche) opportunità.

  • ven
    30
    Giu
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Riflessioni sul complesso di Telemaco con Massimo Recalcati. Una produzione Teatro Sociale Camogli in collaborazione con la Società Psicoanalitica Italiana.

    Una riflessione sul tema dell'Odissea vista dalla parte del figlio Telemaco alla ricerca del padre. Un punto di vista dai risvolti inaspettati, che indaga nelle profondità e le contraddizione del rapporto padre-figlio. Sullo stesso tema e sull'opera tra le più note di tutti i tempi, la conversazione anticipa da un altro angolo visuale la messa in scena dello spettacolo Odissea A/R di Emma Dante, che trasforma in fisicità e in sorpresa teatrale l'immortale vicenda umana del ritorno di Ulisse.

    Gratuito fino ad esaurimento posti.

  • lun
    03
    Lug
    2017
    dom
    24
    Set
    2017

    0001 (24)

    EnjoyCamogli assicura un’ estate colorata e magica!
    Un set di serate ricolme di gastronomia di qualità grazie ai numerosi aderenti food, ghiotte di risate e musica con gli spettacoli al Rivo Giorgio ed in via della Repubblica, e piene di accoglienza da parte di tutti gli operatori cittadini.

    00050007 0009 0011 0012 0013 0019 0021 0023 0027 0031 0034

  • mar
    04
    Lug
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Testo e regia di Emma Dante. Una produzione Teatro Biondo Palermo.

    Una rilettura ironica e movimentata dell'Odissea, incentrata sul viaggio di Telemaco alla ricerca del padre e sul ritorno ad Itaca di Odisseo. Dopo avere errato vent'anni, Odisseo torno ad Itaca e l'incontro tra il padre e il figlio ci permette di assistere all'umanizzazione del mito. Di Odisseo, Penelope e Telemaco scopriremo i lati più teneri e fragili, i loro difetti, le loro imperfezioni. Ricco di musica e canzoni, di danze e invenzioni sceniche, che gli attori realizzano "a vista", lo spettacolo offre una lettura inedita, divertente, dissacrante e allo stesso tempo fedele al poema di Omero.

    Prezzo: euro 22,00 (primo settore), euro 18,00 (secondo settore), in abbonamento stagione 2017/2018

  • ven
    07
    Lug
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Ensemble Hyperion Orquesta. Una produzione Edu.RE

    Un viaggio in musica e danza nella storia del tango attraverso i brani dei suoi autori più famosi interpretati dal vivo da tangueros e un'orchestra di artisti internazionali amatissima in tutto il mondo. Il mare, emigrazione, il ritorno, la nostalgia e soprattutto la passione sono i temi sempre presenti nello straordinario universo culturale del tango (dichiarato nel 2009 Patrimonio Immateriale dell'Unesco). Completano lo spettacolo con protagonista Romina Godoy, due milonga, in un'ideale "Notte bianca del Tango", sulle terrazze della passeggiata a mare dalle 18:30 alle 20:30.

    Alla consolle il TDJ Roby Vinciguerra

    Prezzo: euro 22,00 (primo settore), euro 18,00 (secondo settore), in abbonamento stagione 2017/2018

  • sab
    08
    Lug
    2017

    Ridotto del Teatro Sociale Camogli. Mare Vivo. In collaborazione con Acquario di Genova.

    Una serata con il direttore scientifico e dei servizi veterinari dell'Acquario di Genova Claudia Gili, per conoscere come e dove nascono gli animali più amati dell'Acquario, come vengono allevati i cuccioli marini, chi li cura e si occupa di loro.

    Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

  • dom
    09
    Lug
    2017
    15:30

    1852 metri immersi nelle acque cristalline dell'Area Marina Protetta di Portofino, catapultati in uno spettacolo unico: è il Miglio Marino, un appuntamento tradizionale della stagione balneare camogliese. I concorrenti quest'anno si cimenteranno in un doppio giro tra il Rivo Giorgio e il Cenobio. L'arrivo è previsto presso la Base Mare sotto la basilica.

    Gara di nuoto promossa dalla Rari Nantes Camogli in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto.

    Iscrizione: euro 20,00 riservata ai soli tesserati (Federazione Italiana Nuoto)

  • lun
    10
    Lug
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Progetto e regia di Sergio Maifredi con Tullio Solenghi. Teatro Pubblico Ligure

    Un grande interprete del teatro italiano affronta a mani nude le parole che da tremila anni sono in testa a tutte le classifiche. Le prime fiction ad episodi della letteratura occidentale. In Penelope, Odisseo ritrova il suo doppio. Penelope è astuta almeno quanto il suo sposo nel tener testa ai pretendenti, inventando l'eterno gioco della tela. Una serata speciale del progetto "Iliade Odissea Eneide un racconto mediterraneo" dedicata a "Ca'mogli", la "casa delle mogli", da cui secondo alcuni deriverebbe il nome di Camogli.

    Prezzo: euro 22,00 (primo settore), euro 18,00 (secondo settore), in abbonamento stagione 2017/2018

  • ven
    14
    Lug
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Quartetto Paganini - Sivori.  Fondazione Teatro Carlo Felice.

    Eliano Calamaro al violino, Debora Tedeschi alla viola, Alberto Pisani al violoncello e Silvia Groppo alla chitarra propongono la sonata con variazioni per violino con accompagnamento di viola, violoncello e chitarra. Dedicata a Camillo Sivori, ultimo alunno di Paganini e uno dei maggiori virtuosi del violino dell'Ottocento. Un omaggio al violino di Paganini, considerato per la sua eccentricità la prima rock star, capace di rivoluzionare il violino con uno stile anticonvenzionale, dove spiccano il pizzicato e lo staccato: tecniche innovative che gli consentono di dare forma a nuove sfumature e vibrati intensi. L'ensemble del Teatro Carlo Felice eseguirà il Quartetto numero 2 op. 4 M. S. 29, il Quartetto numero 1 op. 4 M. S. 28.

    Prezzo: euro 15,00 (primo settore), euro 10,00 (secondo settore), ridotto abbonati del Teatro Sociale Camogli

  • sab
    15
    Lug
    2017
    dom
    16
    Lug
    2017

    20170708_124419_resized-353x512A San Rocco di Camogli sabato 15 e domenica 16 luglio, organizzata dai Volontari del Soccorso di Ruta, la XVª edizione della Sagra della Capponadda, secondo l’autentica ricetta ligure, e piatti della tradizione locale.

    Sabato 15

    Dalle 18.30 apertura stand gastronomico

    Dalle 21.30 grande serata in compagnia de “I Pentagramma”

    Domenica 16

    Dalle 12.30 alle 22.00 apertura stand gastronomico

    Mercatino di prodotti tipici e artigianato local

  • gio
    20
    Lug
    2017
    16:30Teatro Sociale Camogli

    Regia di Michele Losi. Una produzione Hanko Festival (Finlandia), Il Giardino delle Esperidi Festival, Pleiadi Art Productions_Campsirago Residenza.

