• sab
    01
    Nov
    2014
    dom
    11
    Gen
    2015

    _DSC9544-ModificaL’Associazione Turistica Pro Loco Camogli, con il patrocinio del Comune di Camogli, Assessorati al Turismo e Cultura, visto il pieno successo delle precedenti edizioni, indice l’undicesima edizione del Concorso “Un Manifesto per la Sagra del Pesce”.

    Nella nostra sede è in distribuzione, da ora, il Regolamento per partecipare al Concorso per il “Manifesto della 64ma edizione.

    Concorso manifesto regolamento Concorso manifesto regolamento interno

  • mar
    11
    Nov
    2014
    dom
    15
    Feb
    2015

    Camogli-SanVal2015-1-low

    Nell’ambito della 28a edizione di “San Valentino …. Innamorati a Camogli”, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Camogli e l’Associazione Commercianti ed Operatori Turistici di Camogli ripropongona la Rassegna “Poesie d’amore”.

    Da venerdì 13 a domenica 15 febbraio 2015 le venti migliori poesie, selezionate fra quelle pervenute dai vari autori, saranno pubblicate in artistici poster esposti sul molo del porticciolo di Camogli e nelle frazioni di Ruta e San Rocco, location che garantiranno la migliore visibilità alla rassegna valorizzandone i contenuti.

    Il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze presso l’info Point “San Valentino a Camogli” sabato 14 e fino alle ore 15,00 di domenica 15 febbraio; alle ore 16, presso il Castel Dragone, avverranno le premiazioni. Le prime tre poesie più votate dal pubblico riceveranno l’esclusivo Piatto collezione San Valentino … innamorati a Camogli 2015, mentre tutti gli autori delle 20 poesie scelte riceveranno l’attestato di “Opera selezionata”.

    Una giuria accreditata assegnerà inoltre il “Premio Speciale”: un eslcusivo week end nell’affascinante Foresteria dell’antica Abbazia di San Fruttuoso (costruita tra il X e il XIII secolo, restaurata e aperta al pubblico dal Fai – Fondo Ambiente Italiano dal 1988, è un luogo magico immerso nella natura, raggiungibile dal mare o attraverso i sentieri del Parco di Portofino). L’autore della poesia “premio Speciale” sarà anche invitato alla Serata di Inaugurazione della manifestazione, ai primi di febbraio, presso l’Hotel Cenobio dei Dogi.

    La invitiamo quindi a partecipare alla rassegna, inviando tramite posta o via mail ai recapiti sotto riportati, entro il 17 gennaio 2015, una sola poesia inedita della lunghezza massima di 15 (quindici) righe (escluso il titolo ed eventuali righe bianche di spazio se necessarie) in lingua italiana con versi composti al massimo da endecassilabi.

    Le poesie selezionate e pubblicate verranno firmate con le iniziali dell’autore al fine di distinguerle nel caso di titoli simili; eventuali dediche dovranno essere contenute in una sola riga, che sarà riportata in calce in carattere più piccolo.

    La preghiamo infine di riportare in un allegato alla poesia i Suoi recapiti.

    Per informazioni:

    Comune di Camogli, Ufficio Cultura/Turismo Tel. +39 0185729085
    Comune di Camogli, Assessorato alla Cultura, Via XX Settembre 1, 16032 Camogli (GE)
    culturaturismosport@comune.camogli.ge.it

  • dom
    07
    Dic
    2014
    dom
    04
    Gen
    2015

    image-1 image-2Grandi e Piccini scrivete la vostra letterina, un desiderio, un augurio, un pensiero, lui sarà contento di leggerle!

    Potete venire ad imbucarle direttamente nella sua cassetta postale al Castello di Camogli, oppure spedirla a :
    CASTELLO DI BABBO NATALE
    Via Piero Schiaffino, 20
    16032 Camogli (Ge) Italy
    oppure inviarla alla mail ascot.camogli@libero.it
    Fra tutte le letterine ricevute entro il 24 Dicembre, Babbo Natale ne terrà per sé 10, le 10 che più lo avranno conquistato.
    Domenica 04 Gennaio nel pomeriggio, prima di salutarci e ripartire per il Polo Nord, Babbo Natale le premierà con un ricordo del bel borgo marinaro che l'ha ospitato, e a quella arrivata da più lontano, regalerà un affascinante week end a Camogli offerto dall'Hotel Cenobio dei Dogi.

  • mer
    24
    Dic
    2014
    sab
    31
    Gen
    2015
    Chiostro del Santuario di Nostra Signora del Boschetto

    image-1Si comunica che dal 24 dicembre pv. è visitabile presso il chiostro del Santuario di Nostra Signora del Boschetto la mostra “ 1914 - 2014. I cento anni del Bollettino del Boschetto”.

    L’iniziativa è stata promossa dall’Assessorato alla Cultura e dalla Civica Biblioteca “Nicolò Cuneo”.

    La mostra resterà aperta fino al 31 gennaio 2015.

     

    Comune di Camogli
    Assessorato alla Cultura
    Ufficio Cultura Tel. +39 0185729061 - 30

  • sab
    03
    Gen
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    “Concerto degli Auguri” a Camogli con l’Orchestra Sinfonica “Mihail Jora” di Bacau. Direttore: Robert Gutter. Con la partecipazione straordinaria della violinista Chiara Morandi. Musiche di Čajkovskij, Waldteufel, Ravel e… tanti valzer e polke, tutti firmati Strauss!

    Con questo concerto si chiude il trentaduesimo anno di attività del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso: dalla sua fondazione ha organizzato oltre 1000
    manifestazioni, per un totale più di 5.500 artisti impegnati (tra cui sempre grandissimi nomi del concertismo internazionale, come Giovanni Bellucci, il Trio di Parma, Roberto Cominati, Enrico Intra, Enrico Rava intervenuti al festival Camogli in Musica Estate 2014, accanto a tanti giovani di talento di cui sostenere la carriera).

    Il concerto del 3 gennaio sarà, come sempre, l’occasione per chiudere l’anno (e cominciarne un altro) con la musica. Una grande orchestra sinfonica, la Mihail Jora di
    Bacau, che ormai da anni è ospite fissa di Camogli, diretta da un prestigioso direttore, l’americano Robert Gutter, trasporterà il pubblico in un vortice di valzer, polke,
    galop, tutti firmati Strauss. Quest’anno il tradizionale concerto degli auguri avrà anche una solista d’eccezione, la violinista Chiara Morandi, che ha all’attivo più di
    mille concerti tra cui numerosi recital ed esibizioni solistiche in tutta Europa e che ha collaborato con prestigiose orchestre come l’Orchestra da Camera Italiana di
    Salvatore Accardo dove ricopre il ruolo di Spalla dei Secondi Violini, l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra Festival Puccini o quella del Teatro Carlo Felice di
    Genova, presso la quale è recentemente risultata vincitrice 1ª in graduatoria all’audizione per il ruolo di Concertino dei Primi Violini. Chiara Morandi interpreterà, accompagnata dall’orchestra, la splendida Tzigane di Maurice Ravel.

    Prima del concerto, alle 19.45, è prevista la cena al Ristorante del Cenobio. La cena (€ 42) va prenotata entro il 30 dicembre a uno dei numeri o alla mail indicati per le informazioni.
    Ingresso al concerto: intero € 15 - ridotto € 10 (Soci Gpm e giovani).

    Per informazioni:
    +39 0185 770703 - +39 338 6026821
    gpmusica@libero.it - www.gpmusica.info

  • lun
    05
    Gen
    2015
    Ristorante "La Moreia"

    A3-TombolaEpifania-2014A Camogli “Tombola dell’Epifania” lunedì 5 gennaio dalle ore 19.00 alle ore 20.30 presso il Ristorante “La Moreia”. Cena facoltativa a 20.00 euro (menu: aperitivo e focacce tipiche genovesi; pansoti o trofie al pesto; lonza di maiale al forno con contorni; dessert della casa; ¼ di vino; acqua).

    Per informazioni e prenotazioni:
    +39 339 1278262 - +39 392 5089011.

    Dalle ore 20.30 Tombola a ingresso libero. Ricchi premi offerti dai commercianti di Camogli.

  • sab
    10
    Gen
    2015
    11:00Sala Consiliare del Comune di Camogli

    image-11Sabato presso la Sala Consiliare del Comune di Camogli, si terrà la presentazione e proiezione del video della spedizione “Olanda 2014″ de “U Dragun”.

     

     

  • sab
    10
    Gen
    2015
    dom
    11
    Gen
    2015
    Hotel Cenobio dei Dogi


    A Camogli laboratorio di Teatro

    il metodo Feldenkrais e il lavoro dell’attore

    “l’Ombra e la Luce”
    testi di Willliam Shakespeare

    Condotto da Paola Bechis

    Ill Laboratorio si svolge all’Hotel Cenobio dei Dogi a Camogli nei giorni: 10 - 11 gennaio

    Per informazioni e iscrizioni:
    Paola Bechis
    Cell. +39 3334895130
    paolabechis@hotmail.com
    www.paolabechis.it

  • dom
    11
    Gen
    2015
    17:00Hotel Cenobio dei Dogi

    Presentazione dell’ultimo libro di Bruno Morchio ”Un conto aperto con la morte”.

  • mar
    13
    Gen
    2015
    16:30Biblioteca “La Millenaria”

    Il gruppo di scrittura “Anna di Vienna”, nell’ambito degli incontri liberi e gratuiti di scrittura-lettura-ascolto di racconti e poesia, propone il tema “il foglio gettato”

  • gio
    15
    Gen
    2015
    18:00Ristorante "Primula"

    9788852047497-il-circolo-pickwick_carosello_opera_scale_widthIncontro della lettura, tenuta da Vittorio Ristagno, del libro “Il Circolo Pickwick” di Charles Dickens.

    Ingresso con aperitivo Euro 10,00.

     

     

  • ven
    16
    Gen
    2015
    dom
    15
    Feb
    2015

    image-1SAN VALENTINO … INNAMORATI A CAMOGLI
    28° edizione
    Promosso da Associazione Commercianti e Operatori Turistici di Camogli
    Con il contributo Comune di Camogli e Regione Liguria e il patrocinio Agenzia Regionale PromozioneTuristica “in” Liguria Camera di Commercio di Genova, CIV Centro Storico e Pro Loco.

     

     

    Da ventotto anni festeggiamo gli innamorati

    SAN VALENTINO … INNAMORATI A CAMOGLI è una manifestazione giunta ben alla sua ventottesima edizione. Iniziativa  d’immagine e di promozione turistica, nel corso del tempo è riuscita a coinvolgere tutti i comparti economici, commerciali e turistici della città, dando vita a molteplici inziative d’intrattenimento.

    Importante attrattiva è il Piatto di San Valentino dato in omaggio dai ristoratori, ogni anno con un’ immagine diversa, tanto da aver innescato nel corso del tempo una vera e propria mania da collezionismo, portando gli interessati a dare vita anche ad uno scambio di piatti fra appassionati di questi pezzi, molti dei quali ormai considerati introvabili. Notevoli anche gli eventi culturali che attirano l’attenzione di migliaia  di artisti, poeti, letterati, scrittori, pittori, fotografi, appassionati del bello, dell’amore, innamorati di Camogli.

    Dove dormire per San Valentino … innamorati a Camogli, per il tuo week end più romantico

    Proposte particolari per uno speciale “week-end” nelle giornate da venerdì 13 a domenica 15 febbraio con in omaggio le bellissime tazzine da caffè Collezione San Valentino … innamorati a Camogli.  www.cenobio.it  www.lacamogliese.it  www.locandaitremerli.it www.casmona.com www.affittacamerecamogli.it  www.htlaugusta.com

    L’IMMAGINE DEL PIATTO COLLEZIONE 2015

    Il PIATTO RICORDO SAN VALENTINO ... INNAMORATI A CAMOGLI 2015 , che si potrà ricevere solo ed esclusivamente in omaggio con lo speciale menù per la coppia presso I ristoranti, è firmato da SILVIA DALLA DEA, giovane artista genovese che ha anche esposto in occasione della rassegna estiva Camogli Mon Amour dedicata agli artisti con pennelli e cavalletti. Motivazione della scelta: Per  l' accuratezza tecnica e i delicati accordi cromatici che connotano un' evocativa quanto originale rappresentazione della spiaggia di sassi e della colorata  palazzata a mare di Camogli.

    RISTORANTI DI SAN VALENTINO … INNAMORATI A CAMOGLI 2015

    Venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 febbraio.

    Appuntamento tanto atteso da migliaia di affezionati clienti contagiati dalla mania di collezionismo del Piatto artistico Collezione  Valentino … innamorati a Camogli (ogni anno uno diverso).

    I ristoranti più rappresentativi di Camogli con il menù a coppia  omaggeranno l’esclusivo piatto San Valentino 2015, unica occasione per proseguirne la raccolta. Scegli il menù per la coppia, servito in eslusiva il 14 febbraio e a richiesta gli altri giorni. È’ SEMPRE NECESSARIA LA PRENOTAZIONE.

     

    130,00 Euro tutto compreso per due persone

    Cenobio dei Dogi via Cuneo - Tel 0185 7241 – 724407

     

    115,00 Euro tutto compreso per due persone

    Rosa via Jacopo Ruffini 13 - Tel. 0185 773411

     

    100,00 Euro tutto compreso per due persone

    Braceria Le Gole di Cerbero – via Garibaldi 196 – Tel 0185 771101
    Da Paolo, salita S. Fortunato 14 – Tel. 0185 773595
    Enoteca La Bossa di Mario via  Repubblica 124 - Tel.0185 772505
    La Camogliese via Garibaldi 78 - Tel.  0185 776027
    La Cucina di Nonna Nina -  Via Molfino 126 San Rocco di Camogli 0185 773835
    Primula via Garibaldi 140 – Tel. 0185 770351
    Ostaia Da O Sigù via Garibaldi 82 – tel 0185 770689
    Sa Ristorante a Camogli – via Piero Schiaffino 5 – Tel 0185 774512
    Vento Ariel calata Porto 1 - Tel 0185 771080

    90,00 Euro tutto compreso per due persone

    Da Roberta “Antichi sapori” Via Aurelia 220 - Ruta di Camogli - Tel 347 8361247
    La Piazzetta  - via Garibaldi 99 – Tel 0185 772072 – 3409791512
    Osteria delle 7 Pance - via Garibaldi 133 (Lido) – Tel. 0185 777961
    Rotonda - via Garibaldi 101- Tel. 0185 774502

    80,00 Euro tutto compreso per due persone

    Taberna Don Ricardo - via Garibaldi 202 - Tel. 0185 771142
    Tuca e Leva – via F. Molfino 150 – San Rocco di Camogli Tel 345 5926154

    COLLEZIONISTI INCONTRIAMOCI!!!

    Sabato 14 e domenica 15 febbraio attesissimo punto d’incontro per i collezionisti dei Piatti di San Valentino a Camogli, unica opportunità all’anno per integrare la propria collezione di quei pezzi che mancano. Alcuni pezzi ormai sono introvabili, salvo un provvidenziale scambio con chi ne avesse due, ma questo solo in occasione di San Valentino a Camogli… all’infopoint ASCOT sul lungomare.

    10671338_377665969070042_4950845397714118302_nCUORI & NODI D’AMORE A CAMOGLI

    Sabato 14 e domenica 15 febbraio 2015 ritirate all’Info Point il “vostro”cuore sul quale scrivere i nomi di “voi due” e annodarli alla rete sul molo del porticciolo, È’ un gioco per tornare  a Camogli e vedere se il vostro nodo c’è ancora, se resiste alle intemperie del mare, se la vostra storia continua…

    San Valentino … innamorati a Camogli 2015

    La RASSEGNA DI POESIE D’AMORE

    Fra le centinaia arrivate in seguito al concorso emanato dal Comune di Camogli come da bando con scadenza il 17 gennaio p.v.  le 20 selezionate verranno stampate su grandi e coreografici striscioni che dal 7 al 15 febbraio saranno esposti lungo il molo e le piazzette panoramiche di Ruta e San Rocco di Camogli, luoghi particolarmente romantici ed affascinanti. Sabato 14 e domenica 15 Il pubblico potrà votarle ed esprimere la preferenza all’infopoint ASCOT sul lungomare. Le premiazioni avverranno domenica 15 alle ore 16,00 presso il Castel Dragone, a picco sul mare. Al “Premio Speciale Critica”  un eslcusivo week end offerto dall’Abbazia di San Fruttuoso nella sua affascinante Foresteria. Premio del pubblico: Le 3 (tre) opere più votate dal pubblico riceveranno l'esclusivo piatto ricordo Collezione San Valentino a Camogli 2014.

    PHOTO CONTEST

    #ILOVECAMOGLI  #IOAMOCAMOGLI
    #INNAMORATIACAMOGLI  #LOVEINCAMOGLI

    In occasione del San valentino … innamorati a Camogli,  l’ASCOT lancia il PHOTO Contest dedicato a tutti gli appassionati di fotografia, di social e soprattutto di #Camogli!