    Da "La Sirena" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Ispirato alle coste e alle scogliere di Camogli, lo spettacolo è una meditazione sull'amore e sulla morte, dove l'anziano senatore La Ciura narra ad una studentessa episodi della sua vita, fino a farle un'intima confidenza sulle ragioni del suo celibato: svelando come da giovane, presso la spiaggia di Augusta, sulla sua barca fosse salita una sirena, Lighea, che gli aveva fatto vivere un'amore sovrumano. In un labirinto di visioni, paesaggi, musiche e narrazioni che mescolano il paesaggio ligure alla Sicilia di Tomasi di Lampedusa.

    Prezzo: euro 20,00 (spettacolo + battello), in abbonamento stagione Teatro Sociale Camogli 2017/2018

  • ven
    21
    Lug
    2017
    19:30Teatro Sociale Camogli

    Regia di Michele Losi. Una produzione Hanko Festival (Finlandia), Il Giardino delle Esperidi Festival, Pleiadi Art Productions_Campsirago Residenza.

    Da "La Sirena" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Ispirato alle coste e alle scogliere di Camogli, lo spettacolo è una meditazione sull'amore e sulla morte, dove l'anziano senatore La Ciura narra ad una studentessa episodi della sua vita, fino a farle un'intima confidenza sulle ragioni del suo celibato: svelando come da giovane, presso la spiaggia di Augusta, sulla sua barca fosse salita una sirena, Lighea, che gli aveva fatto vivere un'amore sovrumano. In un labirinto di visioni, paesaggi, musiche e narrazioni che mescolano il paesaggio ligure alla Sicilia di Tomasi di Lampedusa.

    Prezzo: euro 20,00 (spettacolo + battello), in abbonamento stagione Teatro Sociale Camogli 2017/2018

  • mar
    01
    Ago
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Ottetto di fiati. Una produzione Fondazione Teatro Carlo Felice. 

    Un programma mozartiano di grande effetto non soltanto per gli appassionati. L'ensemble del Teatro Carlo Felice eseguirà la Serenata in Do minore, K388, la Serenata in Mi bemolle maggiore, K388 e la Serenata in Mi bemolle maggiore, K375. Un'occasione unica per consocere le arie d'opera che Mozart scrisse in collaborazione con il librettista italiano Lorenzo Da Ponte: " Così fan tutte", " Don Giovanni" e "Le nozze di Figaro". Tre dei massimi capolavori del teatro di ogni tempo.

    Prezzi: euro 15,00 (primo settore), euro 10,00 (secondo settore), ridotto abbonati del Teatro Sociale Camogli.

  • gio
    03
    Ago
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Mia Nkem Favour è la novità assoluta sulla scena blues europea. Straordinaria interprete della tradizione afroamericana, si distingue per uno strepitoso impasto vocale unito ad una conoscenza approfondita dei dettami stilistici del genere. E' dotata di un vero e proprio "cuore blues" che la porta ad esprimere al meglio i sentimenti dell'anima. La band che la accompagna è costituita da alcuni esponenti dei genovesi Big Fat Mama e Mama's Pit, gruppi storici del Blues italiano. Lo spettacolo si dipana tra classici del genere e brani originali.

    Prezzi: euro 20,00 (primo settore), euro 15,00 (secondo settore), in abbonamento stagione 2017/2018

  • sab
    05
    Ago
    2017
    21:00Abbazia di San Nicolò di Capodimonte

    0001

  • dom
    06
    Ago
    2017

    Dalla mattina al tramonto, spiaggia e per mare 

    Una festa tradizionale che risale al '400 dedicata alla Stella del Mare, titolo con cui i pescatori venerano la Madonna: questa si celebra sempre la prima domenica di agosto a Camogli e prevede una processione consistente in una sfilata di barche ornate a festa, dal porticciolo di Camogli fino a Punta Chiappa, dove si trova l'altare della Madonna e dove viene celebrata una messa. Tutti sono invitati a seguire il corteo a bordo di una imbarcazione o dei battelli.

    Partecipa alla processione anche lo storico sciabecco Ü Dragun.

  • lun
    07
    Ago
    2017
    21:30Teatro Sociale Camogli

    Tino Tracanna sax - Massimo Colombo piano - Attilio Zanchi contrabbasso - Tommaso Bradascio batteria. Una produzione Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

    Quattro musicisti di fama internazionale si cimentano in un quartetto nuovo che abolisce il tradizionale concetto di leader e sideman e favorisce l'agire dei singoli membri in modo completamente equiparato. Intergiscono tra di loro come non mai, un interplay naturale e fluido con scambi di frasi ritmiche e armoniche che si ripetono come cercarsi l'un l'altro, il tutto come se fosse un unico vedere, sentire, abbracciare la forza del jazz su un'unica strada. Il concerto propone un tributo e un viaggio attraverso grandi autori come Thelonius Monk, Wayne Shorter, Horace Silver, Billy Strayhom e Tadd Dameron.

    Prezzi: euro 20,00 (primo settore), euro 15,00 (secondo settore), in abbonamento stagione 2017/2018

  • sab
    12
    Ago
    2017
  • mer
    16
    Ago
    2017

    Come da tradizione portata avanti ormai da 55 edizioni, a San Rocco di Camogli torna il Premio Internazionale Fedeltà del Cane, con decine di quattrozampe (e rispettivi padroni) che parteciperanno alla premiazione e poi alla benedizione impartita sul sagrato della chiesa.

    Organizzata in occasione della festa patronale e ideata da Don Giacobbe e Giacinto Crescini nel 1962, la manifestazione vedrà i partecipanti provenienti da tutta Italia condividere imprese eroiche e storie di amore incondizionato che hanno per protagonisti i migliori amici dell’uomo: da Crazy, il labrador genovese in servizio nella Polizia di Stato e infallibile nel trovare traccia di esplosivi, al pastore tedesco Delil, la “collega” della Guardia di Finanza specializzata nella ricerca di sostanze stupefacenti, passando per Penelope e Spritz, amatissimi cani guida di Vittorino Biglia, il vicepresidente dell’Unione Italiana Ciechi di Imperia che ha scelto di tenere con sé Penelope nonostante il suo esonero come cane guida a causa di una malattia, saranno moltissime le occasioni per sorridere e commuoversi ascoltando le testimonianze di chi considera il suo quattrozampe un membro insostituibile della famiglia.

    Come ogni anno, il primo premio sarà comunicato dalla Giuria entro le 12 del 16 agosto, mentre la cerimonia si chiuderà con la recita della “preghiera del cane” e la benedizione dei cani. Lo scorso anno, il riconoscimento al peloso che si è distinto per la sua fedeltà e devozione era stato assegnato ad Angelo, il randagio rimasto al fianco della compagna a quattro zampe, investita da un’auto, che ha vegliato per quattro giorni al bordo di una strada e che è stato poi adottato da un’amica umana.

    Di seguito il programma completo della giornata:

    - Ore 11: Messa solenne
    - Ore 12: apertura stand gastronomici con capponadda e focaccette
    - Ore 16: presentazione delle storie che concorrono al premio Fedeltà e consegna del primo premio, che quest’anno sarà “primus inter pares”; a seguire presentazione dei premi Bontà, conferiti a persone che si sono distinti per gesti di bontà nei confronti dei cani. L’ultima parte della manifestazione è dedicata ai premi del concorso “Un cane per amico” che ha visto la partecipazione degli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado della Città Metropolitana di Genova e del Comune di Sarmato (Piacenza)
    - Ore 21.30: serata di musica e danze con l’orchestra “Mike e i Simpatici”

     

    0003

    0004 0005 0006 0007 0008 0009 0010 0011 0012 0013 0014 0015 0016

  • sab
    02
    Set
    2017
  • gio
    07
    Set
    2017
    dom
    10
    Set
    2017
  • sab
    30
    Set
    2017
    sab
    26
    Mag
    2018
    Teatro Sociale Camogli

    0001 0002

  • ven
    06
    Ott
    2017
    9:00Teatro Sociale Camogli

    0001

    Al Teatro Sociale di Camogli venerdì 6 ottobre, dalle 9.00, si terrà il convegno ” Il borgo di San Fruttuoso di Camogli: laboratorio di strategie per la mitigazione del rischio idro-geomorfologico nei territori costieri del Mediterraneo”, organizzato dal settore Area Lavori Pubblici del Comune di Camogli, coordinato dall’architetto Maurizio Canessa; dall’Ente Parco di Portofino e dal Fai (Fondo Ambiente Italiano).

    Il convegno, a cui interverranno esperti della Regione Liguria, del F.a.i. e del Parco di Portofino, sarà l’occasione per presentare il progetto, realizzato da Riccardo Giammarini, Giacomo Canovi, Cristiana Mortola e Andrea Robbiano, con il quale il Comune di Camogli unitamente all’Ente Parco e al F.a.i. intendono affrontare e possibilmente risolvere le problematiche idrogeomorfologiche connesse al Borgo di San Fruttuoso.

    Verranno affrontati aspetti naturalistici, ambientali, e geologici inerenti il borgo anche attraverso la storia della sua evoluzione antropica. Si affronterà inoltre la questione di protezione civile. Tale convegno sarà inoltre l’occasione per raccontare l’ottenimento del contributo europeo di circa 240.000 euro all’interno del progetto T.r.i.g. Eau, finalizzati proprio al miglioramento delle condizioni geomorfologiche del borgo.

    Programma

    ore 9-9.15 Apertura e regisstrazione dei partecipanti

    ore 9.15 Saluti

    Francesco Olivari, sindaco di Camogli

    Paolo Donadoni, presidente del Parco di Portofino

    Paola Candiani, responsabile Restauri e Conservazione del Fai

    Claudio Civelli, presidente dell’Ordine Regionale dei Geologi della Liguria

    Maurizio Michelini, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provinccia di Genova

    Roberto Burlando, segretario dell’Ordine degli Architetti. Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Genova

    Interventi

    ore 9.30 - 10.00 Agostino Ramella – Dirigente Regione Liguria, Settore Difesa del Suolo. “1989-2017: successi e insuccessi in 28 anni di difesa del suolo”

    ore 10.00 -10.30 Alberto Girani – Direttore del Parco Naturale Regionale di Portofino. “Moderni inermi: il rapporto mutato con la natura”

    ore 10.30 - 11.00 Francesco Faccini – Università di Genova, Distav. Guido Pallada e Anna Roncati – Cnr Irpi Torino “L’uso del suolo nel bacino di San Fruttuoso dal Medioevo ad oggi”

    ore 11.00 - 11.20 Coffee Break

    ore 11.20 - 11.50 Alessandro Capretti – Property Manager dell’Abbazia di San Fruttuoso F.a.i. “San Fruttuoso di Capodimonte: dall’insediamento monastico al Fai, errori del passato e ‘best practices’del futuro in materia di sicurezza idrogeologica”

    ore 11.50 - 12.20 Stefano Vergante – Dirigente Regione Liguria, Settore Protezione Civile. “Il sistema regionale di protezione civile per il rischio idrogeologico”

    ore 12.20 - 12.50 Riccardo Giammarini, Giacomo Canovi, Cristiana Mortola, Andrea Robbiano – Gruppo di progettazione. “Interventi di mitigazione del rischio idro-geomorfologico nel borgo di San Fruttuoso in rapporto alle criticità esistenti alla scala di bacino”

    ore 12.50 Discussione e conclusioni

    Buffet

    Moderatore del Convegno: Roberto Pettinaroli, responsabile Edizione Levante Il Secolo XIX

    Per la partecipazione al convegno è indispensabile prenotarsi entro il 4 ottobre allo 0185 729054 oppure mediante mail di richiesta a: lavoripubblici@comune.camogli.ge.it. Gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri e all’ordine dei Geologi dovranno aderire mediante richiesta diretta alla segreteria di competenza.

     

     

  • sab
    07
    Ott
    2017
    dom
    08
    Ott
    2017

    A Camogli, festa di N.S. delle Grazie, o Madonna dei ‘gotti’. La curiosa denominazione deriva dal fatto che nello stretto caruggio (Via Racca) dove è posta l’effigie religiosa contornata da ex voto e conchiglie, un tempo esisteva una delle più frequentate osterie dove i pescatori si fermavano a bere un bicchiere (gotto) di vino prima di andare per mare, indirizzando verso di Lei un pensiero: “Madonna, guardame ti”. Proprio per questo, in passato, le si dedicavano alcuni giorni di festa. Poi la tradizione si spense, per essere ripresa qualche anno fa. Ad organizzare le varie iniziative l’Associazione “San Fortunato”, con la collaborazione della Croce Verde.

    Sabato, alle 17.00 circa, benedizione dell’effigie da parte del parroco don Giuseppe Bernardini
    Sempre sabato, dalle 12.00 alle 22.00, e domenica dalle 12.00 alle 18.00: focaccette, rustie, patatine, cuculli, panissa, birra e vino

    Sabato e domenica dalle 15.00 in poi musica (sabato fino alle 23.00; domenica fino alle 20.00). Sabato sera, dalle 20.00 circa, con i “Crazy Glasses”; domenica alle 15.00 con Stefano Quarantelli in “Camöggi – Musica di un Mondo Antico”. Parteciparanno anche giovani musicisti di Camogli

    Il ricavato verrà donato metà alla Croce Verde Camogliese e metà alla Parrocchia per il restauro delle statue delle processioni

  • ven
    13
    Ott
    2017
    ven
    18
    Mag
    2018
  • mer
    18
    Ott
    2017
    gio
    30
    Nov
    2017

    LOCANDINA JPG

     

    Camogli da incorniciare in una fotografia nella sua luce migliore, quella del tramonto.
    Il momento ideale per catturare la magia di colori e riflessi che investono ogni angolo del romantico borgo marinaro.
    La collina, e giù il lungomare, l’isola, il castello, la cattedrale, il porticciolo, ma anche vicoli, piazzette, il portico, panchine, muretti e
    pozzanghere dove le facciate delle case, con un pizzico di vanità, si specchiano e mettono in evidenza i caratteristici colori pastello.
    Ciascuno di essi può diventare il soggetto ideale per riempire il panorama, la scena, o fare da quinta ad un tenero bacio tra innamorati.

    C’è sempre una prospettiva nuova da scoprire, una che era sfuggita nella visita precedente,
    un istante in cui tutto diventa passione e magia, e occorre esserci per immortalarlo.