    Dal 16 gennaio al 14 febbraio 2015 si potrà condividere i propri scatti di Camogli su Instagram  taggando #ilovecamogli: le foto più belle  verranno selezionate  e la più cliccata vincerà un un affascinante week end a #Camogli, una delle più belle località turistiche nel panorama internazionale. Le fotografie inviate, di cui i fotografi garantiscono di esserne gli autori, potranno essere anche non inedite e dovranno riguardare i temi: paesaggi di mare, cultura, enogastronomia ligure, sport e outdoor, tradizioni ed eventi legati a #Camogli e al suo #sanvalentino. Condividi il tuo San Valentino a #Camogli! @ascotcamogli pubblicherà (mantenendone il copyright) a titolo gratuito e a scopo promozionale. una selezione delle  immagini su www.ascotcamogli.it

    SELFIE AL CASTELLO

    Invito al Castello della Dragonara, panoramic view per eccellenza di Camogli. Le sue bellissime e suggestive terrazze affacciate sul mare sono dei veri e propri set fotografici naturali, le alte, grigie e severe muraglie, l’immensità del mare e l’infinito dell’orizzonte, ne fanno uno sfondo eccezionale per un SELFIE d’autore: un bacio, un sorriso, una lacrima, il tramonto, un ricordo del vostro San Valentino a Camogli. Posta il tuo scatto e partecipa al PHOTO CONTEST#ILOVECAMOGLI

    10410835_378421385661167_6335554592015786226_nLa TAZZINAMANIA dilaga …

     

     

     

    10413345_378045345698771_1677891556418016412_nCAFFETTIAMO?

    Da sabato 7 a domenica 15 febbraio gustati un caffè a Camogli e avrai il bigliettino della tazzinamania. Trovane uno con scritto “Valentino & Valentina” e vai all’info Pointi dell’ASCOT sul lungomare nei giorni 13, 14 e 15 febbraio e riceverai subito in omaggio la Tazzina da caffè collezione San Valentino … innamrati a Camogli 2015, potrai inziarne la raccolta, e ogni anno tornare a Camogli per San Valentino… Cerca i bar convezionati

    SHOPPING O SEMPLICE SPESA?

    Filo conduttore sono sempre i nostri “Valentino & Valentina”. Da sabato 7 a domenica 15 febbraio nei negozi aderenti, i clienti, indipendentemente dalla spesa, potranno estrarre un bigliettino, se troveranno la scritta “VALENTINO&VALENTINA” riceveranno immediatamente dal negoziante una delle Tazzine da caffè collezione San Valentino a Camogli, omaggio, oggetti desideratissimi da tutte le coppie! Cerca i negozi convezionati.

     

    10922666_376861042483868_2298856621186537690_nCONCORSO ARTI FIGURATIVE   “ San Valentino … innamorati a Camogli ”

    Il concorso è aperto alle arti varie: Arti pittoriche, fotografia artistica, computer art.

    Gli elaborati dovranno riportare la scritta “San Valentino ... innamorati a Camogli 2016” , tema al quale si saranno ispirati. L’opera vincitrice, decretata da una giuria selezionata, sarà l’immagine della 29° edizione e verrà riprodotta su piatti in ceramica, il Piatto ricordo collezione San Valentino innamorati a Camogli.

    Le realizzazioni artistiche devono rientrare in una circonferenza dal diametro di cm 19  ( bordo già tracciato sui cartoncini prestampati) e riportare la scritta “San Valentino... innamorati a Camogli 2016”, tema al quale si saranno ispirate. Non possono contenere alcuna firma ed il nome dell’artista con i suoi recapiti dovrà essere posto esclusivamente sul retro, pena l’esclusione dal concorso.

    Saranno accettate in concorso solo opere realizzate o riportate sui cartoncini prestampati ritirabili gratuitamente presso: URP Ufficio Relazioni Pubbliche del Comune di Camogli (primo piano) via XX Settembre 1, tel.: 0185 729081; ASCOT Camogli via P.Schiaffino 20 e Pro Loco Camogli, via XX Settembre 33, tel. 0185 771066 dove dovranno essere riconsegnati . Nel caso di impossibilità a ritirare preventivamente il prestampato, le opere già realizzate nel diametro di cm 19, potranno essere spedite in originale (su supporto rigido) a: Associazione Commercianti ed Operatori Turistici  di Camogli – via P. Schiaffino 20 – 16032 Camogli (Ge), che provvederà a riportarle sui cartoncini per essere esposte. I termini per partecipare al Concorso di Arti Figurative San Valentino a Camogli continueranno fino alla prima domenica di agosto, scadenza ultima per la consegna degli elaborati in concorso. Il 10 agosto, celebrando la notte delle stelle cadenti, tutte le opere in concorso saranno esposte sul lungomare dove dalle ore 20,00 alle ore 23,00 potranno essere votate anche dai visitatori. Premi.  Premi Giuria: 1° classificato e immagine San Valentino . innamorati a Camogli 2016 Euro 300,00; 2°classificato Euro 200,00, 3°classificato Euro 100,00 offerti dal Comune di Camogli. Premio del Pubblico: piatto collezione San Valentino innamorati a Camogli 2015.

    IL MERCATINO DI SAN VALENTINO

    Domenica 15 febbraio, in via della Repubblica, elegante salotto commerciale del centro storico di Camogli, un mercatino speciale. La Falegnameria della Casa Circondariale di Genova Marassi, Il Villaggio del ragazzo di Chiavari e  la Cooperativa Sociale Magis con I ragazzi del Centro Benedetto inseriti nel Progetto "Talenti all'Opera". Il laboratorio di riciclo creativo del Centro Arti Minori per l’aggregazione e il recupero dei valori sociali attraverso l’arte e l’animazione; le associazioni: alVerde per la cultura del riuso e del riciclo, Matermagna idee e progetti per una società sostenibile, e poi “I bassotti per I Bassotti” e “Noirandagi onlus”, e ancora gioielli e monili, borse e sciarpe, saponi e profumi, cornici, e tant’altro che fa San Valentino!

    L’isola che non c’è: INVITO ALL’ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO

    L’isola che non c’è: INVITO ALL’ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO. Nel cuore del Promontorio, tra Camogli e Portofino, è incastonata l’antica Abbazia di San Fruttuoso, costruita tra il X e il XIII

    secolo, restaurata e aperta al pubblico dal FAI – Fondo AmbienteItaliano dal 1988. Monastero benedettino, covo di pirati, umile abitazione di pescatori e poi per secoli proprietà dei principi Doria: San Fruttuoso è un luogo magico immerso nella natura, raggiungibile soltanto dal mare o attraverso i sentieri del Parco di Portofino. Festeggia San Valentino all’insegna della cultura e dell’arte: in occasione della manifestazione tutte le coppie avranno accesso al monumento pagando un solo biglietto, inoltre nella giornata del 14 febbraio tutte le coppie in visita riceveranno in omaggio "Bouquet tenero delicato fiorito", fragranza per l'ambiente offerta da Helan Cosmesi di Laboratorio di Genova.

    Per informazioni Telefono: 0185 772703 – e.mail: fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

    Al “PASSO DEL BACIO” con l’Ente Parco di Portofino.

    Una passeggiata nello splendido scenario del Monte, lungo il sentiero che da San Rocco di Camogli arriva al Passo del Bacio per poi proseguire sino a San Fruttuoso. La località è uno strapiombo che si affaccia tra le rocce a picco sul mare, emozionante in tutta la sua selvaggia bellezza, ma da percorrere con molta attenzione, come sempre si deve fare quando si percorrono i sentieri scoscesi che attraversano la macchia mediterranea. Una curiosità sul nome “Passo del Bacio”: Una leggenda narra che un ragazzo e ed una ragazza si erano innamorati, ma quel loro tenero amore era così avversato dai parenti che i due giovani avevano preferito morire che separarsi. Giunti sul burrone, si erano baciati e si erano lanciati insieme nel vuoto e da quel giorno questa storia, che sembra una versione locale di Romeo e Giulietta, ha fornito il nome al luogo. Info e prenotazioni, sito web del Parco www.parcoportofino,it

    www.ascotcamogli.it
    ascot.camogli@libero.it

  • sab
    17
    Gen
    2015
    16:00Civico Museo Marinaro "Gio Bono Ferrari"

    MAREL’opera, che consolida così la sua pubblicazione decennale (già edita nel 1994 e 2004), è composta di vari argomenti della nostra tradizione marinara passata e presente come pure dell’elenco aggiornato dei diplomati nautici al nostro Istituto, dalla sua fondazione fino all’anno 2014. Presenterà il libro il Dott. Roberto Figari, noto Storico camogliese.

    La realizzazione del volume è stata possibile grazie al sostegno e patrocinio del Comune di Camogli e della società di brokeraggio marittimo Banchero Costa. Al termine della presentazione, verrà proiettato un interessante ed inedito video filmato sulla nostra Marineria a cura del Comandante Ernani Andreatta, Fondatore e Curatore del Museo Marinaro “Tommasino-Andreatta” di Chiavari.

    Tutta la Cittadinanza è invitata a partecipare.

  • dom
    18
    Gen
    2015
    17:00Hotel Cenobio dei Dogi

    FISCHIA IL VENTO:layoutDonatella Alfonso racconta la storia dell'autore di "Fischia il vento", partigiano e pallanuotista.
    Mimmo Barlocco dialoga con l'autrice.
    Intervento musicale di Andrea Massone.

  • ven
    23
    Gen
    2015
    18:00Ristorante "Primula"

    9788852047497-il-circolo-pickwick_carosello_opera_scale_widthIncontro della lettura, tenuta da Vittorio Ristagno, del libro “Il Circolo Pickwick” di Charles Dickens.

    Ingresso con aperitivo Euro 10,00.

     

     

  • sab
    24
    Gen
    2015
    10:30Chiostro del Santuario di Nostra Signora del Boschetto

    image-1La S.V. è invitata sabato 24 gennaio 2015 alle ore 10.30
    ad una visita della mostra guidata dal curatore

     

     

     

    Comune di Camogli
    Assessorato alla Cultura
    Ufficio Cultura Tel. +39 0185729061 - 30
    biblioteca@comune.camogli.ge.it

  • dom
    25
    Gen
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899.
    Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.

    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli.
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco – Sentiero dei Tubi – Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al 348/0182557 oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it
    L’escursione è garantita con un minimo di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00 euro

  • Riparte dalla Liguria l’Orienteering italiano dopo la pausa invernale, la stagione 2015 inaugura nel magnifico scenario del borgo marinaro di Camogli la nuova stagione con la prima prova del trofeo “Sea-O” (Orienteering near the Sea), che nel 2014 registrò un grande successo. Oltre a gli atleti agonisti che si stanno iscrivendo da Piemonte, Lombardia, Toscana e Liguria la società organizzatrice Asd Arco di Carta di Genova, attende a provare tutti coloro abbiano voglia di cimentarsi in una disciplina giovane ed entusiasmante; come requisiti sono richiesti solo la voglia di muoversi all’aperto e divertirsi in compagnia.

    Il ritrovo per tutti, è previsto per le ore 10.00 presso le scuole di Camogli in Largo Tristan da Cunha; per maggiori info Fabio Storti +39 328 8409318; per gruppi numerosi è gradita la preiscrizione a iscrizioni@arcodicarta.it

  • ven
    30
    Gen
    2015
    18:00Ristorante "Primula"

    9788852047497-il-circolo-pickwick_carosello_opera_scale_widthIncontro della lettura, tenuta da Vittorio Ristagno, del libro “Il Circolo Pickwick” di Charles Dickens.

    Ingresso con aperitivo Euro 10,00.

     

     

  • sab
    31
    Gen
    2015
    21:00Istituto Nautico C. Colombo, Camogli

    image-133

     

     

     

     

  • ven
    20
    Feb
    2015
    18:00Oratorio dei Santi Prospero e Caterina

    L’Oratorio dei Santi Prospero e Caterina di Camogli, venerdì 20 febbraio alle 18 ospiterà il concerto “Ars & Amici: Choir and instruments”. Il Coro, accompagnato da strumenti d’epoca originali, è specializzato in musica antica e raggruppa musicisti da Stati Uniti, Canada e Inghilterra. Dal 1997 vengono in tournée in Italia, ogni anno: hanno cantato messe e tenuto concerti in Vaticano, a San Marco a Venezia, in Duomo a Milano, a Firenze, Roma, Napoli, Orvieto, Perugia, Assisi, Sicilia… Quest’anno sono in Liguria e l’Arciconfraternita dell’Oratorio dei Santi Prospero e Caterina ha voluto invitarli a tenere un concerto a Camogli, in collaborazione con il Gruppo Promozione Musicale “Golfo Paradiso”, la Corale Don P. Benvenuto del Boschetto, la Corale Don G.B. Calvi di Ruta.

    Ingresso libero.

  • sab
    21
    Feb
    2015
    15:00Ruta di Camogli

    Carnevale

     

     

     

     

     

  • 21:00Hotel Cenobio dei Dogi

    USCITO DALLA TRINCEA
    il Fronte dei poeti

    con Andrea Nicolini, attore e fisarmonica
    Fabrizio Giudice, chitarra
    Gianluca Nicolini, flauto

    Testi di Sbarbaro, Gadda, Ungaretti, Petrolini, Bertini

    Canzoni dei primi anni del ‘900

    Musiche di Burkhard, Bach, Carosio, Giudice, Nicolini
    (Arrangiamenti musicali di Fabrizio Giudice)

    Uno spettacolo basato sul continuo intersecarsi di storia, letteratura e musica per ricordare gli anni della Grande Guerra.

    Ingresso al concerto: intero € 12, ridotto € 8 (Soci GPM e giovani)

     

  • dom
    01
    Mar
    2015

    locandina 1

    "Carnevale Camogliese” organizzato dall’Associazione Culturale “San Fortunato” in collaborazione con Croce Verde, Pro Loco, Jack’s Bar, Smilevil Scs Onlus, Banda Musicale “Città di Camogli”, Gruppo “U Dragun”, Asilo Umberto I°, commercianti, Piccole Canaglie Ludoteca. Dalle 13.30 marcia delle pentolacce con partenza dalla piazza delle scuole (di fianco al Comune – Via XX Settembre, 1). A conclusione merenda, giochi e tanto altro sulla Terrazza Miramare.

     

     

     

  • lun
    02
    Mar
    2015
    18:30Hotel Cenobio dei Dogi

    In occasione del meeting Kawai, grazie all’amicizia e alla lunga collaborazione con la Furcht Pianoforti, il Gruppo Promozione Musicale è lieto di offrire al nostro pubblico la possibilità di partecipare a un grande evento musicale

    PIANI DIVERSI

    Enrico Intra, pianoforte
    Massimiliano Motterle, pianoforte

    Un incontro dialettico tra grandi pagine della musica “scritta” e l’improvvisazione jazzistica

    Ingresso gratuito, fino ad esaurimento dei posti, con obbligo di prenotazione e ritiro del relativo invito personale all’ingresso.

  • 18:30Hotel Cenobio dei Dogi

    In occasione del meeting Kawai, grazie all’amicizia e alla lunga collaborazione con la Furcht Pianoforti, il Gruppo Promozione Musicale “Golfo Paradiso” offre la possibilità di partecipare ad un grande evento musicale: “Piani diversi” con Enrico Intra (pianoforte) e Massimiliano Motterle (pianoforte). Un incontro dialettico tra grandi pagine della musica “scritta” e l’improvvisazione jazzistica. Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti, con obbligo di prenotazione e ritiro del relativo invito personale all’ingresso.

  • sab
    07
    Mar
    2015
    dalle 16.00

    image-000148A Camogli, in occasione della Festa della donna, alle ore 16.00 in Sala Consiliare presentazione del quadro di Cecilia Ravera “Crepuscolo a Ruta” donato al Comune. Interverrà il prof. Raimondo Sirotti.

    Alle ore 17.00 presentazione del libro “Donne genovesi tra fine 700 e primo 900” di Francesca Di Caprio Francia (ed. De Ferrari). Con l’autrice interverrà l’avv. G. B. Roberto Figari. Letture di Mario Peccerini.

     

    Donazione dell’opera “Crepuscolo a Ruta” di Cecilia Ravera Oneto

    Il quadro “Crepuscolo a Ruta” è opera della pittrice Cecilia Ravera Oneto.
    Nata a Camogli nel 1918 e deceduta a Genova nel 2002, Cecilia Ravera Oneto è stata un’artista apprezzata e conosciuta in ambito nazionale ed internazionale. Le sue opere sono conservate in Musei, Gallerie e Istituti culturali di numerose città italiane e straniere.
    Nel suo percorso artistico, ha sempre conservato la memoria della natura della Liguria ritraendo di volta in volta gli scogli e il mare, gli oliveti e i giardini fioriti
    L’opera, eseguita negli anni ’90 dello scorso secolo, è un dipinto ad olio su tela e rappresenta il paesaggio ligure nel quale sono riconoscibili il Golfo Paradiso, il Monte di Portofino e la valle di Camogli.
    Il quadro è stato donato al Comune di Camogli dalla Dott.sa Marina Ravera Gennari, figlia della pittrice.
    Il dipinto sarà illustrato dal Prof. Raimondo Sirotti.

    image-0002

    Presentazione del libro della prof. Francesca Di Caprio Francia “Donne genovesi tra fine Settecento e primo Novecento”

    Il libro, prendendo spunto da fonti storiche, presenta una settantina di ritratti di donne genovesi, o tali di “adozione”, che hanno svolto un ruolo nella nostra città nell’Ottocento-primo Novecento. Attraverso capitoli di agevole lettura, l’autrice propone una galleria di presenze femminili non solo illustri, quali Maria Drago, amata madre di Giuseppe Mazzini; Anna Schiaffino Giustiniani, suicida per amore di Cavour; la santa Paola Frassinetti; Maria Brignole Sale, la grande benefattrice; la generosa attrice Giuditta Rissone. Non mancano numerose popolane più o meno note quali la piccola camiciaia dei Mille, Agostina Baglietto; Carlotta Navone, l’ostessa di Sottoripa; Bianca Calvi rimasta zitella a causa della Libertà; la ben nota Caterina Campodonico, la venditrice di noccioline immortalata nel marmo a Staglieno. A tutte queste donne va il merito, scrive l’autrice: “di aver contribuito alla crescita collettiva delle donne, alla loro evoluzione, alla loro coscienza di poter essere protagoniste. Un vivo ringraziamento, quindi, a tutte con il dovere civile di coltivarne la memoria per l’opera svolta tra le difficoltà di una condizione particolarmente difficile. Nata a Genova, Francesca Di Caprio Francia si è laureata in Lettere e specializzata in Filologia classica con il prof. Francesco Della Corte, con il quale ha collaborato in ambito accademico. Dopo numerose esperienze professionali in Italia e all’estero, ha insegnato italiano e latino nei licei ed è stata la responsabile del Servizio di Educazione alla Salute presso il Provveditorato agli Studi di Genova. Autrice di una quindicina di libri, tra i più recenti si annoverano: Il privilegio del ricordo. Narratrici liguri del Novecento (2008); Piccoli martiri. Lo sfruttamento minorile nella storia e nella letteratura italiana dall’Unità al primo Novecento (2011), vincitore del secondo premio saggistica “Mario Pannunzio” 2011.