    Scopri il Concorsohttps://www.cenobio.it/Concorso-Fotografico

     

     

     

  • sab
    11
    Nov
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    teatrosocialecamogli-103-71

    FRANCESCO MONTANARI e compagnia GANK

    testo di Patrick Marber
    traduzione Carlo Sciaccaluga
    scene e costumi Laura Benzi
    regia ANTONIO ZAVATTERI
    e con (i.o.a.): Massimo Brizi, Alberto Giusta, Aldo Ottobrino, Matteo Sintucci, Antonio Zavatteri

    Un ristorante. Il proprietario e suo figlio, due camerieri e il cuoco.
    Ogni domenica sera dopo la chiusura, e prima del giorno di riposo, questi vanno nello scantinato del locale e giocano a poker tutta la notte. Le settimane e la vitadi queste cinque persone sono scandite da questa consuetudine. Le loro passioniele loro speranze si condensano in questa notte di sfida reciproca, in cui si cerca il riscatto:una settimana di gloria.
    Questa routine viene spezzata dall'ingresso in scena, e quindi al tavolo da gioco, di un personaggio misterioso per quasi tutti i protagonisti della vicenda, ma non per il pubblico,cheporta,alla commedia e alla vita dei nostri amici,disequilibrio e curiosità,e a noi che assistiamo e che conosciamo elementi sconosciuti ai nostri eroi, una suspance sui possibili sviluppi degli avvenimenti e della partita che si giocherà.

    Sei personaggi da ridere in un gioco di sfumature.
    Poker: Lo spettacolo più coinvolgente visto dal molto tempo a questa parte.
    C’è un fondo di serietà, che si fa luce a poco a poco. Ma si ride, o sorride, in continuazione. Ci affascinano, o interessano, i suoi sei personaggi. Il protagonista, “Pollo”, Francesco Montanari … è un attore formidabile, una rivelazione, un vero performer, che (si indovina) potrebbe recitare in mille altri ruoli. Antonio Zavatteri è Stephen, ed è anche il perfetto regista dello spettacolo. La misura è lo stile del suo personaggio e del suo lavoro.
    Ma indiscutibili, da elogiare tutti a pieni voti, sono anche Alberto Giusta (Sweeney) Aldo Ottobrino (Franckie), Massimo Brizi (Ash) e Matteo Sintucci (Carl). Costoro costituiscono la compagnia Gank, non dimentichiamone il nome.

    La prima commedia di Patrick Marber - ex cabarettista, autore anche del successivo CLOSER,  uno dei must della nuova drammaturgia inglese - è una creazione perfetta, leggera, crudele e molto, molto divertente.

    Lo spettacolo è composto da due tempi per una durata complessiva di due ore circa

  • dom
    12
    Nov
    2017
    17:00Teatro Sociale Camogli

    teatrosocialecamogli-104-74

    Gennaro Cardaropoli violino
    Alberto Ferro pianoforte

    Ludwig van Beethoven
    Sonata per violino e pianoforte in la maggiore op. 47 a Kreutzer

    Niccolò Paganini | Gennaro Cardaropoli
    Introduzione e variazioni in sol maggiore per violino solo sul tema
    Nel cor più non mi sento dalla Molinara di Paisiello

    Igor’ Fëdorovic Stravinskij
    Suite italienne n. 2 trascrizione per violino e pianoforte dal Pulcinella

    Camille Saint-Saëns
    Introduction et Rondò capriccioso in la minore

    Un brillante programma che propone pagine del grande repertorio violinistico affidato a due solisti emergenti. Gennaro Cardaropoli si è aggiudicato il primo premio al Concorso Internazionale Arthur Grumiaux, ha tenuto concerti in Europa e negli Stati Uniti. Suona un violino Giovanni Battista Guadagnini del 1783 per gentile  concessione della Fondazione Pro-canale di Milano. Alberto Ferro, dopo aver conseguito il diploma con lode presso l’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania, ha partecipato a numerosi concorsi ottenendo il secondo premio al Ferruccio Busoni di Bolzano e il premio del pubblico al Regina Elisabetta di Bruxelles.

  • gio
    16
    Nov
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    images

    di Luigi Pirandello

    diretto e interpretato da Sebastiano Lo Monaco

    con Maria Rosaria Carli, Claudio Mazzenga, Clelia Piscitello, Rosario Petix, Lina Bernardi, Maria Laura Caselli, e con la partecipazione di Gianna Giachetti

    Due parole... Una commedia NATA e non SCRITTA, così Pirandello ha definito il suo “Berretto a Sonagli”. Su questo pensiero Lo Monaco ha costruito la sua regia: viva e non scritta. Tutti gli attori in questo spettacolo hanno cercato di essere personaggi vivi e veri, più di noi che respiriamo, alternando pianto e riso durante tutto lo svolgimento del dramma. Il personaggio di CIAMPA, apparentemente grottesco, è in realtà straziante, ma soprattutto è il più moderno degli eroi pirandelliani. Il “Berretto” è la storia di un uomo che tradito dalla moglie accetta la condanna e la pena di spartire l’amore della propria donna con un altro uomo, pur di non perderla. Per tradizione questo personaggio è stato affrontato da attori alla fine della propria carriera, ad ogni modo avanti con gli anni. Questo travisava la forza drammatica di CIAMPA, così eroico e pieno di umanità, una umanità silenziosa e astuta che gli da la forza di difendere la sua infelicità coniugale, contro la società ridicola di quel tempo. Un personaggio insomma apparentemente piccolo ma infinitamente grande.

  • ven
    17
    Nov
    2017
    dom
    28
    Gen
    2018
  • sab
    18
    Nov
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    download

     

     

    Fabrizio Giudice in concerto con la storica chitarra di Simone Schiaffino

    Chitarra all’Opera! Ovvero il melodramma attraverso le trascrizioni per chitarra dei grandi maestri dell’Ottocento. La storica chitarra di Simone Schiaffino (il camogliese Alfiere dei Mille morto a soli 25 anni a Calatafimi il 15 maggio 1860), fatta restaurare dal Comune di Camogli nel 2011 e conservata nel Museo Marinaro di Camogli ritorna a suonare, nelle mani di Fabrizio Giudice.

  • sab
    18
    Nov
    2017
    ven
    05
    Gen
    2018

    PostcardDL_Vertical Fronte2016 PostcardDL_Vertical Fronte2016

    Il ChristmaS Lights Show è uno spettacolo di luci di Natale sincronizzate, che ballano a ritmo di musica.
    L’idea nasce negli USA, quando nel 2005, l'ingegnere elettronico Carson Williams, diede vita al primo Christmas Ligths Show, di fronte alla sua casa. Due mesi di lavoro e 16'000 luci sincronizzate sulla musica "Wizard in winter" della Trans Siberian Orchestra. L'idea viene poi esportata in tutto il mondo.

    Finalmente il ChristmaS Lights Show approda anche a Camogli, e nel 2014 oltre 30'000 LED comandati da quasi 4'000 Canali hanno dato vita al più bello, il più colorato e il più grande spettacolo di luci natalizie a tempo di musica in Italia.
    Per progettare ed assemblare il tutto, sono state necessarie oltre un anno di lavoro e centinaia di ore di programmazione al computer.

    Il ChristmaSShow Camogli è stato ideato, assemblato e programmato interamente da Javarone Camogli con
    la tecnologia LED RGB. Per ogni minuto di musica, si impiegano dalle 4 alle 6 ore di programmazione per sincronizzare tutte le luci.

  • sab
    18
    Nov
    2017
    sab
    06
    Gen
    2018

    0001-23-512x232 

    Dal 18 novembre il Castello della Dragonara di Camogli Vi aspetta per visitare il Castello di Babbo Natale: artistico, divertente, superlativo e con una montagna di eventi, animazioni, laboratori e................sorprese a non finire!

    Una prima novità? Quando Babbo Natale non c’è, tutti possono prendere il suo posto ed il trono rimane a disposizione per farsi fotografare alla guida di alcuni simpatici animali marini: la tradizione insieme alla tipicità del territorio costruiscono una vera e propria ambientazione ricolma di emozioni !

    Insieme alla tradizione natalizia ricca di molte novità, gli organizzatori hanno puntato molto sull’inserimento dell’arte all’interno del Castello natalizio 2017. La prima chicca internazionale sarà una mostra dell’artista ED WHEELER, fotografo di fama internazionale che porterà una ventina di importanti raffigurazioni denominate “Incursioni di Babbo Natale”. Ed Wheeler, artista della fotografia e dell’arte da oltre 30 anni ha esposto e lavorato in tutto il Mondo con oltre 500 esposizioni e lavorazioni artistiche personali e per importanti aziende internazionali. Un suo specifico progetto viene dedicato ai bambini: “Childrens Program”; l’obiettivo delle particolari raffigurazioni artistiche di Babbo Natale è quello di stimolare un interesse nei bambini verso il mondo dell’arte, utilizzando il loro amore e la loro passione verso Babbo Natale al fine di introdurli nello spirito artistico e rendere ancora più magico e speciale l’incontro con il mitico personaggio natalizio e con tutta l’atsmofera attorno a lui ! Una particolare ed avvincente avventura visiva per tutti i piccoli e grandi visitatori del Castello che potranno visionare in esclusiva queste bellissime opere artistiche di Ed Wheeler.

    La seconda incredibile sezione artistica del Castello camoglino sarà la possibilità di addentrarsi dentro alla “Galleria degli Antenati di Babbo Natale”: una quarantina di raffigurazioni della storia e delle differenti tipologie di Santa Claus presenti da molti anni in tutto il Mondo. Per coloro che vorranno poi sperimentare le proprie doti di memoria, un concorso di pittura e di memoria digitale saranno le abilità per ottenere alcuni gadget originale della manifestazione !

    Tradizione, arte, e divertimento aspettano grandi e piccini per una piacevolissima esperienza AL CASTELLO DI BABBO NATALE di Camogli ! ! !

     

    LABORATORI E ANIMAZIONI

    18/11 casting elfo
    19/11 caccia al tesoro + presepi con Ugo
    25/11 casting elfo
    26/11 caccia al tesoro + officina del gusto "maestre Asilo"
    2/12 casting elfo
    3/12 caccia al tesoro + laboratorio creativo di disegno
    8/12 falegnameria
    9/12 note natalizie con laboratorio di musica e canto + esperienza barca a vela
    10/12 officina del gusto
    16/12 falegnameria + pedalata di Babbo Natale (dai 5 ai 15 anni con casco e bici, per i più piccoli circuito sul lungomare, i più grandi partiranno da Piazza Colombo sino a Recco con sosta e meranda poi ritorno a Camogli; dolci e regali al rientro in città
    17/12 officina del gusto Nonna Elfa + Musica con il Gruppo Promoziona Musicale
    23/12 officina del gusto Nonna Natale
    26/12 ore 14.00 salutiamo Babbo Natale in partenza con la MotoNave

    Casting Elfo : nelle date indicate dalle 14.30 alle 16.30, max 20 bambini: vestiti da Elfo, decora la tua t-shirt, colora insieme alle Elfe e gioca insieme ai tuoi colleghi Elfetti. Verranno selezionati gli Elfi ufficiali di Babbo Natale !
    Caccia al tesoro: alla domenica pomeriggio secondo calendario ore 15.00. La missione dei partecipanti verrà svelata dalle Elfe ogni giornata...i cacciatori dovranno riportare a Babbo Natale gli oggetti che gli Elfi pasticcioni hanno perduto il giorno prima. Al ritrovamento gli Elfetti avranno sorprese, oggetti e gadget da ritirare in base al loro bottino.
    Officine del gusto: Un laboratorio culinario dedicato alle famiglie alla scoperta delle tante ricette regionali legate alla tradizione natalizia. Un insieme di attività dedicate alle famiglie e ai più piccoli per raccontare, preparare ed assaporare il cibo, gustando tutto il piacere di un momento condiviso.
    Falegnameria: Mastro Elfo insegnerà agli Elfetti tutti i trucchi per costruire i veri giocattoli di legno e gli oggetti della tradizione natalizia
    Trucca Elfo: sempre tutti i giorni di apertura.

     

    DATE E ORARI DI APERTURA

    Novembre:
    18-19-25-26

    Dicembre
    2-3-8-9-10-16-17-23-24-26/12
    (11-15/12 mattino riservato scuole)

    Orari di apertura: 10.30-12.30 e 14-17 (24/12 solo mattino)

    Ticket ingresso: 6 euro. 
    Promo famiglia: 2 adulti + 2 bambini: 15.00 euro
    Iscrizione online da diritto ad ingresso gratis ad personam non cedibile.
    Residenti Camogli ingresso Castello gratuito

    Non inclusi nel biglietto di ingresso:
    Casting Elfo (10 euro)
    Officine del gusto (5 euro)
    Falegnameria (5 euro)
    Trucca Elfo (3 euro)

    Compresi nel biglietto di ingresso: Animazioni ed Intrattenimento Elfe ed Assistenti di Babbo Natale, visita a tutto il Castello, visita Galleria Antenati, visita mostra fotografica internazionale Incursioni di Babbo Natale by Ed Wheeler, atelier di Natalina, scrittura letterina e risposta a casa di Babbo Natale, incontro con Babbo Natale in persona, slitta, stanza del gelo, macchina spedizione lettera, giochi sulle terrazze.

    Per informazioni: http://www.enjoycamogli.it/natale2017.php

  • dom
    19
    Nov
    2017
    17:00Teatro Sociale Camogli

    download (1)

    di e con Paolo Nani
    regia di Nullo Facchini

    Dal 1992 questo spettacolo è in perenne rappresentazione ai quattro angoli del globo , l'hanno visto in Groenlandia e in Cile, in Turchia e in Cina, in Norvegia e in Giappone, ...oltre 1.200 repliche per questo piccolo, perfetto meccanismo che continua a stupire, anche dopo averlo visto decine di volte, per la sua capacità di tenere avvinto il pubblico alle sorprendenti trasformazioni di un formidabile artista. Il tema de LA LETTERA è molto semplice: un uomo entra in scena, si siede a un tavolo e scrive una lettera. Tutto qui. Ma la storia si ripete 15 volte in altrettante varianti come: uno studio sullo stile, sulla sorpresa e sul ritmo, portati all'estremo della precisione ed efficacia comica, nella costante evoluzione dello spettacolo che si replica dal Febbraio '92. Il tema de LA LETTERA è liberamente ispirato al libro dello scrittore francese Raymond Queneau "Esercizi di Stile", scritto nel 1947, dove una breve storia è ripetuta 99 volte volte in altrettanti stili letterari.