  • sab
    07
    Mar
    2015
    dom
    08
    Mar
    2015
    14.00 - 19.00Hotel Cenobio dei Dogi

    Laboratorio di Teatro a Camogli: “Il metodo Feldenkrais e il lavoro dell’attore” - “L’ombra e la Luce” testi di William Shakespeare.

    Condotto da Paola Bechis: diplomata al Conservatorio di Musica di Milano; diplomata all’Accademia d’arte Drammatica di Milano; diploma di Insegnante del Metodo Feldenkrais l’arte del movimento a Parigi.

    Il progetto nasce dall’esigenza di creare un luogo d’incontro creativo a Camogli attraverso un laboratorio teatrale che riunisca e diventi un punto di riferimento per le persone interessate, anche dei paesi tra Genova e Sestri.

    Il laboratorio è aperto a tutti, attori professionisti e no, si pone l’obiettivo di sviluppare in ognuno dei partecipanti un linguaggio creativo, attraverso la consapevolezza fisica, vocale, sensoriale, immaginativa, tecnica necessaria ad affrontare il conseguente incontro tra l’attore e il personaggio, nel lavoro teatrale.

    Faremo lezioni del Metodo Feldenkrais “consapevolezza attraverso il movimento”, per poi affrontare un training fisico con la musica, dove esploreremo le varie dinamiche tra il corpo, la musica e la danza.
    Danzeremo inventando coreografie nello spazio e, in relazione alle necessità di ognuno di esplorare il suo personale rapporto con la musica e la danza. Si affronterà un training vocale dove esploreremo la voce e il respiro, attraverso le sue dinamiche funzionali ed emotive sviluppandone la qualità, il timbro, la potenza, la verità.
    Studieremo alcune scene da testi teatrali di W. Shakespeare (Amleto, Macbeth, Romeo e Giuletta), in cui troveremo la struttura della scena, i movimenti del racconto percependo quanto di doppio e intrinsecamente umano vivono i personaggi, nell’ ombra e nella luce, nell’essere e nel non essere.

    Il costo è di 90,00 euro.

    Per iscrizioni e informazioni:

    Paola Bechis
    cell. +393334895130
    paolabechis@hotmail.com
    www.paolabechis.it

  • mar
    10
    Mar
    2015
    16:30Biblioteca “La Millenaria”

    Il gruppo di scrittura “Anna di Vienna”, nell’ambito degli incontri liberi e gratuiti di scrittura-lettura-ascolto di racconti e poesia, propone il tema “la mimosa fiorita".

     

     

  • sab
    14
    Mar
    2015
    15:30La Provvidenza - Camogli

    Il Cif (Centro Italiano Femminile) di Camogli, in occasione della Festa della donna ricorda i suoi 70 anni di attività in campo sociale, religioso e politico ispirandosi ai valori cristiani e organizza, sabato 14 marzo alle 15.30 presso la struttura “La Provvidenza” (Via Castagneto, 1), un incontro di gioia e di amicizia. Interverrà Maria Rosa Biggi, Presidente regionale Cif.

  • dom
    15
    Mar
    2015
    10:00Istituto Nautico C. Colombo, Camogli

    Presso l’aula magna dell’Istituto Nautico di Camogli, la sezione Ampi di Recco organizza un incontro pubblico sul tema: “Donne e Resistenza. Ieri, oggi e domani un ruolo fondamentale nella società democratica e repubblicana”.

    Intervengono Massimo Bisca (Anpi Genova); Teresa Bruneri (Udi); Mara Carrocci (Camera dei deputati). Modera l’incontro Donatella Alfonso, giornalista de la Repubblica e autrice di un volume sulle donne della resistenza: “Ci chiamavano Libertà. Partigiane e resistenti in Liguria” (De Ferrari 2012).

  • sab
    21
    Mar
    2015
    21:00Oratorio dei Santi Prospero e Caterina

    Il 21 marzo, giorno della nascita di Johann Sebastian Bach, è stato proclamato Giornata Europea della Musica Antica. Durante questa giornata in tutta Europa si tengono manifestazioni e concerti dedicati a Bach e alla musica del suo tempo. Anche il Gruppo Promozione Musicale dedica un concerto a questa importante ricorrenza.

    Interverranno i docenti dei Corsi annuali e musicisti da anni legati all’attività del GPM, oltre ad alcuni allievi dei Corsi, in particolare il Coro di Voci bianche.

    Ingresso gratuito

     

  • sab
    21
    Mar
    2015
    dom
    22
    Mar
    2015
    Abbazia di San Fruttuoso a Camogli

    FAI-2015Sabato 21 e domenica 22 marzo 2015 avrà luogo la ventitreesima edizione delle Giornate FAI di Primavera, la più grande festa di piazza dedicata alla cultura e all'ambiente. Anche i Beni FAI parteciperanno a questa iniziativa con speciali visite guidate, musica e aperture in notturna.

    Sabato 21 e domenica 22 marzo

    Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®:
    Liceo Scientifico Statale “Nicoloso Da Recco” di Recco;
    Liceo Classico Statale “Giovanni Da Vigo” di Rapallo;
    Istituto Istruzione Superiore Statale “Fortunio Liceti” di Rapallo.

    Sabato 21 e domenica 22 marzo presso la banchina di partenza dei battelli di Camogli sarà allestito un Banco FAI per la raccolta fondi e, grazie alla generosa collaborazione della Società Golfo Paradiso di Camogli, a TUTTE le persone che si iscriveranno per la prima volta al FAI verrà regalato il biglietto del battello per la tratta Camogli – San Fruttuoso A/R.

    Evento Speciale - Sabato 21 marzo
    Una notte per scoprire l'Abbazia di San Fruttuoso con guide d'eccezione

    Nell'incanto della baia di San Fruttuoso sarà possibile visitare l'Abbazia accompagnati dai ragazzi della Fondazione "Cepim Onlus" che, in occasione della Giornata Mondiale della Sindrome di Down, sveleranno attraverso i loro occhi e il loro entusiasmo la suggestiva di questo luogo ricco di storia e fascino.
    Un progetto sviluppato con gli educatori del Cepim per formare i ragazzi e aiutarli a calcare questo importante palcoscenico dove saranno i veri protagonisti della serata.

    Orari

    Orari

    Sabato 21 e Domenica 22
    ore 10.00 - 15.45

    (orario di chiusura soggetto a variazioni in base all'orario dell'ultima corsa del battello in rientro per Camogli)

    Evento Speciale - Sabato 21
    ore 21.30
    Partenza battello ore 21.00 da Camogli, il costo del battello è a carico dei partecipanti.

    In caso di condizioni meteomarine sfavorevoli e sospensione servizio battelli da Camogli l'evento sarà annullato.

    Biglietti

    Biglietti

    Sabato 21 e Domenica 22
    Ingresso a contributo libero

    Evento Speciale- Sabato 21
    Ingresso a contributo libero.
    Prenotazione obbligatoria (minimo 50 partecipanti): tel. +39 0185772703

     

    Come Arrivare

    Come arrivare

    GPS N 44° 18' 58.88” E 9° 10' 30.24”

    Con battello: servizio da Recco, Camogli, Portofino, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Sestri Levante, Lavagna, Chiavari e Genova.

    A piedi: da Portofino Vetta (90 minuti) e da Portofino Mare (90 minuti).

     

    Contattaci

    Contattaci

    FAI - Abbazia di San Fruttuoso
    tel. +39 0185772703
    mail: fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

     

  • dom
    22
    Mar
    2015
    Hotel Portofino Kulm

    Locandina_gara_Orienteering_Portofino_22.03.15_low

     

    La 1° edizione della gara amatoriale di Orienteering nel Parco di Portofino vuole essere un'occasione per trascorrere una giornata all'aria aperta divertendosi. La manifestazione è rivolta sia a tutti coloro che hanno la curiosità di cimentarsi in una nuova disciplina in maniera divertente (bambini, ragazzi, adulti, famiglie) sia a tutti coloro che già praticano lo sport e hanno il piacere di scoprire il Parco di Portofino in un modo unico.

    La manifestazione è realizzata con la collaborazione tecnica di F.I.S.O. Liguria, con il patrocinio e in collaborazione con dell'Ente Parco di Portofino e dell'Area Marina Protetta di Portofino e con la partnership del Mulino del Gassetta.

    Si può raggiungere il luogo di partenza, medesimo al luogo di arrivo, in macchina in pochi minuti dall'aurelia o a piedi dalla chiesa di Ruta attraverso un sentiero del Parco di Portofino in circa 30 minuti.

    Per informazioni:
    Outdoor Portofino
    cell. +39 3343290804
    info@outdoorportofino.com
    Via Duca degli Abruzzi n. 62, località Niasca, Portofino, Genova 16034 Italia

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

  • Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.

    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 - +39 3480182557 oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it
    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00 €

  • lun
    23
    Mar
    2015
    10:30
    Ci sarà un corso di CAJON a The Space! Proponiamo il Lunedì mattina alle 10:30. Come al solito, il corso parte quando ci sono abbastanza partecipanti.
    Per sapere di più cliccare il link di you tube per sentire questo istrumento molto portatile e sempre più popolare! Il corso è di base. Non è necessario essere una musicista o sapere leggere la musica.
    Il CAJON
    e' uno strumento a percussione peruviano importato dagli spagnoli per accompagnare il flamenco originariamente... oggi il cajon sta entrando prepotentemente in ogni genere musicale inserendosi in particolare nelle situazioni acustiche
    https://www.youtube.com/watch?v=7kdkFR1G224
    Grazie come sempre della condivisione e ancora di più la vostra PARTECIPAZIONE!

    Cathy

    间 The Space, uno spazio per tutti
    Via Angela Schiaffino 12 (Piazza di NS del Boschetto)
    Camogli GE
    Website: http://thespacecamogli.blogspot.it
    Email: thespacecamogli@libero.it
    Telefono cell: +39 3391259088
    Telefono ufficio: +39 0185773903 (nel pomeriggio)
  • ven
    27
    Mar
    2015
    21:00
    "La musica per la Terra"
    sentendo i suoi cinque elementi

    Un’ esperienza che ci aiuta a percepire il suono del luogo in cui siamo. Entrando in contatto con le frequenze dell’ambiente ne sentiamo le forze e le debolezze, e possiamo trasformarle per il bene di tutto ciò che ci circonda e di noi stessi. Sotto la guida di Karina Stieren, violinista, ci mettiamo in viaggio con il suono che equilibra e trasforma.
    Quota di partecipazione: 12,00 Euro

    E necessario prenotare entro il 25 marzo per questo evento.

    Karina S tieren
    Il Centro della Pace - La Scuola del Suono - Il Violino
    Tel. +39 3483841990
    karinastieren@gmail.com
  • sab
    28
    Mar
    2015
    10:00

    La Società Capitani e Macchinisti Navali di Camogli commemora i Caduti in mare.

    Alle 10 celebrazione della Messa nella Cappella del Cenobio dei Dogi; alle 10.30 al Museo Marinaro “Gio Bono Ferrari” benedizione della preghiera del navigante incisa su pietra.

    Preghiera del navigante

    Al calare della sera / noi, uomini di mare / a Te leviamo o Signore / la nostra preghiera / e i nostri cuori: / i vivi sulle navi / i morti in fondo al mare.

    Fa che la notte passi serena / per chi veglia nel lavoro / per chi stanco si riposa.

    Fa che ogni navigante / prima del sonno si segni col Tuo segno / nel Tuo amore e nel Tuo perdono / ed in pace coi fratelli.

    Fa che ogni nave conservi la sua rotta / ed ogni navigante la sua fede.

    Comanda ai venti e alle onde / di non cimentare la nostra nave / comanda al Maligno / di non tentare i nostri cuori.

    Conforta la nostra solitudine / col ricordo dei nostri cari / la nostra malinconia / con la speranza del domani le nostre inquietudini / con la certezza del ritorno.

    Benedici la famiglia / che lasciammo sulla riva / Benedici la nostra Patria e tutte le patrie dei naviganti che il mare unisce e non divide.

    Benedici chi lavora sul mare per meritarsi il pane quotidiano.

    Benedici chi lavora sui libri per meritarsi il mare.

    Benedici chi giace in fondo al mare / E attende la Tua luce e il Tuo perdono.

    E così sia.

  • sab
    28
    Mar
    2015
    dom
    18
    Ott
    2015
    Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Dal 28 marzo al 18 ottobre - Viaggio alla scoperta dei prodotti tipici ed artigianali della Liguria, partendo dal comprensorio del Parco e dell'Area Marina Protetta di Portofino un percorso ricco di spunti sulle eccellenze di questa straordinaria Regione stretta tra le montagne e il mare.

    La Liguria, come tutte le regioni italiane, è ricca di prodotti tipici ed artigianali disseminati su una lingua di terra stretta tra le montagne e il mare, ed è questa la caratteristiche che amplia e arricchisce la scala delle produzioni locali. La mostra, promossa dal FAI, dall'Associazione Culturale “Echi di Liguria”, dall'Ente Parco di Portofino, dall'Area Marina Protetta di Portofino e dal Comune di Camogli, si pone l'obiettivo di raccontare le eccellenze della nostra Regione sia nel campo dei prodotti a denominazione di origine protetta e controllata ed agroalimentari che nel campo delle produzioni artigianali di nicchia famose a livello internazionale.

    Un percorso ricco di spunti che esplora le storiche produzioni liguri come l'olio, il basilico, il vino, il miele, le erbe officinali, solo per citarne alcune, unitamente alle produzioni legate al mare come la pesca e l'acquacoltura. Parallelamente scopriamo alcune delle meraviglie dell'artigianato ligure: dai raffinati velluti, damaschi e pizzi al tombolo alle sofisticate lavorazioni in filigrana di Campo Ligure, dalle artistiche lavorazioni della ceramica di Albisola all'arte vetraria di Altare, senza dimenticare la lavorazione dell'ardesia.
    Il percorso espositivo si snoderà attraverso due sezioni: in Abbazia nella Sala Capitolare e nella Sala Mostre presso la Torre Doria.

    Orari

    Orari

    Marzo e ottobre tutti i giorni: 10.00-15.45
    Aprile, maggio e seconda metà di settembre tutti i giorni: 10.00-16.45
    Da giugno a metà settembre tutti i giorni: 10.00-17.45

     

    Biglietti

    Biglietti

    Adulti: € 7,50
    Iscritti FAI, soci National Trust e residenti Comune di Camogli: € 2,00
    Ragazzi (4-14 anni): € 4,50
    Scolaresca: € 3,50 a studente

    Pacchetto Famiglia (2 adulti + 2 bambini): € 22,00

     

    Come Arrivare

    Come arrivare

    GPS N 44° 18' 58.88” E 9° 10' 30.24”

    Con battello: servizio da Recco, Camogli, Portofino, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Sestri Levante, Lavagna, Chiavari e Genova.
    A piedi: da Portofino Vetta (90 minuti) e da Portofino Mare (90 minuti).

     

    Contattaci

    Contattaci

    Ufficio stampa
    Omnia Service
    Servizi organizzativi, Rapallo
    www.omniaeventi.com

    FAI - Abbazia di San Fruttuoso
    tel. 0185-772703
    mail: fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

     

  • dom
    29
    Mar
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • ven
    03
    Apr
    2015
    21:00

    Via Crucis dal Santuario di Nostra Signora del Boschetto alla Basilica di Santa Maria Assunta. Alle 21.00 inizio della funzione nel Santuario e a seguire la processione che avrà il seguente itinerario: Piazza Nostra Signora del Boschetto; Via Risso; Via Rosselli; Via XX Settembre; Via della Repubblica; Via P. Schiaffino; Via San Fortunato; Via al Porto. Arrivo in basilica alle 22.15 circa. Presiede don Giuseppe Bernardini.

  • ven
    03
    Apr
    2015
    lun
    06
    Apr
    2015
    11.00 - 18.00Hotel Cenobio dei Dogi

    Laboratorio di Teatro a Camogli: “Il metodo Feldenkrais e il lavoro dell’attore” - “L’ombra e la Luce” testi di William Shakespeare.

    Condotto da Paola Bechis: diplomata al Conservatorio di Musica di Milano; diplomata all’Accademia d’arte Drammatica di Milano; diploma di Insegnante del Metodo Feldenkrais l’arte del movimento a Parigi.

    Il progetto nasce dall’esigenza di creare un luogo d’incontro creativo a Camogli attraverso un laboratorio teatrale che riunisca e diventi un punto di riferimento per le persone interessate, anche dei paesi tra Genova e Sestri.

    Il laboratorio è aperto a tutti, attori professionisti e no, si pone l’obiettivo di sviluppare in ognuno dei partecipanti un linguaggio creativo, attraverso la consapevolezza fisica, vocale, sensoriale, immaginativa, tecnica necessaria ad affrontare il conseguente incontro tra l’attore e il personaggio, nel lavoro teatrale.

    Faremo lezioni del Metodo Feldenkrais “consapevolezza attraverso il movimento”, per poi affrontare un training fisico con la musica, dove esploreremo le varie dinamiche tra il corpo, la musica e la danza.
    Danzeremo inventando coreografie nello spazio e, in relazione alle necessità di ognuno di esplorare il suo personale rapporto con la musica e la danza. Si affronterà un training vocale dove esploreremo la voce e il respiro, attraverso le sue dinamiche funzionali ed emotive sviluppandone la qualità, il timbro, la potenza, la verità.
    Studieremo alcune scene da testi teatrali di W. Shakespeare (Amleto, Macbeth, Romeo e Giuletta), in cui troveremo la struttura della scena, i movimenti del racconto percependo quanto di doppio e intrinsecamente umano vivono i personaggi, nell’ ombra e nella luce, nell’essere e nel non essere.

    Il costo è di 180,00 euro.

    Per iscrizioni e informazioni:

    Paola Bechis
    cell. +393334895130
    paolabechis@hotmail.com
    www.paolabechis.it

  • sab
    04
    Apr
    2015
    Viale Franco Molfino, Camogli

    Questo corso permette di apprendere le basi della tecnica del NW secondo le 5 fasi della didattica della scuola italiana Nordic Walking.

    Incluso nel prezzo: bastoncini per NW
    *Numero minimo 3 partecipanti, per 1 o 2 persone la tariffe subiscono variazioni.
    **Il programma può subire delle variazioni in base alle condizioni meteo.

    ABBIGLIAMENTO SUGGERITO:
    Comodo e a strati, preferibilmente tecnico e traspirante, scarpe tipo trail running o jogging (no trekking), zainetto o marsupio e cappellino.
    Consigliamo inoltre di portarsi una bottiglia di acqua.
    Tutte le attività vengono proposte da istruttori del GSCS Walking Genova, certificati dalla scuola italiana Nordic Walking.

    Per Informazioni:
    Outdoor Portofino
    cell. +39 3343290804
    email  info@outdoorportofino.com
    via Duca degli Abruzzi n. 62, località Niasca, Portofino, Genova 16034 Italia

  • lun
    06
    Apr
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • sab
    11
    Apr
    2015

    santuario

    “Un click sul Santuario dei Cetacei”, primo contest fotografico destinato a tutti gli amanti della fotografia, del mondo marino e della natura in programma da aprile a fine agosto, è stato presento a Camogli dal vicesindaco Elisabetta Caviglia e dai tre giovani ideatori: Valentina Cappanera, collaboratrice di Giorgio Fanciulli, direttore dell’Area Marina Protetta di Portofino; Gianluca Bozzo, della Golfo Paradiso s.n.c. e dal grafico Enrico Massone, che si occupa della parte web, grafica, social network, etc..

    “Siamo posizionati al centro del Santuario dei Cetacei, abbiamo un ambiente bellissimo da promuovere e ciò rappresenta anche un’opportunità per lo sviluppo del turismo. L’idea di questi giovani è stata volentieri sostenuta dal Comune ed è anche l’occasione per creare ancora una volta una sinergia tra le diverse associazioni cittadine” ha spiegato Caviglia.

    In pratica il photo contest consiste nell’organizzare escursioni in mare durante le quali chi vorrà potrà, nel caso si verificasse un avvistamento di cetacei, scattare delle fotografie da inviare al sito internet www.unclicksulsantuariodeicetacei.it. Le foto (massimo 3) potranno essere scattate non necessariamente dal battello della Golfo Paradiso, ma dovranno essere di quest’anno.

    Il Festival della Comunicazione, che si svolgerà dal 10 al 13 settembre, ospiterà una mostra con le 20 fotografie selezionate da una giuria formata da Maurizio Wurtz, biologo, professore di tecniche di monitoraggio dei cetacei all’Università di Genova; due membri dell’Area Marina Protetta; uno della Golfo Paradiso; un fotografo) e le 3 migliori, e più votate sul web, saranno premiate con una targa e tessere omaggio della Golfo Paradiso per le inizitive del 2016; quella più votata sul contest diverrà l’immagine della campagna pubblictaria del whalewatch 2016.

    “Abbiamo intenzione di allestire la mostra anche in altri Comuni ed altre Aree Marine Protette anche straniere, come quella francese di Porquerolles – spiegano gli ideatori – Il nostro obiettivo è quello di creare un grosso contenitore non solo di foto, ma anche di informazioni sul Santuario dei cetacei e sulle iniziative che vi si svolgono. Pensiamo, il prossimo anno, di allargare gli argomenti aggiungendo magari un photo contest sui sentieri del Monte di Portofino o su quello che c’è sotto il livello del mare”.

    E per promuovere l’iniziativa sabato 11 aprile è stata organizzata la prima escursione che partirà da Genova con a bordo un centinaio di blogger; dopo la giornata di osservazione e divulgazione faranno tappa a Camogli dove a Castel Dragone potranno approfondire la conoscenza del borgo marinaro attraverso video e spiegazioni. Il tutto grazie alla collaborazione tra Area Marina Protetta Portofino, Golfo Paradiso snc (Whale watch Genova e Imperia), Comune di Camogli, Ascot, Gruppo U Dragun, Associazione San Fortunato, Pro Loco, Pecora Verde, che propone escursioni di turismo sostenibile e che, per l’occasione, si è occupata del coinvolgimento di diversi giornalisti e blogger.

    All’iniziativa, utile nell’ambito del progetto Life+09 Arion cofinanziato dalla Commissione Europea, partecipano anche il Wwf e l’Acquario di Genova: il primo garantendo la presenza di biologi per dare informazioni, il secondo per la parte scientifica ovvero l’acquisizione dei dati e la loro elaborazione.

     

  • dom
    12
    Apr
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • ven
    17
    Apr
    2015
    18:00Ristorante "Primula"

    9788852047497-il-circolo-pickwick_carosello_opera_scale_widthIncontro della lettura, tenuta da Vittorio Ristagno, del libro “Il Circolo Pickwick” di Charles Dickens.

    Ingresso con aperitivo Euro 10,00.

  • sab
    18
    Apr
    2015
    21:00

    La Compagnia del Teatro Stabile di Ruta, con il contributo del Comune di Camogli, porta in scena lo spettacolo “Rumors” di Neil Simon. Regia di Mario Peccerini; con Gloria Barberi, Valeria Briasco, Marina Bruno, Angela Ciapica, Cristina Costi, Emilio Daniele, Riccardo Ferrarini, Furio Issenmann, Gianfranco Malagoli, Mario Peccerini. Costumi e trucchi: Stella Bassani; mixer audio/luci: Maria Sofia Bronzini; effetti e grafica: Massimo Moretti.

    Posto unico: 10,00 euro. Prevendita: edicola giornali Ruta, Pro Loco Camogli.

    La Compagnia del Teatro Stabile di Ruta è stata fondata nel 1997 da Mario Peccerini (direttore artistico del Teatro “San Giuseppe” di Ruta) ad un anno dall’inaugurazione della Scuola di Teatro costituita e diretta da Peccerini stesso con la collaborazione di Mimmo Chianese, direttore del Piccolo Teatro di Campopisano di Genova.

    I migliori allievi della scuola sono stati via via inseriti nella Compagnia, ogni anno dando vita, sotto la guida e la regia di Mario Peccerini, a nuovi spettacoli: nel 1998 “Altro che talento!”, un pout-pourri di pezzi classici di autori vari; nel 1999 la prima edizione di “Matrimoni eccellenti” (Anton Čechov e Ben Jalloun), nel 2000 “Lla mamma buonanima della signora” e “Ortensia ha detto: – Me ne frego! –“ (due pièces di G. Feydeau); nel 2001 “Accadde a Roma” (“Un delitto in via Sistina” di Camilla Migliori, “Lucrezia per una sera” di Claudia Poggiani e “Una strana follia” di Paola Moretti); nel 2002 la seconda edizione di “Matrimoni eccellenti” (“Fa male il tabacco”, “Una domanda di matrimonio” e “L’Orso” di Anton Čechov); nel 2003/2004 “Novecento” (La leggenda del pianista sull’oceano) di Alessandro Baricco; nel 2005 “Trappola per topi” di Agatha Christie; nel 2006 “Rumors” di Neil Simon; nel 2007 “Trilogia cechoviana” di A. Čechov; nel 2008 “Tutto sulle donne” di Miro Gavran; nel 2009 “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello; nel 2010 “Andy E Norman” di Neil Simon; nel 2011 “L’uomo, la bestia e la virtu’” di Luigi Pirandello; nel 2012 “Il piacere dell’onesta’ di Luigi Pirandello; nel 2013 “Ma non e’ una cosa seria” di Luigi Pirandello; nel 2014 “La cena dei cretini” di Francis Veber. E quest’anno (2015) ecco pronta la seconda edizione di “Rumors”, una delle commedie più brillanti ed esilaranti di Neil Simon.

  • dom
    19
    Apr
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • 16:00

    La Compagnia del Teatro Stabile di Ruta, con il contributo del Comune di Camogli, porta in scena lo spettacolo “Rumors” di Neil Simon. Regia di Mario Peccerini; con Gloria Barberi, Valeria Briasco, Marina Bruno, Angela Ciapica, Cristina Costi, Emilio Daniele, Riccardo Ferrarini, Furio Issenmann, Gianfranco Malagoli, Mario Peccerini. Costumi e trucchi: Stella Bassani; mixer audio/luci: Maria Sofia Bronzini; effetti e grafica: Massimo Moretti.

    Posto unico: 10,00 euro. Prevendita: edicola giornali Ruta, Pro Loco Camogli.

    La Compagnia del Teatro Stabile di Ruta è stata fondata nel 1997 da Mario Peccerini (direttore artistico del Teatro “San Giuseppe” di Ruta) ad un anno dall’inaugurazione della Scuola di Teatro costituita e diretta da Peccerini stesso con la collaborazione di Mimmo Chianese, direttore del Piccolo Teatro di Campopisano di Genova.

    I migliori allievi della scuola sono stati via via inseriti nella Compagnia, ogni anno dando vita, sotto la guida e la regia di Mario Peccerini, a nuovi spettacoli: nel 1998 “Altro che talento!”, un pout-pourri di pezzi classici di autori vari; nel 1999 la prima edizione di “Matrimoni eccellenti” (Anton Čechov e Ben Jalloun), nel 2000 “Lla mamma buonanima della signora” e “Ortensia ha detto: – Me ne frego! –“ (due pièces di G. Feydeau); nel 2001 “Accadde a Roma” (“Un delitto in via Sistina” di Camilla Migliori, “Lucrezia per una sera” di Claudia Poggiani e “Una strana follia” di Paola Moretti); nel 2002 la seconda edizione di “Matrimoni eccellenti” (“Fa male il tabacco”, “Una domanda di matrimonio” e “L’Orso” di Anton Čechov); nel 2003/2004 “Novecento” (La leggenda del pianista sull’oceano) di Alessandro Baricco; nel 2005 “Trappola per topi” di Agatha Christie; nel 2006 “Rumors” di Neil Simon; nel 2007 “Trilogia cechoviana” di A. Čechov; nel 2008 “Tutto sulle donne” di Miro Gavran; nel 2009 “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello; nel 2010 “Andy E Norman” di Neil Simon; nel 2011 “L’uomo, la bestia e la virtu’” di Luigi Pirandello; nel 2012 “Il piacere dell’onesta’ di Luigi Pirandello; nel 2013 “Ma non e’ una cosa seria” di Luigi Pirandello; nel 2014 “La cena dei cretini” di Francis Veber. E quest’anno (2015) ecco pronta la seconda edizione di “Rumors”, una delle commedie più brillanti ed esilaranti di Neil Simon.

  • dom
    03
    Mag
    2015
    lun
    04
    Mag
    2015

    11149119_412112628958709_2370397029617486108_nTorna a Camogli Vinidamare, l’annuale appuntamento dedicato ai vini liguri Doc promosso dal Comune con il sostegno della Regione Liguria e Unioncamere Liguria. Vinidamare 2015, giunta alla quindicesima edizione, è in programma domenica 3 maggio   in Via della Repubblica e lunedì 4 maggio nei saloni dell’hotel Cenobio dei Dogi.

    Nel borgo turistico del Golfo Paradiso sono attesi molti produttori liguri che presenteranno le loro etichette al mondo alberghiero e della ristorazione, agli esercizi commerciali e alla stampa.
    Sul lungomare, domenica, gli appassionati troveranno l’info point Vinidamare curato dai commercianti camogliesi, in via della Repubblica, trasformata in tanti “Salotti del vino”: qui i produttori liguri, insieme ai sommellier della Fisar, presenteranno i propri vini. Lunedì 4 maggio, in mattinata, al Cenobio dei Dogi, è in programma una tavola rotonda sui temi e i problemi del comparto che si concluderà con la consegna del Premio Città di Camogli Vinidamare 2015. Anche i ristoratori di Camogli parteciperanno attivamente alla manifestazione: durante la due giorni proporranno nei loro menu un piatto ad hoc della cucina di mare abbinato a un calice di vino di Liguria.i ristoratori di Camogli proporranno nei loro menu un piatto ad hoc della cucina di mare abbinato a un calice di vino di Liguria.

  • ven
    08
    Mag
    2015
  • ven
    08
    Mag
    2015
    dom
    10
    Mag
    2015

    Manifesto Sagra del Pesce 2015 Esterno InternoHa origini nel 1952 quando, in occasione della festa del Santo Patrono dei pescatori, San Fortunato, l’avvocato Filippo Degregori, con alcuni collaboratori, decise di attirare l’attenzione dei turisti di passaggio friggendo pesce su fornelli costruiti temporaneamente sulla piazza del borgo, per offrirlo in omaggio agli ospiti.

    L’iniziativa ebbe un successo inaspettato ed i pescatori decisero di proseguire nell’iniziativa. Alcuni anni dopo uno fra i più noti pescatori camoglini, Lorenzo Viacava detto “o Napoli” e Lorenzo Gelosi detto “Cen”, lanciarono l’idea di costruire una grande padella per una spettacolare frittura.

    Tutto ciò accrebbe la notorietà della Sagra, che è oggi un evento nazionale ed internazionale che raccoglie nell’arco delle tre giornate nelle quali si articola una cospicua presenza di turisti.

     

  • dom
    10
    Mag
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • dom
    17
    Mag
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • mar
    19
    Mag
    2015
    21:15Istituto Nautico Camogli

    “Green Economy” parliamone con Valia Galdi, architetto pianificazione territoriale e Massimo Maugeri, ambientalista Green Italia.

  • gio
    21
    Mag
    2015
    10:30Istituto alberghiero “Marco Polo” di Camogli

    image-000121

     

    Per iniziativa della civica biblioteca “Nicolò Cuneo”, per la rassegna “Incontri con l’autore” Sergio Rossi presenta “Trofie. Dal Golfo Paradiso la storia di una pasta mediterranea” Edizioni Sagep.

  • ven
    22
    Mag
    2015
    18:00Santuario del Boschetto di Camogli

    La Confraternita di N.S. Addolorata presenterà le opere recentemente restaurate.

    Programma: ore 18 S. Messa e benedizione delle opere: presiede Don Ernesto Maggi, Economo della Diocesi di Pavia; ore 18.30 Presentazione delle opere restaurate.

    Alcune informazioni sintetiche delle opere restaurate

    1. Il Bozzetto della Pala d’altare, databile intorno all’anno 1680
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro dell’Accademia Ligustica

    2. La Pala d’Altare, databile tra il 1720 e il 1730
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro delle Scuole Pie

    3. La Bolla di Papa Urbano VIII del 1635, con cui venne edificata la Confraternita
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro delle Scuole Pie

    4. La Bolla di Papa Pio XI del 1928 concedente indulgenze plenarie
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro delle Scuole Pie

    5. L’ovale di S. Alfonso Maria de’ Liguori del 1868 realizzato a quattro mani da Santo e Giobatta Panario.
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro dell’Accademia Ligustica

    6. Urna di legno per l’elezione del Priore a forma “Manica a vento”, unica in Liguria (sec. XVIII)
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro della Regione Liguria

    7. Tela raffigurante il “Cristo Benedicente”, di autore ignoto e risalente alla fine del XVII secolo
    – Restaurato da: Laboratorio di restauro della Regione Liguria

  • sab
    23
    Mag
    2015
    10:00Hotel Cenobio dei Dogi

    Incontro per illustrare le emergenze sanitarie e lo sviluppo delle manovre di assistenza e rianimazione in caso di urgenza.

  • 10:00

    A Camogli sarà inaugurata la nuova piazzola dell’asilo “Umberto I”. Il belvedere è intitolato all’Ing. Giuseppe Passalacqua, Presidente dell’asilo dal 1992 al 1994 e dal 1999 al 2010.
    Passalacqua è stato l’ideatore dei lavori di ristrutturazione dell’asilo con la creazione del “nido”, della sezione primavere e dell’aria per sosta e manovra auto dei genitori.