  • ven
    24
    Nov
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    download (2)

     

     

     

     

     

    testo e regia di Emanuele Conte
    con Enrico Campanati

    Il protagonista del nostro Amletto, Enrico Campanati, immobile sul suo letto, che esce dalla scena e incombe sulla platea, cercherà di ricucire insieme brandelli di memoria, mescolando le parole dell'Amleto con i suoi personali ricordi di palcoscenico in uno spettacolo-cortocircuito poetico e divertente sul teatro, la memoria, la vita. Finché ci saranno mani per applaudire, Amleto non morirà.

    Amleto sul letto di morte. Sta per esalare l'ultimo respiro... il resto è silenzio. Un personaggio muore, un attore rinasce. La ricerca della propria esistenza nella memoria dei tanti personaggi interpretati, vissuti, uccisi e rinati per un'altra replica. Cosa resta di quel personaggio nella vita dell'attore? Forse niente, forse un uomo comune, un uomo normale, che fa cose normali, in un mondo normale. Così può capitare che quell'uomo normale, un bel giorno, mentre sta facendo la spesa, si ritrovi a vagare per la città con due grandi sacchetti del supermercato. Può capitare che dimentichi la strada di casa, dimentichi anche la casa,  che nella sua testa risuonino solo le battute di Shakespeare e che fra quelle battute ritrovi sé stesso. Può capitare che Amleto invecchi e come un vecchio attore riveda daccapo lo spettacolo della sua vita e  scopra che il principe di Danimarca non è morto e recitare è un modo sottile per prendere in giro la morte e il destino.

     

  • ven
    24
    Nov
    2017
    dom
    26
    Nov
    2017
  • sab
    25
    Nov
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    images (1)

     

     

     

    di Tim Crouch
    regia di Fabrizio Arcuri, con Enrico Campanati

    Enrico Campanati, per la prima volta diretto da Fabrizio Arcuri, veste i panni di Banquo in un appassionante one-man show che muove il pubblico tra risate e lacrime. Il linguaggio arguto e brillante di Tim Crouch, uno dei più importanti drammaturghi contemporanei della nuova generazione londinese, al servizio del bardo. Il testo di Crouch, mai rappresentato in Italia prima d'ora, fa parte infatti della quadrilogia I, Shakespeare che dà voce ai personaggi secondari (o minori) dei suoi drammi più noti e a cui recentemente è stato aggiunto un quinto episodio. Oltre a Banquo Crouch ha infatti dato voce a Calibano, Fior di Pisello, Cinno e Malvolio.

     

  • mer
    29
    Nov
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    images (2)

     

     

     

     

    regia di Alberto Ferrari

    Lati tanti - Tanti lati della vita e degli uomini. A conoscerli tutti come sarebbe più semplice poi capirsi. Ogni incontro nasce da una coppia. Ogni dialogo nasce da un incontro. Ad ogni azione verbale e non, corrisponde una risposta...quella dell’altro. E’ così che si esplora il mondo delle relazioni a cui Ale e Franz, come coppia, da sempre si ispirano. L’inesauribile materiale umano è sempre il punto di partenza da cui tutto nasce. Di tutto può parlare l’uomo. Tutto può smontare e rimontare il ragionamento umano. Poi... il sottolineare le cose in base alle diverse angolazioni in cui ogni persona le osserva, diventa il segreto per ridere di noi stessi. Lati tanti e tanti uomini in scena. Uomini scaltri, uomini dubbiosi, uomini saggi, uomini risolti, uomini strani. Tutti uomini, però! Uomini che ci faranno ridere con la loro unicità e umanità. Lati tanti - Tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Noi con i nostri modi di vivere, di pensare, i nostri tic e le nostre ingenuità e virtù, le nostre forze e la nostra inesauribile e unica follia. Un vedersi allo specchio, un cercarsi e riconoscersi tra la folla e ridere (tanto) di gusto insieme.

     

  • ven
    15
    Dic
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    60107Tratto dal romanzo 900 di Alessandro Baricco
    Versione teatrale a cura di Igor Chierici
    Regia Luca Cicolella

     

    Max è un trombettista di bordo che si imbarca sul transatlantico Virginian nel Gennaio del 1927, starà a bordo del piroscafo 6 anni e li conoscerà e diverrà il più grande amico della leggenda vivente: Danny Boodman T.D. Lemon Novecento: il più grande pianista che abbia mai suonato sull'Oceano.

    Finita la guerra, Max, riceve una lettera con un postscriptum strano: "Novecento, mica è sceso lui", solo questo: Novecento, mica è sceso lui. Max, che aveva chiuso con quella vita, tornerà a bordo della nave per cercare il suo amico pianista che per tutta la vita non è mai sceso da quella nave: mai. Arrivato a bordo, entrando in scena, Max racconterà tutta l'incredibile storia del suo più grande amico: Novecento.

     

    Uno spettacolo della durata di un'ora e mezza dove l'attore Igor Chierici, nei panni di Max, farà rivivere la vita del più strano transatlantico che abbia solcato l'oceano. Molti i personaggi che MAx racconta, a quali da voce e che vertono intorno a questa storia: un capitano claustrofobico, un timoniere cieco, un marconista balbuziente, un medico di bordo con un nome impronunciabile, un cameriere che non capisce niente ma al quale non c'è verso di togliere, mai, il buon'umore di dosso  e poi lui: Danny...Boodman...T.D. ...Lemon...Novecento: il più grande.

     

    La scenografia è un disseminato di casse di tritolo e dinamite: un pianoforte a muro impolverato e avvolto in parte da lenzuoli bianchi, qualche poltrona mal ridotta e una pedana di un'orchestra Jazz che ormai non esiste più. L'atmosfera fatiscente accoglierà il pubblico e anche Max, al suo rientro a bordo...ma le lenzuola spariranno, la polvere svanirà e l'orchestra Jazz riaffiorerà per ridare vita e accompagnare fino alla fine la storia del più grande pianista di tutti i tempi.

  • sab
    16
    Dic
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    EUTOPIA-ENSEMBLE-1-512x296Eutopia Ensemble

    Antonella Bini - Flauto
    Edoardo Lega - Clarinetto
    Valentina Messa - Pianoforte
    Corinna Canzin - Violino
    Riccardo Agosti - Violoncello
    Lorenzo Bergamino - Percussioni
    Livia Rado - Soprano
    Matteo Manzitti - Direttore

    Un concerto ad alto tasso di energia, in cui la musica indaga argomenti e soggetti solitamente messi ai margini per la loro alta temperatura emotiva.

    Frederic Rzewsky è un compositore noto in ambito internazionale per la forte passione civile e per mettere al centro delle sue opere argomenti di natura politica e sociale.

    In Coming Together, prendendo in prestito le parole di Sam Melville, detenuto nel carcere di Attica, ci racconta il rapporto con il tempo all'interno di una struttura carceraria, tra drammaticità e ricerca di un equilibrio mentale. Attica, più riflessivo e sospeso, è invece costruito sulla testimonianza di Richard X. Clarck, detenuto sopravvissuto alla  strage causata dalla repressione di una rivolta dei carcerati.

    Nel 1968 Luciano Berio compone O King, un omaggio a Martin Luther King, segmentando tutti i fonemi del suo nome fino a ricostruirlo alla fine di questo breve lavoro di natura evocativa.

    Con il suo carattere rapsodico My Ilness is the medicine i need, di Thomas Larcher, colora di enfasi emotiva un testo composto da dichiarazioni di pazienti psichiatrici.

    In Bad Blood, Carlo Boccadoro esprime la rabbia e lo sdegno per la vicenda narrata dall'omonimo libro di James H.Jones, in cui si denuncia la vergognosa sperimentazione medica, avvenuta fra il 1932 e il 1972,  sull'evoluzione della sifilide non curata su un ignaro campione di 600 uomini afroamericani della cittadina statunitense di Tuskegee, in Alabama, con lo scopo di verificare gli effetti della progressione naturale della malattia su un corpo infetto non curato.

    Programma:

    Frederic Rzewsky Coming Together- Attica
    Thomas Larcher My Ilness is the medicine i need
    Luciano Berio O King
    Carlo Boccadoro Bad Blood

    A cura del Gruppo di Promozione musicale Golfo Paradiso

  • sab
    23
    Dic
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    teatrosocialecamogli-116-88Mauro Pirovano e I Liguriani

    Mauro Pirovano - voce recitante
    Fabio Biale -  voce e violino
    Michel Balatti - flauto traverso
    Fabio Rinaudo - cornamusa
    Filippo Gambetta - organetto e mandolino
    Claudio De Angeli - chitarra

    Un divertente percorso poetico e musicale, fatto di canzoni e musiche tradizionali, racconti e aneddoti legati alla tradizione del Natale in Liguria.

    Il linguaggio istrionico e la grande vis comica di Pirovano, unita all'estro musicale dei Liguriani, danno vita ad uno spettacolo che è un affascinante viaggio nella memoria del Natale così come lo vivevano un tempo i nostri nonni.

    Natale. È mezzanotte e Gelindo annuncia a tutti la nascita di Gesù!

    Gelindo, il famoso pastore che ha l’onore e l’onere di arrivare per primo davanti alla grotta nel presepe, ironizzando sull’ansia da prestazione che ciò gli causa, ma che la Tradizione gli impone. Il racconto è ambientato in una cucina dove si sta preparando il pranzo di Natale e Gelindo insieme a due cuochi/angeli fra intermezzi cantati e di tutto un pò trasporta lo spettatore nel Natale e nelle sue tradizioni, ci trasporta in una magia di sapori di odori e di ricordi che ci fanno sorridere, pensare e rivivere una valanga di emozioni. Tutti e tre si muovono tra sughi, cappon magro in un turbinio di balli e canti tradizionali natalizi.

    L’ atmosfera gioiosa del Natale proposta con la vincente comicità di Mauro Pirovano, non dimentica a tratti che il Natale è talvolta momento di riflessione nel ricordo dei Natali passati e delle emozioni ad essi legate.

    A contorno e a supporto di Gelindo vi sono due figure di Cuochi / Angeli che con i loro canti prevalentemente tradizionali collaboreranno a tenere accesa per tutto lo spettacolo la “Magia del Natale”.

    Natale o vegne unn-a votta l’anno….e meno male direbbe qualcuno!

  • sab
    23
    Dic
    2017
    ven
    05
    Gen
    2018

    NATALE-CAMPUS-2016-web

     

    Giornata intera dalle ore 9.00 alle 17.00 (possibilità fuori orario dalle 7.45 o 8.00) o mezza giornata dalle 9.00 alle 14.00 /dalle 12.00 alle 17.00.

    Programma tipo:

    Mattina e pomeriggio laboratori e giochi ogni giorno differenti  (possibilità di svolgere i compiti delle vacanze). Pranzo servito al Jack’s Bar in Via XX Settembre.

    Eventi

    23 dicembre: “Elfoland” – giochi artistici, motori, musicali
    27 dicembre: “Giocando con  le fiabe” – laboratorio teatrale
    28 dicembre: “Musicando”- laboratorio musicale
    29 dicembre: “Toc toc…chi è? Il 2017!” – laboratorio artistico – costruzione calendario anno nuovo
    30 dicembre: “Giochi esplosivi” – giochi motori
    2 gennaio: “L’anno che vorrei!” – laboratori artistici e motori
    3 gennaio: “I dolcetti della Befana” – laboratorio culinario
    4 gennaio: “Aspettando i Re Magi”- caccia al tesoro e creazione presepe
    5 gennaio: “L’arrivo della Befana”- laboratorio artistico e manuale

    “Christmas Campus” a Camogli, presso i locali del Comune, dal 23 dicembre al 5 gennaio dai 3 anni agli 11 anni.
    Tel. 039 2390081- smilevil.onlus@gmail.com

     

  • dom
    24
    Dic
    2017

    abbazia-di-san-fruttuoso-natale-a-san-fruttuoso_46787Tradizionale appuntamento nella millenaria chiesa dell'abbazia con la celebrazione della Santa Messa, resa ancora più suggestiva dalla presenza di un coro vocale.

    Un battello della compagnia Trasporti Marittimi Turistici Golfo Paradiso riservato ai partecipanti dell’evento partirà dal porticciolo di Camogli alle ore 22.40 per raggiungere il borgo illuminato di San Fruttuoso. Al termine della SS Messa, celebrata dal Parroco di San Fruttuoso Padre Mario Pastorino e resa più suggestiva dalla partecipazione del coro "Voci d'Alpe" del Gruppo Alpini di Santa Margherita Ligure diretto da Giuseppe Tassi, sarà possibile visitare la splendida abbazia benedettina restaurata e riaperta al pubblico dal FAI. Nella Piazzetta Doria Pamphilj verrà proposto un brindisi augurale con vin brûlé preparato dal Gruppo Alpini di Santa Margherita Ligure con degustazione del tradizionale pandolce di Natale dell'antica fabbrica di cioccolato Romeo Viganotti di Genova. Ai partecipanti sarà inoltre offerto un gradito omaggio da parte di Helan cosmesi di laboratorio di Genova. In caso di mare agitato e impossibilità di attracco a San Fruttuoso la manifestazione sarà annullata.

    Orari:
    Un battello riservato ai partecipanti salperà dal porticciolo di Camogli alle ore 22.40

    Biglietti:
    Iscritti FAI, bambini tra 5-14 anni: € 12,00
    Intero: € 14,00

    I prezzi escludono il prezzo per il biglietto del battello
    E' necessario prenotare ai seguenti numeri telefonici (massimo 200 partecipanti).