    Programma

    Presentazione piazzola e giardino
    Visita al nuovo Asilo-Nido
    Inaugurazione targa-belvedere

  • 21:00Oratorio dei Santi Prospero e Caterina

    Un appuntamento davvero unico è quello di sabato a Camogli, presso l’oratorio dei Santi Prospero e Caterina: unico perchè per la prima volta saranno uniti tre grandi liguri (e due proprio camogliesi!) del passato, Niccolò Paganini, Ruggero Chiesa e l’Alfiere dei Mille Simone Schiaffino. Infatti, mentre tutti sanno che Paganini conosceva la chitarra, spesso presente nei suoi quartetti e nei duo con violino, non tutti sanno che come chitarrista era un autentico virtuoso dello strumento (nella Grande Sonata con accompagnamento di violino, per esempio, adotta delle soluzioni virtuosistiche mai tentate dai suoi contemporanei!); e alla chitarra Paganini ha lasciato in eredità una quantità enorme di bellissime composizioni, che meriterebbero di essere meglio valutate e suonate. Ruggero Chiesa ( chitarrista, grande didatta e musicologo nato a Camogli, a cui è dedicato il Concorso Internazionale che si svolge ogni due anni appunto a Camogli) asserì che “nelle 37 Sonate di Paganini non mancano passaggi di bravura tali da farli assomigliare a dei piccoli capricci”. E’ proprio nella revisione di Ruggero Chiesa che verranno proposte, nel concerto di Sabato, le più belle e interessanti Sonate per chitarra di Paganini. Ma un valore in più di questo concerto sarà che Fabrizio Giudice suonerà sulla chitarra appartenuta al patriota camogliese Simone Schiaffino, l’Alfiere dei Mille morto a Calatafimi nel 1860, a soli 25 anni; la sua chitarra era stata fatta restaurare dal Comune di Camogli nel 2011 dal liutaio genovese Federico Lowenberger, scomparso nell’ottobre 2013; la chitarra è conservata nel Museo Marinaro di Camogli. L’importante evento di sabato sera sarà dunque l’occasione per ricordare con la musica grandi nomi legati alla nostra terra.

    Fabrizio Giudice, chitarra solista, genovese, ha iniziato gli studi sotto la guida del padre, li ha proseguiti con A. Bersano, diplomandosi brillantemente nel 1988 presso il Conservatorio ” di Genova. Ha seguito corsi con alcuni dei migliori allievi del grande A. Segovia come G. Fierens, S. Grondona e O. Ghiglia, presso l’Accademia Chigiana di Siena, ottenendo la borsa di studio e il diploma di merito. Ha seguito i corsi di musica da camera di Angelo Gilardino. E’ risultato vincitore e premiato in qualità di solista in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Dopo aver vinto il concorso a cattedre nel 1993, attualmente insegna chitarra al conservatorio F. Ghedini di Cuneo. Ha suonato da solista e in varie formazioni in numerose città, in Italia e all’estero. Dal 1989 suona regolarmente con il flautista Gianluca Nicolini nel “Duo Novecento” formazione a cui molti compositori hanno dedicato loro musiche. Nel 2014 il duo ha preso parte al progetto europeo di Euplay suonando assieme ad altri musicisti europei a Varsavia,Oxford, Genova e Bruxelles. Giudice ha effettuato registrazioni televisive ed ha inciso per numerose etichette. Si è in particolare dedicato alla riscoperta e rivalutazione dell’opera del chitarrista genovese Pasquale Taraffo (1887-1937), del quale ha ricostruito e riscritto numerosi brani solistici direttamente dalle incisioni discografiche dell’epoca. Numerose sono state le sue collaborazioni con diversi Enti per la divulgazione di strumenti storici come le chitarre di Giuseppe Mazzini, Fabrizio De Andrè, Pasquale Taraffo e, ultima, appunto quella di Simone Schiaffino.

    Sabato sera Fabrizio Giudice eseguirà 15 delle 37 Sonate per chitarra di Paganini e due “Ghiribizzi”.

    Ricordiamo che il concerto, che fa parte del festival “Classica in Paradiso” organizzato dal Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso, è ad ingresso gratuito, grazie al contributo del Comune di Camogli. Gli organizzatori sono grati al chitarrista Fabrizio Giudice che ha acconsentito a suonare la chitarra di Simone Schiaffino caricandosi l’impegno di fare molte prove su di essa e ringraziano il Museo Marinaro di Camogli per la collaborazione prestata.

    Per informazioni:

    +39 0185770703 – +39 3386026821
    www.gpmusica.info

  • dom
    24
    Mag
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • 21:00Basilica N.S. Assunta

    La scuola Cantorum Mons. G.B. Trofello presenta il convegno ligure delle corali 42^edizione 2015.
    Folk regionale, canti di montagna, madrigali e spirituals, oratorio e gregoriano, polifonia sacra e profana, gruppi lirici e strumentali: Festival Nazionale della Polifonia e del folklore

    Interpretazione della coralità devozionale nelle sue molteplici varietà.

    Schola Cantorum G.B. Trofello Camogli - Mauro Ottobrini
    Januenses academici cantores Genova - Luca Franco Ferrari
    Coro Cabalestra Canale (Cn) - Mario Barbero
    Coro Daneo Genova - Gianni Martini
    Coro Nugae Genova - Franco Pecciarini
    I Canterini di S.Olcese Genova

  • dom
    31
    Mag
    2015

    Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli.
    I lavori per realizzare l'Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L'inaugurazione avvenne l'8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.
    L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
    Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
    Itinerario: San Rocco - Sentiero dei Tubi - Caselle
    Difficoltà: escursione impegnativa
    Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
    Prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del sabato precedente al +39 3480182556 o +39 3480182557oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it

    L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
    Massimo partecipanti: 15 persone
    Quota di partecipazione: 10,00€

  • gio
    04
    Giu
    2015
    15:30

    Presso la Sala Consiliare del Comune di Camogli, in occasione del 69° anniversario della Repubblica Italiana, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale consegneranno copia della Costituzione a tutti coloro che nel corso del 2015 raggiungeranno la maggiore età.
    I giovani camogliesi che compiono quest’anno 18 anni sono 40 (quaranta).
    L’invito alla cerimonia è esteso a tutte le istituzioni e le Associazioni presenti sul territorio per ricordare, nel 70° anniversario della fine della IIª Guerra Mondiale e della Liberazione, l’importanza di questa ricorrenza nella storia civile del nostro Paese.

  • sab
    06
    Giu
    2015
    10.00 - 19.00Terrazza dei Bagni Lido

    Festa-Primavera-18-aprile-15La Banca del Tempo di Camogli organizza la Festa di Primavera. Ci saranno attività, laboratori, giochi. Alle 16 del pomeriggio sarà con noi anche la Banda Musicale “Città di Camogli”.

  • mer
    10
    Giu
    2015
    dom
    14
    Giu
    2015

    image-000158

     

    Dal 10 al 14 giugno Vª edizione del Festival della Marineria “Il Mare Ci Unisce”, dedicato alla tradizione marinara e alla valorizzazione delle bellezze della costa ligure.

    Le città di Recco e Camogli ospiteranno per cinque giorni un programma ricco di eventi gratuiti legati tra loro dal tema identitario del mare, inteso nel suo significato più ampio, come strumento di collegamento e scambio tra i popoli, in grado di trasmettere valori universali di uguaglianza e solidarietà.

    “La Liguria unisce i mari” è il tema guida dell’edizione 2015, che proporrà sfilate di antichi velieri, regate costiere, esibizioni sportive, spettacoli, concerti, conferenze, appuntamenti per i bambini e degustazioni di prodotti tipici.

    Momento centrale del festival l’arrivo nel porto di Camogli degli antichi velieri, pronti a riportare con il loro fascino il Golfo Paradiso e il suo autentico paesaggio all’antico splendore. Tra le tante imbarcazioni attese, l’antico leudo “Nuovo Aiuto di Dio”, il grande veliero Jacob Meindert, il Leudo Zigoela, il Pandora, con un equipaggio composto da bambini del Golfo di Spezia e del Golfo Paradiso, che giungerà a Camogli dopo tre giorni di navigazione nel Mar Ligure, e il Leudo Leonidas, costruito e condotto da Ivan Zanchetta, direttamente dall’isola della Maddalena. Sono attese inoltre anche due tradizionali barche tunisine a vela latina, grazie al coordinamento con il consolato di Tunisia. A fare gli onori di casa, il mitico Dragun, che sarà protagonista, insieme al brigantino Quinto Remo di Cadimare, di una fiaccolata notturna, venerdì 12 giugno al largo di Recco, con tante altre imbarcazioni e 10.000 lumini posti in mare dalla spiaggia.

    Tra i vari eventi in programma: il convegno su “L’uomo ligure e il mare”, mercoledì 10 giugno a Recco, con gli interventi di Michel Balard, professore emerito di Storia Medievale dell’Università Sorbonne di Parigi, Giovanni Panella, scrittore e storico genovese, Carlo Croce, presidente della Federazione Internazionale della Vela, e la partecipazione del Console di Tunisia, Zied Bouzouita; la Festa dei Pirati, sabato 13 giugno nel porticciolo di Camogli, dedicata ai più piccoli, tra scorribande, travestimenti e cannoni caricati a coriandoli; il concerto di Antonella Ruggiero, sempre sabato 13 giugno sulla spiaggia di Camogli, seguito da una speciale Silent Disco, con la consegna di 1000 paia di cuffie per ballare fino a tarda notte.

    Ampio spazio anche per lo sport: venerdì 12 giugno il lungomare di Recco ospiterà gli incontri del campionato italiano di Savate, l’antico sport da contatto dei marinai, oltre a esibizioni di Arti Marziali Coreane e Karate. Sarà inoltre possibile assistere e partecipare a lezioni in mare di vela e kayak. Sabato 13 giugno partirà da Camogli una regata costiera riservata a vele latine, derive d’epoca e derive olimpiche, che promette uno spettacolo di grande fascino.

    Tanti anche gli appuntamenti enogastronomici, che culmineranno con la Notte Azzurra, sabato 13 giugno a Camogli. I ristoratori locali allestiranno una cena speciale, con accompagnamento musicale e videoproiezioni, da gustare negli angoli più caratteristici del borgo marinaro. L’evento è organizzato da Ascot Camogli, con un prezzo convenzionato per il pubblico.

    Ideato dall’Associazione “Il Mare Ci Unisce”, il Festival della Marineria è prodotto con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Recco, Comune di Camogli, Consolato di Tunisia, Unicef Italia e Lega Navale Italiana, in collaborazione con oltre settanta realtà tra enti e associazioni liguri, nazionali e internazionali, che si occupano di cultura del mare, del recupero delle imbarcazioni storiche e del coordinamento o realizzazione di eventi il cui centro sono l’uomo e il mare.

    In questa occasione, la marineria tradizionale si farà inoltre testimone dei valori universali di Unicef, per trasmettere il messaggio che “Il vento soffia dalla parte dei bambini”.

    Programma
    5° Festival Della Marineria “Il Mare Ci Unisce” - Camogli e Recco (Ge)

    Iniziano i preparativi
    Il giorno 5 aprile alle ore 11.00, presso la spiaggia di Sestri Levante, l’associazione “Il Leudo” inizia a riarmare il grande leudo “Nuovo Aiuto Di Dio” riallestendo il suo albero appena restaurato, per essere poi varato e prendere il mare i primi di giugno sulla rotta del
    Festival della Marineria - “Il Mare Ci Unisce”.

    Mercoledì 10 giugno
    Ore 21.00 - Sala Consigliare Comune di Recco
    Inaugurazione del 5° Festival Della Marineria con il Convegno a tema “La Liguria Unisce I Mari”.

    Alla presenza di Sua Eccellenza il Console di Tunisia, Zied Bouzouita.
    Moderatore: Dott.ssa Marcella Rossi con la partecipazione di tre relatori d’eccezione
    Prof. Michel Balard - massimo esperto di storia della marineria genovese
    Dott. Carlo Croce - Presidente ISAF, massimo esponente internazionale per lo sport della vela
    Dott. Giovanni Panella - massimo esponente per la storia della marineria tradizionale

    Giovedì 11 giugno
    Ore 21.00 a Recco, presso la Sala Polivalente Franco Lavoratori
    Inaugurazione della Mostra Fotografica: “Porticciolo Duca degli Abruzzi - Architettura e Nautica”. A cura degli architetti Roberta Ruggia e Massimo Sotteri - e dell’Associazione Ardiciocca.

    Venerdì 12 giugno
    Ore 17.00 - Recco, presso il “Lungomare Bettolo”
    Unicef e lo sport - “Il Vento Soffia Dalla Parte Dei Bambini”
    Esibizioni e dimostrazioni delle Federazioni e Società Sportive di vario genere accompagnate da musica e danze dal vivo di giovani artisti.

    Ore 17.30 - Recco “Lungomare Bettolo”
    Campionato italiano di savate, l’antico sport da contatto dei marinai (combattimenti di gala su ring).

    Ore 21:00 - Recco Lungomare Bettolo
    Concerto della Banda Gioacchino Rossini

    Ore 22:30 - Presso le rive della spiaggia di Recco
    Spettacolo “Note Al Chiar Di Luna”
    Il pubblico sarà il protagonista della serata con la posa in mare di 10.000 lumini dalla spiaggia di Recco, distribuiti presso lo stand della Proloco allestito sul lungomare Bettolo. Con la partecipazione della Filarmonica Gioacchino Rossini, della cantante soprana Chiara Bisso e del glorioso Dragun che condurrà, con il piccolo brigantino Quinto Remo di Cadimare e la partecipazione delle barche recchesi e camogliesi, una magnifica fiaccolata notturna.

    Sabato 13 giugno
    Ore 11.00 - Porto di Camogli
    Entrata in porto degli antichi velieri, dei leudi, e delle vele latine.
    Camogli riconquista il suo antico splendore. Tra le navi e le imbarcazioni protagoniste la Goletta a Gabbiole Jacob Meindert, la nave scuola Pandora, il veliero ”Capitan Lipari”, la bellissima imbarcazione Ilda, gli antichi Leudi, il Nuovo Aiuto Di Dio, lo Zigoela, il Leonidas, il glorioso e folcloristico Dragun, il piccolo brigantino dei bambini Quinto Remo.

    Ore 11.30 - Camogli, Piazza Colombo
    “La Liguria Unisce i Mari”.
    Spettacolo teatrale a cura della Soc. Attori & Associati con la partecipazione di giovani cantanti e musicisti. Esibizione di gruppi folcloristici locali e dei paesi Ospiti.

    Ore 14.00 - Camogli, Piazza Colombo
    “Festa dei Pirati“
    E’ il momento dedicato ai più piccini che potranno incontrare il temibile Pirata Barbarossa, visitare i velieri più grandi che rimarranno in porto per i bambini, partecipare alla caccia del grande tesoro, navigare sul glorioso Dragun e sul fantastico brigantino Quinto Remo, che li porterà in mare per l’attacco al castello. Scorribande, assalti dei pirati, bombardamenti a colpi di cannone caricati a coriandoli, alla conquista del Castello della Dragonara.

    Ore 14.30 - Golfo Paradiso
    Partenza Regata Costiera
    Riservata alle vele latine e alle derive d’epoca e derive olimpiche e monotipi moderni di ogni classe e tipo. Lo spettacolo delle vele nel golfo ci riporterà indietro nel tempo.

    Ore 19.30 - Camogli Fronte Mare
    “La Notte Azzurra”
    Camogli si veste d’Azzurro riservando al suo pubblico un momento gastronomico d’eccellenza. I ristoratori locali allestiscono i coperti per la cena negli angoli più caratteristici dell’antico borgo marinaro. Musica, luci, proiezioni e spettacoli accompagneranno i commensali in un momento gastronomico unico (a cura di ASCOT Camogli - prezzo convenzionato per il pubblico).

    Ore 21.00 - Camogli, Lungomare / Spiaggia (Banchina Giorgio)
    “La Notte Del Drago”
    Concerto di Antonella Ruggiero, accompagnata dal pianista Andrea Bacchetti. Performance musicale con chitarra classica del giovane musicista Bacci del Buono. Esibizione di danza moderna dell’artista “Rebecca”, coreografia a cura della Scuola del Balletto di Toscana.
    Sfilata marina scenografica della gloriosa imbarcazione U Dragun, del Quinto Remo e dalle altre barche storiche che, illuminate con fiaccole speciali, completeranno la scena artistica trasformando la baia di Camogli in un grande teatro naturale coinvolgendo il pubblico in un emozionante momento serale.

    Ore 22:30 - Camogli, Porto Piazza Colombo
    Spettacolo Teatrale “La Liguria Unisce i Mari”
    Esibizioni artistiche, canto e danze acrobatiche concludono la serata.

    Ore 24.00 - Camogli, Spiaggia
    “Silent Disco” di Matteo Diamante
    Unica nel suo genere, la discoteca silenziosa approda a Camogli con un bastimento carico di 1000 cuffie audio con cui il pubblico potrà scatenarsi e ballare la discomusic senza disturbare la calma e il silenzio notturno dell’antico borgo.