    FAI - Abbazia di San Fruttuoso di Camogli
    Tel. 0185-772703; fax 0185-775883 o fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

  • lun
    25
    Dic
    2017
    Rivo Giorgio

    Anche quest’anno a Camogli il “Falò di Natale”, realizzato dai giovani volontari dell’Associazione Culturale “San Fortunato” ed abbellito dai disegni dei bambini dell’Asilo Umberto I° e di Smilevil Onlus.

    Prima dell’accensione l’Associazione offrirà un brindisi ai presenti.

    Lunedì 25 dicembre alle ore 00.30 (circa) sull’arenile in prossimità del Rivo Giorgio.

  • mar
    26
    Dic
    2017
    17:00Teatro Sociale Camogli

    biancaneve-teatro-carrettoAdattamento e regia  Maria Grazia Cipriani   
    Scene e costumi        
    Graziano Gregori
    con Elena Nenè Barini, Giacomo Pecchia, Giacomo Vezzani, Jonathan Bertolai

    Progettato e realizzato nell’83, accolto fin da subito come un piccolo capolavoro, si è confrontato nell’arco di questi ventisette anni con il pubblico appartenente alle culture più diverse, dall’Egitto al Giappone, da Israele alla Russia….raccogliendo ovunque e sempre entusiasmi autentici e dimostrando di superare naturalmente ogni ostacolo linguistico ed ogni trascorrere del tempo.

    Lo spettacolo rappresenta quasi un Manifesto de la poetica teatrale elaborata poi dalla Compagnia: con l’orchestrazione di quegli elementi che in seguito verranno sviluppati e che sono tutti quelli dell’artigianato rappresentativo – componenti scenografiche, oggetti, corpi e moti, linee musicali, voci e rumori, luci, superfici e colori…. – semplici tasti di una tastiera magica organizzata per realizzare i “sogni del teatro”.
    “…una Matrigna impersonata da una vera attrice ed una microscopica Biancaneve, i nani a grandezza naturale che arrivano a sorpresa dal fondo sala per diventare piccolissimi una volta entrati nella mutevole scatola teatrale che si apre come un magico armadio dell’immaginario svelando scomparti, celando trabocchetti, rinnovando continuamente e simultaneamente l’idea di palcoscenico, facendo apparire teste, paesaggi, personaggi veri, oggetti misteriosi di grandezza spropositata: il tessuto narrativo si fa gioco scenico, attraverso il contrasto di universi che nasce dal rapporto tra  attori  e creature in cartapesta, personaggi veri ed oggetti smisurati o lillipuziani, verità della materia e finzione del corpo, elementarità della parola e potenza dei brani del melodramma, rivelando sottilmente la sua natura di camera dell’inconscio…..”

    Maria Grazia Cipriani

  • gio
    28
    Dic
    2017
    20:30Teatro Sociale Camogli

    barberia-carloni-sitocon Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini, Alessandro Mori
    regia Mario Gumina

     

    Produzione Teatro Necessario
    in collaborazione con Danzarte progetto Next – Oltre il Palcoscenico
    Regione Lombardia
    Grazie a Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti

    Nelle sparute barberie di provincia oggi rimangono specchi rettangolari appannati dal tempo e ricoperti da una ragnatela di graffi, vecchie sedie cigolanti, arnesi arrugginiti, odore di brillantina e impazienti avventori in silenziosa attesa del proprio turno. Ma soltanto mezzo secolo addietro la barberia era nientemeno che il luogo di ritrovo preferito dai signori. Un posto discreto, dove discutere liberamente dei propri affari e delle proprie idee. E c’era la musica, c’era il caffè e c’erano gli aneddoti balzani del fidato barbiere. La barberia era, in poche parole, il punto nevralgico del paese.
    L’idea portante dello spettacolo è ricreare l’atmosfera di quei tempi non troppo lontani in cui il barbiere cantava, suonava, serviva da bere, consigliava… in una parola, intratteneva i suoi ospiti. E, naturalmente, faceva barba e capelli. Nel gioco, il palco non è altro che la barberia medesima, animata dai tre aspiranti barbieri, e la platea una grande sala d’attesa. Il pubblico tutt’intorno ne definisce i confini spaziali e assurge infine a parte integrante della sala medesima, cioè dello show.
    Lo spettacolo gioca sul tempo dell’attesa. Attesa del cliente da parte dei barbieri che ingannano il tempo cimentandosi in singolari dimostrazioni di abilità. Attesa anche da parte dello spettatore, il quale, a conti fatti, non può che ‘temere il peggio’. Un’attesa che mistifica una più profonda crisi di identità, giacché ‘essere barbieri’ significa ‘avere un cliente’ così come ‘essere attori’ significa ‘avere un pubblico’.
    Sciamani e dottori, veri e propri artisti del cuoio capelluto determinati a curare, a suon di lozione, qualunque problema, i barbieri/musicisti ostentano orgogliosi il proprio talento gestuale… certi che il cliente uscirà pulito e liscio, rigenerato nel corpo ed elevato nello spirito.

  • dom
    31
    Dic
    2017
    22:00Teatro Sociale Camogli

    38-teatro-delusioUn’opera di Familie Flöz

    di Paco González, Björn Leese, Hajo Schüler e Michael Vogel 
    una produzione di Familie Flöz, Arena Berlin e Theaterhaus Stuttgart
    TEATRO DELUSIO gioca con le innumerevoli sfaccettature del mondo teatrale: in scena e dietro le quinte, fra illusioni e disillusioni nasce uno spazio magico carico di toccante umanità. Mentre la scena diventa backstage ed il backstage è messo in scena, mentre sul palco appena riconoscibile si rappresentano diversi generi teatrali, dal mondo opulento dell’opera a selvaggi duelli di spada, da intrighi lucidamente freddi a scene d’amore passionali, i tecnici di scena Bob, Bernd e Ivan tirano a campare dietro le quinte. Tre aiutanti instancabili, divisi dal luccicante mondo del palcoscenico solo da un misero sipario eppur lontani da esso anni luce, che lottano per realizzare i propri sogni: Bernd, sensibile e cagionevole, cerca la felicità nella letteratura ma la trova improvvisamente personificata nella ballerina tardiva; il desiderio di riconoscimento di Bob lo porterà al trionfo e alla distruzione, mentre Ivan, il capo del backstage che non vuole perdere il controllo sul teatro, finirà per perdere tutto il resto... Le loro vite all’ombra della ribalta si intrecciano nei modi più strani al mondo scintillante dell’apparenza. E all’improvviso loro stessi si ritrovano ad essere i protagonisti di quel palcoscenico che in fondo equivale al loro mondo.

    TEATRO DELUSIO è teatro nel teatro. L’inquietante vivezza delle maschere, le fulminee trasformazioni ed una poesia tipicamente Flöz trascinano il pubblico in un mondo a sé stante, un mondo carico di misteriosa comicità. Con l’aiuto di costumi raffinati e di suoni e luci ben concepiti, i tre attori mettono in scena 29 personaggi e danno vita ad un teatro completo.

    Brindisi e dessert a cura di Caffè del Teatro offerto da PROFUMERIE SBRACCIA

    A chi prenoterà lo spettacolo le profumerie Sbraccia offriranno
    per tutto il periodo delle feste e  previo appuntamento
    un servizio di “trucco e parrucco” gratuito
    via Roma, 55 Recco - 0185 76252