    Domenica 14 giugno
    Ore 11.00 - Camogli Porto
    Saluto e uscita dei velieri dal Porto di Camogli

    Ore 12.00 - Golfo Paradiso
    Partenza Regata Costiera

    Ore 17.30 - Recco, presso il Largo Gitto Pendola
    Premiazioni Sportive

    Festival della Marineria
    “Il Mare Ci Unisce”
    Camogli e Recco (Ge), 10-14 giugno 2015

    Con la collaborazione e partecipazione di: Regione Liguria, Comune di Camogli, Comune di Recco, Pro Loco Recco, Pro Loco Camogli, Consolato di Tunisia, Lega Navale Italiana, LNI sez. di Camogli, Unicef, Federazione Italiana Vela, Corpo Piloti Porto di Genova, Ascot Camogli, Ass. Italiana Derive D’epoca, Società Battellieri Golfo Paradiso, Nautica Star, Ass. Atlantic Challenge Genova, Ass. Ardiciocca, Ass. Culturale La Mela di Vetro, Ass. Unione Italiana Vela Tradizionale; Ass. Vela Tradizionale; Federazione Italian Pesca Sportiva, Federazione Italiana Vela, Federazione Italiana Savate, Ass. San Fortunato, Ass. Smile-vil, Ass. Amici Vela e Motore, Ass. Scafi D’epoca e Classici, Ass. Ardiciocca; Ass. I Liguri Nel Mondo, Ass. U Dragun, Ass Hwarang-do Tae-So-Doo, Ass. Vele al terzo, Ass. San Pierota, Ass. Quinto Remo, Ass. Amici Del Leudo, Ass. Leudi , Ass. Vela Latina Tunisina, Ass. Classe A della Versilia, Ass. Club Vela Camogli Golfo Paradiso, Ass. Rievocazione Storica, Ass Gruppo Storico Pietro Micca, Ass. Consorzio Porto di Camogli, Ass. Capitani e Macchinisti, Ass. Storie di Barche, Ass. Italiana di Salvamento, Ass. Quart. Spiaggia; Ass.Quart Bastia; Ass. Quart. Ponte; Ass. Quart Verzemma; Ass. Quart Quart. Collodari; Ass. Quart.Liceto; Ass. Ken Shin Kai Karate Recco, Ass. Quart. San Martino; Ass. Compagnia Cellasca, Ass. Atlantic Challenge Genova; Ass. Culturale Fenix Music & Voice, Ass. Marinai d’Italia, Società Sportiva Out Door Portofino, Scuola del Balletto di Toscana, Circolo Canottieri Chiavari, Ass. Barche In Legno. Ass. Culturale Lollipop, Filarmonica Gioacchino Rossini, Ass. Fight 1, Società Sportiva Andrea Doria, Ass. Asap Crew, Ass. Danza Acrobatica Simone&Chiara, Studio Associato Attori, Casa Discografica Libera Music, Emittente Televisiva Tele Nord, Editoriale Barche D’epoca e Classiche, Eco Della Stampa SpA, Novelmar srl , Ass. Vele d’Epoca Verbano.

    Con la partnership di: Wallenius Wilhelmsen Logistic; Industries Group S.p.A. con il brand Marina Yachting; Locanda I Tre Merli.

    Il quinto Festival della Marineria “Il Mare Ci Unisce” presenta il Golfo Paradiso come approdo ideale della marineria tradizionale internazionale, e non solo come abbraccio spettacolare delle città di Camogli e Recco.
    “La Liguria Unisce i Mari” è il tema di questa edizione, che guiderà protagonisti e pubblico attraverso una varietà di eventi spettacolari, capaci di trasmettere valori universali, mettendo al centro il Mediterraneo. L’arrivo degli antichi velieri riporterà il Golfo Paradiso e il suo autentico paesaggio all’antico splendore. La storia, lo sport, la musica, il folklore, il paesaggio, la gastronomia, in uno straordinario palcoscenico sul mare, coniugheranno l’ospitalità con lo spettacolo.
    La tradizione marinara ligure si confronta allora con gli altri Paesi, si attualizza, si proietta nel futuro con il messaggio per noi centrale di Unicef: “Il vento soffia dalla parte dei bambini”. Finalmente le nuove generazioni in primo piano, come protagoniste del loro destino. La marineria tradizionale testimone dei valori universali di Unicef.

    Per la prima volta in compagnia della Tunisia come Paese ospite, il festival sarà un’offerta ai cinque sensi del pubblico, che potrà ascoltare, presso la Sala Consiliare del Comune di Recco, avvincenti scorci di storia su “L’Uomo Ligure Ed Il Mare” alla presenza di Sua Eccellenza il Console di Tunisia, Zied Bouzouita, e con la partecipazione di relatori di spicco come:
    Michel Balard, Professore Emerito di Storia Medievale all’Università di Paris 1 Sorbonne, che intratterrà il pubblico su “Mercanti per necessità e colonizzatori per accidente”,
    Giovanni Panella , scrittore e storico che argomenterà il “cabotaggio costiero e velieri da lavoro”,
    Carlo Croce, presidente della Federazione Internazionale della Vela con “L’evoluzione della vela”.

    Protagoniste, con le antiche imbarcazioni, la vela e il mare, saranno discipline sportive e artistiche di vario genere. Infatti, oltre le regate veliche e le simulazioni della Federazione Italiana Vela per i più piccini a terra, ci saranno il Savate, l’antica disciplina sportiva dei marinai, con il campionato Italiano di Fight One, le arti marziali coreane, il Karate, il kayak, la danza, la musica e il canto con la collaborazione di artisti d’eccellenza come:

    Antonella Ruggiero, Andrea Bachetti, Chiara Bisso, Filarmonica Gioacchino Rossini, Carlo Parola, Bacci Del Buono, Uli,
    e i giovani emergenti: Cecilia, Rebecca, Andrea Carretti, Asap Crew, Simone&Chiara, il coro dei Lollipop, Elio Ghelli, Annalisa Cora, Giulia Micchia, Giorgia Coltella, Riccardo Pozzo, Lucia Comotto, Filippo Ghiglione, Francesca Rossi, Rossana Lanari, Fabio Smeraldo, Margherita Dellepiane, Stefano Boleto, Eduardo Losada, Roberto Mantuano, Matteo Meinero, Andrea Caridi, Alessandra Romano, Marco Carpaneto, Alfonso Cavassa, Giusy Carta, Solo per una Notte.

    Vedere il glorioso Dragun di Camogli condurre a colpi di remi emozionanti fiaccolate notturne seguito dal piccolo brigantino Quinto Remo amato dai bambini; il grande veliero Jacob Meindert atterrare nel Porticciolo di Camogli al suono della cornamusa, seguito dal Pandora, che con un equipaggio composto dai bambini del Golfo di Spezia e del Golfo Paradiso giungerà al Festival dopo tre giorni di navigazione nel Mar Ligure; il Leudo “Nuovo Aiuto Di Dio”, che per l’occasione verrà varato dalla spiaggia di Sestri Levante e farà rotta su Camogli incrociando il Leudo Zigoela del Golfo Dei Poeti e il Leudo Leonidas costruito da Ivan Zanchetta, che lo condurrà a Camogli partendo dall’Isola della Maddalena; con il coordinamento del Consolato di Tunisia, l’arrivo di due imbarcazioni tradizionali tunisine a vela latina.

    L’arrivo via mare dei velieri “Capitan Lipari” (ex Donna Michela) e Ilda (ex Ciumbin), entrambi ultime costruzioni navali varate a Recco nell’immediato dopoguerra, che torneranno per la prima volta nel Golfo Paradiso approdando a Camogli per farsi ammirare, ma soprattutto per incontrare l’uomo che le costruì e diede loro vita, il veterano maestro d’ascia Gitto Rosaguta.

    Cinque giorni insieme a Recco e a Camogli per ammirare e toccare con mano gli antichi velieri, le imbarcazioni da lavoro come gli antichi leudi e le bellissime vele latine e le superbe derive d’epoca.

    Osservare e contemplare, presso la Sala Polivalente Franco Lavoratori di Recco, la mostra “Porticciolo Duca degli Abruzzi - Architettura e Nautica”, curata dagli architetti Roberta Ruggia e Massimo Sotteri, in collaborazione con le associazioni recchesi L’Ardiciòcca e il Cavm.

    Gustare la gastronomia ligure marinara con la Notte Azzurra coordinata dall’Ascot di Camogli, che arrederà gli angoli più caratteristici del fronte mare di Camogli con l’allestimento di coperti e servizio in guanti bianchi per il pubblico, che potrà banchettare con menu a tema super convenzionati per l’occasione.

    L’uso dell’olfatto, non solo per chi vuole deliziarsi con la gastronomia marinara ligure, ma anche per chi sa percepire il profumo della tradizione degli antichi Legni dei Leudi, forse perché trasportavano olio, vino e formaggi, dei mestieri e delle antiche lavorazioni dei maestri d’ascia come Gitto Rosaguta o la ditta Moroni, attrezzisti del Vespucci, del maestro Giovanni Caputo specialista nel rigging per l’armo degli antichi velieri, dello scultore di polene Joseph Meo, i dipinti di Emanuela Tenti e di Luca Comelli, che danno vita agli antichi legni mantenendo viva la storia. E cosa dire delle senzazioni saporifere emanate dai muri dell’antico borgo marinaro di Camogli e dalle bellezze costiere del Golfo Paradiso e del suo mare?
    Il Mare Ci Unisce ha un autore, “ligure”. Lui l’ha ideato e ci si dedica da circa una decina d’anni testimoniando, con i suoi tanti collaboratori, i valori della marineria ligure in giro per l’Italia. Gli amici lo chiamano con lo pseudonimo di Tino Brigante, non vuole troppo apparire perché la filosofia del “Mare Ci Unisce” non prevede prime donne, né la superbia di un unico leader, ma vuole mettere in prima linea il gioco di squadra e la collaborazione di tutte le persone, associazioni, enti pubblici e privati che, per partecipazione finanziaria o semplicemente per sincera passione, rendono possibili queste giornate, facendoci pensare a un mondo migliore.

  • sab
    20
    Giu
    2015
    20:45San Rocco di Camogli

    image-0001Al solstizio d’estate, un evento mitomodernista intitolato:
    Nelle terre del cigno. Storie di poeti e viaggiatori.
    La serata è dedicata al paesaggio ligure, e al nomadismo delle sue genti da sempre legate a un destino di viaggi e imprese d’oltreoceano. La figura simbolica del cigno farà da guida ispirando la trasformazione del viaggio fisico nella complessità di significati del viaggio interiore. In questo contesto, l’uccello di Giove, per tradizione simbolo solare, può affrancare gradualmente lo sguardo a una dimensione di stupore e meraviglia che promuove crescita e amore per la Vita.
    L’evento è organizzato da Massimo Maggiari (Docente di Cultural Studies, College of Charleston, South Carolina), Paola Pennecchi (Poetessa) e Angelo Tonelli (Grecista e poeta).
    Partecipano all'evento i poeti Giuseppe Conte, Flaminia Cruciani, Tomaso Kemeny, Massimo Maggiari, Chicca Morone, Benedetto Mortola, Paola Pennecchi, Angelo Tonelli. Sono previste inoltre una lettura bilingue di testi di Montale e di T.S.Eliot degli studenti
    del College of Charleston, una processione rituale e poetica, intermezzi musicali di Antiqua Lunae, del pianista Ven. Kusalananda e i brani cantati dal soprano Sonia Gentoso.
    Non vi nascondiamo la nostra soddisfazione per questa novella edizione di un evento poetico-rituale che fa incontrare pubblico e poesia dando voce allo spazio sacro dell’anima.

  • mer
    24
    Giu
    2015
    20:00Terrazza Miramare

    Animazione per ragazzi a cura di Legambiente.

  • ven
    26
    Giu
    2015
  • sab
    27
    Giu
    2015
    dom
    28
    Giu
    2015

    g... a fine giugno, Scacchi a Camogli!

    Con il supporto del Comitato Regionale Liguria Scacchi e il patrocinio del Comune di Camogli, l'Associazione Dilettantistica Scacchi Ruta "Giancarlo Musso" organizza a Camogli sabato 27 giugno 2015 il 6° Memorial Cesare Valentini e domenica 28 giugno 2015 il 35° Memorial Giulio Ottolenghi, tornei validi per l'assegnazione dei titoli di Campione Regionale Lampo e Semilampo Sede unica delle due manifestazioni: il Palazzo del Municipio di Camogli di fronte alla Stazione FFSS (accesso da largo Tristan da Cunha, prendendo la scaletta per il Museo Marinaro sulla sinistra).

    SABATO 27 GIUGNO 2015 ore 14 e 30 6° Memorial Cesare Valentini socio dell'AD Scacchi Ruta e Responsabile Regionale Giovanile, scomparso prematuramente il 5 dicembre 2009. Torneo Open Lampo in 11 turni a Sistema Svizzero, con tempo di riflessione di 5' a giocatore, valido per le variazioni del punteggio ELO Blitz FIDE e per l'assegnazione del Titolo di Campione Regionale 2015 Lampo al giocatore miglior classificato, tesserato FSI con un Circolo Ligure. Al miglior classificato, tesserato FSI con l'AD Scacchi Ruta, sarà riconosciuto il titolo di Campione Sociale Lampo. Verrà applicato il Regolamento FIDE per il gioco Lampo. I giocatori italiani devono essere in possesso della tessera FSI ordinaria, agonistica o junior valida per l'anno 2015, che può essere sottoscritta anche in sede di gioco. Nella sede di gioco è vietato fumare. Telefoni cellulari e dispositivi elettronici devono essere sempre spenti. Eventuali esigenze particolari, preventivamente comunicate, verranno valutate singolarmente dall’Arbitro. Le decisioni dell'arbitro sono inappellabili. Per quanto non contemplato dal presente bando valgono le norme del Regolamento Internazionale della FIDE e del Regolamento Tecnico della FSI vigenti al momento dello svolgimento del torneo. Preiscrizioni e Iscrizioni E' richiesta la preiscrizione, che deve essere fatta entro le ore 21 del giorno 26/6 tramite Vesus.org accessibile dal link presente su http://scacchiruta.altervista.org/ oppure telefonando a Giuseppe Poli, cell 338 5421238. L'eventuale annullamento della preiscrizione dovrà essere comunicato per telefono allo stesso numero. L'iscrizione verrà perfezionata con il versamento della quota di concorso alle spese organizzative di 10 euro (8 per U18 e per soci AD Scacchi Ruta) entro le ore 16.00 del giorno di gara. La mancata preiscrizione comporterà un aumento di ulteriori 5 euro sulla quota prevista. L'organizzazione si riserva di accettare o meno le iscrizioni in numero superiore a 80, e di apportare tutte le modifiche organizzative eventualmente necessarie per il buon esito della manifestazione. Apertura Iscrizioni ore 15:00 Chiusura Iscrizioni ore 16:00 Primo turno: ore 16.15 Termine Ultimo Turno ore 18:45 Premiazione ore 19:00 Premi e Rimborsi spese indivisibili e non cumulabili, spettanti ai vincitori presenti alla Premiazione al 1° Classificato assoluto Coppa e rimborso spese di 80 euro al 2° Classificato assoluto Coppa e rimborso spese di 60 euro al 3° Classificato assoluto Coppa e rimborso spese di 40 euro al 1° Classificato con ELO Blitz < 1900 Coppa e rimborso spese di 20 euro al 1° Classificato con ELO Blitz < 1700 Coppa e rimborso spese di 20 euro al 1° Classificato con ELO Blitz < 1500 Coppa e rimborso spese di 20 euro al miglior Classificato Under 18 Coppa al miglior Classificato Over 65 Coppa A parità di punteggio conseguito, lo spareggio tecnico verrà effettuato con il Sistema Buchholz FIDE (Total, Cut 1, ARO). DOMENICA 28 giugno, ore 9 e 30 35° Memorial Giulio Ottolenghi Socio dell'AD Scacchi Ruta, perito in un volo di addestramento dell'Accademia Aeronautica nel 1980 Torneo Open Semilampo in 9 turni a sistema Svizzero, valido per le variazioni del punteggio ELO FIDE Rapid, con tempo di riflessione di 12' + 3" a mossa per giocatore. Al miglior classificato, tesserato FSI con un Circolo ligure, verrà assegnato il titolo di Campione Regionale 2015 Semilampo, mentre al miglior classificato, tesserato FSI con l'AD Scacchi Ruta, sarà riconosciuto il titolo di Campione Sociale Semilampo Verrà applicato il Regolamento FIDE per il gioco Rapido. I giocatori italiani, e gli stranieri residenti in Italia, devono essere in possesso della tessera FSI ordinaria, agonistica o junior valida per l'anno 2015, che potrà essere sottoscritta anche in sede di gioco. Nella sede di gioco è vietato fumare. Telefoni cellulari e dispositivi elettronici devono essere sempre spenti. Eventuali esigenze particolari, preventivamente comunicate, verranno valutate singolarmente dall’Arbitro. Le decisioni dell'arbitro sono inappellabili. Per quanto non contemplato dal presente bando valgono le norme del Regolamento Internazionale della FIDE e del Regolamento Tecnico della FSI vigenti al momento dello svolgimento del torneo. Preiscrizioni e Iscrizioni. E' richiesta la preiscrizione, che avverrà entro le ore 21 del giorno 27 giugno, tramite Vesus.org accessibile dal link presente su http://scacchiruta.altervista.org/ oppure telefonando a Giuseppe Poli, cell 338 5421238. L'eventuale annullamento della preiscrizione dovrà essere comunicato per telefono allo stesso Poli. L'iscrizione verrà perfezionata con il versamento della quota di concorso alle spese organizzative di 15 euro (10 per U18 e soci dell'AD Scacchi Ruta) entro le ore 10 del giorno di gara, con obbligo di presenza. GM, IM e giocatori con ELO Rapid Fide superiore a 2300 punti sono esentati dal contributo alle spese organizzative. La mancata preiscrizione comporterà un aumento di 5 euro sulla quota prevista. L'organizzazione si riserva di accettare o meno le iscrizioni in numero superiore a 80, e di apportare tutte le modifiche organizzative eventualmente necessarie per il buon esito della manifestazione. Apertura Iscrizioni ore 9.00 Chiusura Iscrizioni ore 10.00 Primo turno: ore 10.30 Intervallo pranzo 1h 30 Termine Ultimo Turno ore 18.00 Premiazione ore 18.30 Premi e Rimborsi spese indivisibili e non cumulabili, spettanti ai vincitori presenti alla Premiazione. al 1° Classificato assoluto 35a Coppa "Giulio Ottolenghi" + rimborso spese di 150 € al 2° Classificato assoluto 15a Coppa "Milorad Vujovic" + rimborso spese di 125 € al 3° Classificato assoluto 14a Coppa "Lucio Lertora" + rimborso spese di 100 € al 4° Classificato assoluto rimborso spese di 75 € al 5° Classificato assoluto rimborso spese di 60 € al 6° Classificato assoluto rimborso spese di 50 € al miglior Classificato con ELO Rapid < 2200 32a Coppa "Giancarlo Musso" + rimborso spese di 50 € con ELO Rapid < 2000 rimborso spese di 50 € con ELO Rapid < 1800 rimborso spese di 50 € con ELO Rapid < 1600 rimborso spese di 50 € con ELO Rapid < 1441 rimborso spese di 40 € Femminile rimborso spese di 50 € Junior Under 18 34a Coppa "Fernando Milanta" + rimborso spese di 25 € Senior Over 65 17a Coppa "Arrigo D'Augusta" + rimborso spese di 25 € al secondo miglior Classificato con ELO Rapid < 2200 rimborso spese di 25 € con ELO Rapid < 2000 rimborso spese di 25 € con ELO Rapid < 1800 rimborso spese di 25 € con ELO Rapid < 1600 rimborso spese di 25 € con ELO Rapid < 1441 rimborso spese di 20 € A parità di punteggio conseguito, lo spareggio tecnico verrà effettuato con il Sistema Bucholz FIDE (Total, Cut 1, ARO). Riferimenti alla storia del Circolo e delle due manifestazioni L'AD Scacchi Ruta "Giancarlo Musso", di cui ricorre quest'anno il quarantennale della fondazione, ha così dedicato le Coppe in palio nel Memorial Ottolenghi Giulio Ottolenghi Socio del Circolo, cui è dedicato il Memorial Milorad Vujovic M. I. partecipante a numerose edizioni del Memorial Giulio Lertora Socio del Circolo, giocatore ASIGC 1980 - 2001 Giancarlo Musso Socio Fondatore del Circolo omonimo Fernando Milanta Socio del Circolo Arrigo D'Augusta Presidente Onorario alla data della fondazione L'Albo d'Oro delle due competizioni presentate è riportato nel seguito. L'Associazione Dilettantistica Scacchi Ruta "Giancarlo Musso"

  • dom
    28
    Giu
    2015
    21:15Largo Ido Battistone

    image-0001

  • mer
    01
    Lug
    2015
    gio
    30
    Lug
    2015
    Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli

    “Sport sotto le stelle” con il VI° Memorial “Marco Maisano”.

    Un torneo di calcio giovanile per i nati dal 2004 al 2008. Servizio bar e ristoro durante gli eventi.

    Per informazioni e iscrizioni:
    Simona cell. +39 338 9127014.

  • gio
    02
    Lug
    2015
    gio
    30
    Lug
    2015
    Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli

    Tutti i giovedì presso la Società Sportiva Bocciofila "Adolfo Corzetto".

     

  • ven
    03
    Lug
    2015
    Piazza Colombo

    Incontri, talk show e proiezione di filmati sulla vegetazione marino-costiera.

  • 21:15Chiostro del Boschetto

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • ven
    03
    Lug
    2015
    ven
    31
    Lug
    2015
    21:00Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli

    Tutti i martedì, venerdì e domenica...presso la Società Sportiva Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli.

     

  • sab
    04
    Lug
    2015
  • 21:00Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli
  • ven
    10
    Lug
    2015
    dom
    12
    Lug
    2015
    Località Alega, Ruta di Camogli
  • sab
    11
    Lug
    2015
    Lungomare

    Progetto di sensibilizzazione sui rifiuti in mare, con attività didattiche e giochi.

  • dom
    12
    Lug
    2015
  • ven
    17
    Lug
    2015
    Piazza Colombo

    Incontri, talk show e proiezione di filmati sul tema "Dal plancton all'uomo"

  • 21:15Chiostro del Boschetto

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • sab
    18
    Lug
    2015
    21:00Castello della Dragonara
  • 21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • dom
    19
    Lug
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • mer
    22
    Lug
    2015
    21:00Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli
  • gio
    23
    Lug
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • ven
    24
    Lug
    2015
    21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • sab
    25
    Lug
    2015
    Località Sant'Anna, Via Romana, Camogli

    Musica e stand gastronomico località Sant'Anna a cura del Gruppo Amici Sant'Anna in Festa.

  • 21:15Chiostro del Boschetto

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • 21:30

    Il tributo di fede al Cristo degli Abissi, una suggestiva serata nella celebre cornice del Borgo di San Fruttuoso illuminato dalla sola luce delle candele. Apertura straordinaria serale dell'Abbazia, con la possibilità di assistere alla processione dei subacquei dai saloni di rappresentanza duecenteschi.

  • mer
    29
    Lug
    2015
    19:00Centro storico, Camogli

    image-0001 (2)

  • 19:00Centro storico, Camogli
  • gio
    30
    Lug
    2015
    22:00

    TeatriLuci, suoni, immagini sullo sfondo del Teatro Sociale.

    www.teatristoricidiliguria.it

    Il Teatro Sociale Piazza Matteotti, Camogli.
    Visite guidate: il Teatro può essere visitato contattando la Fondazione Teatro Sociale di Camogli al numero di Tel. +39 0185776621.

  • ven
    31
    Lug
    2015
    21:00Piazza Colombo
  • sab
    01
    Ago
    2015
  • 21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • sab
    01
    Ago
    2015
    dom
    02
    Ago
    2015
  • sab
    01
    Ago
    2015
    dom
    30
    Ago
    2015
  • 21:00Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli

    Tutti i martedì, venerdì e domenica...presso la Società Sportiva Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli.

     

  • sab
    01
    Ago
    2015
    lun
    31
    Ago
    2015
    Sala Consiliare Municipio - Comune di Camogli

    image-0001

  • dom
    02
    Ago
    2015
    10:00

    Partenza dalla Base Mare Rari Nantes, iscrizioni dalle ore 10.00.

  • 22:00Rivo Giorgio, Camogli
  • lun
    03
    Ago
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • mer
    05
    Ago
    2015
    21:30Porticciolo Camogli

    logo-odissea_ondeUn progetto di Sergio Maifredi

    L'idea

    Il progetto nasce nel 2011 da un’idea di Sergio Maifredi: una serie di appuntamenti sulle spiagge della Liguria, per raccontare l’Odissea, in compagnia di attori e grecisti. Un format semplice: una libera ri-lettura in toni conviviali - e in riva al mare - dei versi di Omero. Gli incontri dovrebbero essere dislocati sulle più belle spiagge della Liguria (le più protette, quelle che si prestano ad essere trasformate in piccoli teatri naturali): dalle Cinque Terre a Portofino, fino ai Balzi Rossi.

    Circe, Calipso, Nausicaa, i Ciclopi, le Sirene, il ritorno di Ulisse in patria, la strage dei Proci ecc. rivivono in riva a quello stesso mare cui il loro mito è indissolubilmente legato. Un piccolo palco sul mare con il pubblico sulla spiaggia, come in un anfiteatro naturale, alle spalle degli artisti quel mare color del vino cantato da Omero.

    L’intento è quello che da sempre, dalla sua nascita, definisce l’attività di Teatri Possibili Liguria:valorizzare il territorio ligure attraverso la cultura ed il teatro. Spettacoli, letture, eventi che, collocati in luoghi significativi della Liguria, ne esaltino la bellezza paesaggistica o architettonica.

  • gio
    06
    Ago
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • gio
    06
    Ago
    2015
    gio
    27
    Ago
    2015
    Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli

    Tutti i giovedì presso la Società Sportiva Bocciofila "Adolfo Corzetto".

     

  • ven
    07
    Ago
    2015
    dom
    09
    Ago
    2015
  • sab
    08
    Ago
    2015
    21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • dom
    09
    Ago
    2015
  • mar
    11
    Ago
    2015
    21:15Basilica N.S. Assunta

    Margherita Sciddurlo, organo
    Docente presso il Conservatorio “E. Duni” di Matera


    INGRESSO LIBERO

    Programma 

    José Jiménez (1660-1666)
    Batalla de Sexto tono

    Bernardo Storace (1637ca-1707ca)
    Variazioni in do minore
    Ballo della Battaglia

    José Lidón (1748-1827)
    Segundo allegro

    Antonio Diana (sec. XIX)
    Polonese

    Giovanni Quirici (1824-1896)
    Allegretto (dai Versetti per organo)
    Postludio marziale per dopo la Messa (dalla Messa in do)

    Miguel Manzano Alonso (1935)
    da “Cinco glosas a una loa”:
    Canto de loa
    A dos tiples
    Pastorela, en modo mixto
    Registro bajo, en ritmo de amalgama simple
    Registro bajo, en ritmo de doble amal

    Giovanni Morandi (1777-1856)
    Sonata I

  • mer
    12
    Ago
    2015
    21:00Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli
  • gio
    13
    Ago
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • ven
    14
    Ago
    2015
  • sab
    15
    Ago
    2015
    21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • dom
    16
    Ago
    2015
    San Rocco di Camogli

    image-0001

     

    Descrizione degli episodi di fedeltà e bontà premiati nel corso della manifestazione, e presentazione dei vincitori del concorso per le scuole “Un cane per amico

     

    PREMI  FEDELTÀ  ITALIANI

    ANGELOmeticcio di anni 4/5, ha vegliato la compagna uccisa da un’auto, non permettendo ad alcuno di avvicinarsi a quel corpicino senza vita e ha cercato in questo modo di proteggerla, forte di un legame che va oltre la morte.                 Vallo della Lucania ( Salerno )

    La storia di Angelo sembra avere inizio il giorno in cui una sua foto, diffusa da volontari animalisti, fa il giro del web con un boom di clic, attirando l’attenzione di gran parte dei media nazionali.
    In realtà Angelo ha alle spalle un passato di abbandono, di amore negato, un vissuto costellato di sofferenza e di privazioni.  Nel suo triste percorso di cane randagio aveva, però, incontrato una dolce creatura, “Dasy’’, una cagnolina minuta come una cucciola e lui, meticcio, pur con prevalenti tratti di pastore tedesco, se ne era subito innamorato. Angelo e Dasy si erano scelti e, inseparabili, vivevano lungo le vie di Vallo della Lucania.
    Finché un giorno una macchina ha travolto Dasy, lasciandola sulla strada immobile, senza vita.
    Angelo non sapeva darsi pace e dopo averla annusata, leccata, cercando disperatamente di risvegliarla, le si è accovacciato accanto senza mai muoversi, come per proteggerla, per tenerla sempre vicino a sé, anche oltre la morte.
    I volontari intervenuti ricordano con commozione quei momenti, in cui riuscire a separare Angelo dall’amata sembrava un’impresa impossibile, ma alla fine hanno portato a termine la loro missione e con lodevole spirito di sacrificio e generosità, hanno accudito Angelo per mesi, impedendo che finisse in un canile calabrese, al di fuori del loro controllo.
    Inoltre, insieme a messaggi, ad appelli, gli stessi volontari dell’associazione “ Animalisti Sala Consilina e Vallo della Lucania’’ hanno diffuso quella straziante foto che lo ritraeva sulla strada accanto alla compagna morta e ne sono scaturite inevitabilmente commozione e attenzione da parte di molti.
    Ma la svolta per Angelo è arrivata soltanto dopo mesi, quando a inizio luglio è finito sulle pagine di una community, la PLF ( Pelosi Liberation Front ), che ad oggi conta ben 50 mila adesioni e il 12 luglio, il momento tanto atteso: Angelo è entrato a far parte della sua nuova famiglia.
    Finalmente Angelo può esprimere tutto l’amore di cui il suo grande cuore è capace e ricevere tutto l’affetto che merita!

    Annalisa Maschi,  che ha adottato Angelo                                                                            Aosta
    Accanto ad Angelo e ad Annalisa, Marco Fornari,  patron del team di PLF                           Bologna

    BLASTER,  cane fantasia di 9 mesi, ha aiutato il padrone a risalire un anfratto, con il figlio gravemente ferito fra le braccia, afferrandolo per i pantaloni e tirando verso la salita.
    Genova

    E’ il 28 Marzo scorso, una gradevole giornata di annuncio di primavera. Il signor Chelone decide di trascorrere due rilassanti giornate nella casa di Sottoripa ( Montebruno )  in Val Trebbia con la famiglia: moglie, suocera, il figlio Guglielmo di 9 anni e il loro cucciolone Blaster, un cane fantasia che, al momento dell’episodio, ha solo 9 mesi.
    La strada che conduce a Sottoripa è da lungo tempo interrotta a causa di una frana, per cui devono lasciare l’automobile a circa 1 km di distanza ed inerpicarsi nella neve e nel fango.
    Quando arrivano, mentre Blaster si diverte a rotolarsi nella neve, Guglielmo sale sul quad elettrico e comincia con prudenza a fare alcune manovre con l’eco delle raccomandazioni paterne. Poi decide di dirigersi verso una piazzetta sterrata distante solo poche decine di metri ma, dopo pochi attimi, si sente un rumore anomalo. Il signor Chelone si precipita verso il punto che sa non essere mai stato messo in sicurezza preceduto dall’abbaiare forsennato di Blaster. Vede suo figlio che giace riverso, dopo una caduta di 10 metri, con la testa poggiata sulle uniche due rocce esistenti. E’ immobile, non risponde, ma per fortuna, il quad si è impigliato nel groviglio di liane e non lo ha schiacciato. Il signor Chelone si cala, cerca di sorreggere il bambino e intuisce quanto seria sia la situazione. Guglielmo è privo di sensi, zigomo, naso e denti vistosamente traumatizzati, labbro lacerato, braccio fratturato. Mentre la moglie sotto shock chiama il 118, il signor Chelone si rende conto che non può perdere tempo prezioso: lì l’ambulanza non potrà raggiungerli a causa della neve, per cui bisogna andarle incontro. Stabilizza la frattura, carica il bambino sulla spalla e prova a risalire. Il terreno è fangoso, scivola, prova a togliersi le pedule, ma niente da fare, ad ogni tentativo sprofonda di più. Blaster gli sta sempre intorno ed il signor Chelone cerca di allontanarlo perché ne è infastidito, gli urla che non è tempo di giocare. Ma è proprio lui che non ha capito che il cane sta tentando con tutte le sue forze di aiutarlo ad uscire dall’anfratto, tirandolo su per i pantaloni dopo averli azzannati sul bordo. Ed ecco che, finalmente, grazie al prezioso aiuto di Blaster, con un ultimo disperato sforzo, padre e figlio sono finalmente sulla strada e possono andare incontro all’ambulanza salendo sull’automobile a quattro ruote motrici che la signora Chelone è nel frattempo riuscita a portare in posizione, pur con grandi difficoltà.
    Quando dopo 4 km incrociano l’ambulanza, i signori Chelone vedono Blaster che è corso all’impazzata dietro di loro e, mentre i volontari del 118 si prodigano intorno a Guglielmo, Blaster è sempre lì, discreto e vigile, a fianco del suo padroncino leccandogli il viso per consolarlo ed incoraggiarlo. Guglielmo viene ricoverato al Gaslini, il recupero sarà lungo. Blaster non ha toccato cibo né acqua per 48 ore, ma ora che Guglielmo è tornato a casa, Blaster è tornato anche lui ad essere il cagnolone di sempre: furbacchione, giocherellone, impetuoso, affettuoso, ma quando vede il quad, abbaia nervosamente, mostrando tutta la sua preoccupazione e disapprovazione.

    Vittorio Chelone                                                                                                                  Genova

    CARON DIMONIO,  siberian husky di 9 mesi, ha svegliato i suoi padroni nel cuore della notte, salvandoli dall’incendio che stava distruggendo la loro casa.   Pontremoli ( Massa Carrara )

    Nome singolare Caron Dimonio, quasi un segno premonitore di quanto accaduto quella notte dello scorso marzo nella piccola frazione pontremolese di Careola, dove Filippo vive con il figlio e gestisce un’azienda attrezzata per il camper turismo.
    Era notte fonda e nella casa tutti dormivano, ma in quest’apparente tranquillità, un incendio divampato nella zona del sottotetto, probabilmente a causa di un corto circuito, stava silenziosamente propagandosi nell’intera abitazione.
    Caron, di soli quattro mesi, intuito il grave pericolo per la sua famiglia, non ha esitato a precipitarsi nella stanza del padrone col preciso intento di svegliarlo. Filippo, interpretando i comportamenti del cane, che continuava a tirare le coperte e a graffiarlo, come dei dispetti, è stato alla fine costretto a destarsi dal sonno e ad alzarsi nel momento in cui Caron è saltato sul letto.
    A quel punto, resosi conto del fumo già presente nella stanza, è corso dal figlio; insieme hanno prontamente abbandonato la casa e allertato i pompieri. Il loro intervento ha limitato i danni all’abitazione, che comunque è rimasta inagibile per giorni.
    Ma quello che più conta è che il peggio è stato evitato e soltanto grazie alla prontezza, alla determinazione, al coraggio di un cucciolo di appena quattro mesi e dal nome un po’ bizzarro: Caron Dimonio.

    Filippo Cattaneo                                                                                   Pontremoli ( Massa Carrara )

    CHUNK, golden retriever di 3 anni e mezzo, ha salvato la vita, in mare, ad una bimba di nove anni.                                                                                                      Pomonte ( Isola d’Elba )

    Era Ferragosto dello scorso anno e Chunk si trovava sull’Isola d’Elba, in vacanza, con la padrona Eugenia.  Chunk, di due anni e mezzo all’epoca, non è un cane qualsiasi: è stato addestrato ad Albissola Marina dalla SICS ( Scuola Italiana Cani Salvataggio ) ed è in possesso del brevetto per i soccorsi in mare. Quel giorno Chunk stava normalmente nuotando con Eugenia, era “ fuori servizio’’ ma dotato comunque dell’imbragatura.  Il tutto è accaduto in un attimo, a Pomonte, sulla costa sud-occidentale dell’isola: una bimba, Anna, di nove anni, si trovava sugli scogli quando una  serie di onde lunghe, spinte dal maestrale, l’hanno fatta scivolare in acqua.  Il padre si è tuffato in suo soccorso, ma con quella batteria di onde, avvicinarsi per riconquistare gli scogli sarebbe stato troppo pericoloso. Alla richiesta di aiuto del padre è scattato immediato l’intervento di Chunk ed Eugenia. Raggiungerli non è stato facile e per tornare a riva, sono stati costretti a doppiare la scogliera e a rientrare in un punto in cui le acque erano più calme.
    A soccorso terminato, e nel migliore dei modi, la piccola ha riabbracciato la mamma e, una volta calmatosi il pianto dirotto in cui era scoppiata, è corsa dal suo salvatore.
    Quella sera c’era festa in paese, Chunk e Anna sono stati i protagonisti della serata: due amici, diventati ormai inseparabili!

    Eugenia Bisio                                                                                                           Carcare ( Savona )

    CIKO, meticcio di  anni 5,  vive  stabilmente all’Hospice “ Il Tulipano’’, dove svolge preziosa attività di pet therapy.                                                                                                Milano

    Ciko, arrivato piccolissimo a soli tre mesi, nella vita di Daria, ha dimostrato da subito grandi capacità di amore e dedizione verso il prossimo.
    Ciko, insieme a Daria, dirigente infermieristico presso l’Hospice “Il Tulipano”, collegato all’Ospedale Niguarda di Milano, svolge attività di pet therapy a supporto delle cure palliative ed è uno dei pochi casi in Italia di cane residente stabilmente presso la struttura ospedaliera.
    Questo permette di stabilire e rafforzare il canale di comunicazione medico-paziente in cui il cane, anello di congiunzione, è prezioso mediatore e catalizzatore.
    Il tutto rientra nell’ambito di un progetto che, iniziato nel 2011, è in continua crescita e mira al benessere globale della persona, del malato terminale e dei suoi familiari.
    Ciko dà il meglio di sé ai malati; si siede accanto a loro, si lascia accarezzare, dorme nelle loro stanze, e quando i suoi occhioni dolci incontrano quelli dei pazienti, c’è calore ed emozione, come se si conoscessero da sempre.
    Ciko, con gioia, tenerezza, sensibilità, vicinanza, riesce anche ad abbattere alti muri di silenzio, a curare tristezza e paure, a mettere da parte gravità e dolore per far spazio ancora alla speranza, al sorriso, a volte a una lacrima, ma, comunque, alle emozioni!

    Daria Da Col, Hospice “ Il Tulipano’’ (A.O. Niguarda Ca’ Granda)                                        Milano

    CRYSTAL  e  KAOS,  rispettivamente femmina di 4 anni e maschio di 3, entrambi di razza american staffordshire terrier, hanno messo in fuga due malviventi, salvando così la loro famiglia, una mamma coi suoi due bimbi.                                                                Torre de’ Busi ( Lecco )

    Questa grande testimonianza d’amore vede coinvolti una giovane mamma con la sua bimba di soli due anni, il maschietto di 10 mesi e due “ angeli a quattro zampe “, Kaos e Crystal.
    Una sera erano da poco passate le nove e Debora se ne stava coi due bimbi sul divano della sala, in attesa del compagno al rientro dal lavoro. Vicino a loro, Crystal sembrava tranquilla, ma Kaos era in continuo spostamento dalla porta finestra della sala che dà sul cortile e le scale che portano al piano superiore; atteggiamento insolito, ignorato in un primo momento da Debora.
    Nello stretto giro di minuti, ecco apparire un’ombra dietro la porta e una mano aprirla. Non era, come supposto da Debora, il compagno, ma uno sconosciuto dalla corporatura massiccia; Kaos l’aveva già capito e si era infatti appiattito sul pavimento in posizione d’attacco.
    In una frazione di secondo, prima che Debora si rendesse conto di quanto stava realmente accadendo, Kaos si è lanciato contro il malvivente, l’ha inseguito e buttato a terra.
    A quel punto anche Crystal è partita verso il cortile dove è avvenuta una furiosa colluttazione; vetri della porta finestra sparsi ovunque, spazzatura rovesciata e i due cani all’inseguimento del ladro e del complice, già fuggiti oltre il cancello.  Al rientro del compagno di Debora, la scoperta che il ladro aveva prima perlustrato la cameretta dei bimbi al piano superiore ed ecco allora spiegato il comportamento di Kaos.
    Un episodio difficile da dimenticare, ma senza conseguenze per fortuna o meglio per merito di Kaos e Crystal, da quel momento ancor più guardinghi, più protettivi verso la loro famiglia, in particolare verso i bimbi, neanche fossero dei fratelli maggiori!

    Debora Rigamonti                                                                                           Torre de’ Busi ( Lecco )

    FLASH, cane pastore tedesco di nove anni e mezzo, in forza al Nucleo CC Cinofili è specializzato nella ricerca di armi ed esplosivi.                                       Villanova d’Albenga (SV)

    Flash ( ruolo n. 1992 ),quale rappresentante qui a San Rocco di unità speciali di una delle Forze Armate del nostro Paese, simboleggia la vicinanza del Ministro della Difesa, Senatrice Roberta PINOTTI, che ringraziamo.
    Dal mese di gennaio 2010 al mese di agosto 2015, ha svolto  l'attività istituzionale principalmente nel territorio della Regione Liguria ed anche nelle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana e Lazio.
    Indichiamo qui di seguito alcuni, tra i tanti servizi, che lo hanno visto protagonista: nel 2010,  nel corso di una perquisizione domiciliare in esecuzione  ad ordini di carcerazione di diverse persone appartenenti a una articolata e pericolosa banda dedita in Albenga (SV) e comuni limitrofi allo sfruttamento della prostituzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti (Operazione “Tabula rasa” del Comando Provinciale Carabinieri di Savona), la suddetta unità cinofila rinveniva nel giardino di una abitazione privata, ben sotterrate nel terreno, nr. 2 pistole automatiche e alcune munizioni detenute illecitamente dal fratello di uno degli arrestati considerato elemento di spicco dell’organizzazione malavitosa.
    Nel 2011 : nel corso di una perquisizione in zona rurale del comune di Arma di Taggia (IM), mirata alla ricerca di armi clandestine occultate da alcune persone collegate a soggetti appartenenti alla criminalità organizzata, Flash  rinveniva nel terreno all’interno di un tubo di scolo delle acque piovane ben sotterrato in profondità, diverse armi e numerosi detonatori.
    Nel 2013 : nel corso di una perquisizione domiciliare presso un’abitazione di persona dedita alla caccia di frodo, Flash rinveniva numerose cartucce per arma da caccia detenute  illegalmente e nascoste in varie parti della casa.

    Il cane, inoltre, oltre all’impiego nei consueti servizi di bonifica nelle località oggetto della presenza di VIP é stato più volte impiegato, solo per citarne alcuni, nei vari servizi di bonifica in occasione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo (IM), nei servizi di sicurezza TAV a Torino, Riunioni Confindustria a Cernobbio (CO), Vertici con Capi di Stato per il semestre Europeo (anno 2014) presieduto dall’Italia, Festival del Cinema di Venezia, Festa della Repubblica del 2 Giugno a Roma, varo delle Fregate FREMM nei cantieri di Riva Trigoso in Liguria, ecc.

    FLASH,  grazie al suo carattere docile, perfetto equilibrio e versatilità, è stato oggetto di vari apprezzamenti e attestati di stima sia dai colleghi con i quali ha operato sia dalle persone e dai bambini che hanno assistito alle dimostrazioni cinofile organizzate presso i vari istituti scolastici e nelle feste patronali di diverse località liguri.

    E' accompagnato dall'Appuntato in s.p. RAIO Francesco.

    Nucleo CC Cinofili                                                                                   Villanova d’Albenga (SV)

    GRATIS,  pastore tedesco di 7 anni, della Polizia di Stato, si è più volte distinto nella prevenzione  contro la piaga dello spaccio di droga al minuto, nel centro storico di Genova
    Genova

    Gratis si è distinto per la quotidiana repressione e prevenzione dei reati. In particolare per i capillari e continui ritrovamenti di sostanze stupefacenti , e per aver facilitato numerosi arresti e denunce,  anche, e soprattutto,  nell’area critica del centro storico di Genova.
    Occorre davvero una grande sensibilità nell’olfatto per individuare piccoli quantitativi di sostanze psicotrope che, pur in ridottissime dosi, arrecano danni spesso irrimediabili al corpo umano.
    Gratis,  opera nel settore dei  “ Cani Antidroga della Polizia di Stato ” il cui responsabile è il Sovraintendente Capo Alessandro Pilotto, e sarà accompagnato  sul palco dal Sovraintendente Capo Laura Bisio, conduttore cinofilo antidroga.

    Polizia di Stato, Squadra Cinofili                                                                                             Genova

    HULK,  carlino di 6 anni , ha vegliato il suo padrone, gli è stato fedele fino alla fine.                                                                                                                                             Canzo ( Como )

    Molto commovente questa storia che arriva da Canzo, un comune in provincia di Como.
    Un uomo di sessantasette anni, senza moglie, figli e parenti vicini, molto legato al cagnolino che viveva con lui, Hulk, era solito passeggiare sempre in sua compagnia.
    Un venerdì dello scorso aprile, gli amici, che si era fatto in paese, lo avevano trovato affaticato e trascorso il fine settimana senza rivederlo, hanno deciso di raggiungerlo a casa.
    Una volta arrivati, hanno sentito il cane abbaiare con insistenza; a quel punto, preoccupati, hanno chiamato i soccorsi.  I Vigili del Fuoco, entrati in casa, hanno trovato l’uomo ormai deceduto; stretto al suo fianco l’adorato e fedele Hulk, che continuava a leccarlo in volto nel tentativo di rianimarlo.
    Questa delicata e straziante storia di fedeltà ha toccato profondamente il cuore di molti, vicini, compaesani e anche lettori del giornale che l’ha raccontata.  Infatti è partita una gara di solidarietà nei confronti di questo cagnolino ed è stata proprio una di loro, una lettrice, a chiedere per prima che il cane le venisse affidato.
    Ora Hulk è in seno alla sua nuova famiglia; ha due nuovi amici, Billo e Camilla, carlini come lui, e una nuova “mamma’’, Claudia, alla quale si è già legato tantissimo.
    Tra l’altro Claudia l’ha voluto pure riaccompagnare a Canzo, dove ha vissuto con lui una forte emozione, quando Hulk è stato fatto salire sul palco durante un concerto per ricevere il saluto e l’applauso di tutti i presenti.

    Claudia Riboldi, che ha adottato Hulk                                                         Montano Lucino ( Como )

    MARYLINha salvato la vita della sua padrona e di altre persone, impedendo loro di attraversare un ponte, un attimo prima che lo stesso venisse sommerso dall’esondazione del torrente.                                                                                                Molini di Triora ( Savona )

    Questa è una grande testimonianza di amore e dedizione che vede coinvolte una cagnolina di nome Marylin e una donna, Rossella.  Tutto ha inizio nel Barese, dove un’associazione animalista ha raccolto dalla spazzatura una cagnolina randagia, quasi in fin di vita. La dolce creatura, chiamata Marylin da una volontaria, era messa molto male: epilettica, con otto tumori intorno alle mammelle che andavano rimossi, bisognosa di cure immediate e di sangue.
    All’accorata richiesta di aiuto, postata anche su facebook, ha risposto Rossella, da un paese in provincia di Savona.
    Marylin, accolta nella vita di Rossella, è stata subito operata, non una ma più volte e curata con tutto l’amore possibile, amore che la cagnolina sembra aver voluto ricambiare, salvando la vita della sua padrona.
    Durante l’alluvione che lo scorso novembre ha colpito la Liguria,  alcune persone, tra cui Rossella e una donna incinta, dovevano attraversare un ponte sul torrente Argentina, nel Savonese.
    Rossella ha deciso di procedere per prima, ma subito Marylin le ha sbarrato la strada, abbaiando e digrignando i denti. Pochi attimi dopo il ponte è stato travolto dalla piena.
    Rossella e gli altri passanti devono la vita a Marylin, che per questo è stata premiata dalla protezione civile con la nomina a “ membro onorario’’.
    Un legame forte quello tra Rossella e la sua Marylin, un legame che va oltre la morte.
    Marylin purtroppo non c’è più, si è spenta tra le braccia di Rossella, braccia che ora avvolgono un’altra creatura, altrettanto bisognosa di tutte le attenzioni di una persona dal cuore dolce, sensibile e generoso: una persona come Rossella.

    Rossella Tassinari                                                                                        Molini di Triora ( Savona)

    MONTYpastore olandese di 2 anni della Guardia di Finanza, estremamente efficace nel contrasto al contrabbando ed alla contraffazione dei tabacchi.                                             Genova

    Monty GF 4010, è un pastore olandese di 2 anni in servizio presso la Squadra Cinofili di Genova dal mese di Giugno 2015. Questo cane ha una particolarità : è l’unico cane poliziotto addestrato ed impiegato nell’intera regione Liguria per il contrasto al contrabbando ed alla contraffazione dei tabacchi. E’ stato selezionato scegliendo tra moltissimi cani pastore, per le sue doti di intelligenza ed affidabilità. Tale tipologia di specializzazione, unica nel suo genere, è maturata grazie ad un protocollo d’intesa tra la Guardia di Finanza e la Philip Morris Italia srl, e vedrà questo cane impiegato prevalentemente nell’area portuale ed aeroportuale della regione.
    Monty verrà accompagnato sul palco dal suo conduttore  A.D. Vicebrigadiere Marco Pezzulla, e  dal Comandante della Squadra Cinofili ed istruttore cinofilo antidroga,  Maresciallo Capo Corrado Di Pietro, tutti dipendenti del “Nucleo Operativo Pronto Impiego Genova”.

    Guardia di Finanza, Unità Cinofila Antidroga                                                                         Genova

     

    EPISODI  DI  FEDELTA’  ESTERI

    CESAR e JOY,  rispettivamente pastore belga  maschio di 8 anni e femmina di weimaraner di 6 anni, si sono distinti eroicamente  nelle operazioni di ricerca nella tragica frana di Davesco, salvando un 44enne.                                                                         Davesco ( Lugano-Svizzera )

    Lo scorso novembre a Davesco, quartiere di Lugano, durante la notte una frana ha travolto una palazzina di tre piani, intrappolando intere famiglie sotto le macerie.
    Sei unità cinofile già operative in una frana avvenuta a Oggio, dove è stato appurato che non c’erano dispersi, sono riuscite a raggiungere il luogo del disastro in meno di mezz’ora.
    Dopo aver fiutato per ore, Cesar e Joy, entrambi alla loro prima missione, hanno individuato i corpi purtroppo senza vita di due donne.   Le ricerche sono proseguite per l’intera notte, finché stremati e con le zampe ferite, all’alba, i due cagnoni si sono fermati in un punto preciso e abbaiando con crescente insistenza hanno iniziato a scavare freneticamente.
    Veniva estratto dalle macerie un uomo di 44 anni  ancora in vita.
    Joy insieme alla padrona e conduttrice Paola Poli e Cesar con Rebecca Monn hanno ottenuto il brevetto di “ cani da catastrofe’’ dopo tre anni di dura formazione presso la REDOG ( da Rescue Dog = cane da salvataggio ), l’unica associazione in Svizzera ad addestrare cani per ricerca nelle macerie e in campo aperto.
    Un cane da catastrofe deve essere docile, agile, equilibrato mentalmente, deve imparare a cercare, localizzare, segnalare una presenza umana, in modo autonomo, ma sempre in rapporto stretto e ottimale col conduttore.
    Tanti sacrifici, grande passione, totale dedizione, ma per Joy e Cesar, che hanno pure ricevuto un encomio dalle autorità elvetiche, ne è valsa davvero la pena e, ne siamo certi, continueranno, insieme alle loro conduttrici, a prodigarsi con costante e rinnovato impegno per intervenire ogni volta che sarà necessario e salvare altre vite umane.

    Paola Poli  (conduttrice di Joy)                                                                      Mendrisio ( Svizzera )
    Rebecca Monn  (conduttrice di Cesar)                                                           Lucerna ( Svizzera )

     

    PREMI  BONTA’

    ASL di Firenze, coordinando un sistema di soccorso che unisce pubblico e privato, ha salvato un cagnolino randagio, gravemente ferito dall’urto con un’auto.  San Casciano ( Firenze )

    Lo scorso maggio il servizio veterinario della ASL 10 è stato allertato dopo il ritrovamento sul ciglio della strada a San Casciano di un cane  gravemente ferito dall’urto con un’auto.
    Le sue condizioni erano critiche; il trauma aveva spappolato il muso e questo non gli consentiva di mangiare, né di bere.  Il recupero era possibile, ma attraverso interventi chirurgici complessi e dal costo elevato che solo il Comune, essendo un cane randagio, avrebbe potuto sostenere.
    Preclusa questa possibilità, il cane era destinato all’eutanasia o al ricovero in canile con le cure necessarie alla momentanea sopravvivenza.
    Con solerzia e professionalità la Asl 10, oltrepassando le difficoltà burocratiche, ha messo in  moto un sistema di cooperazione tra Azienda, Comune e Ordine dei Veterinari.
    Il cane è stato operato ed è guarito perfettamente in venti giorni; il nome, Dart Fener, gli è stato dato per via dei drenaggi alle canne nasali, che lo costringevano a respirare emettendo un rantolo simile a quello del protagonista del film “ Guerre Stellari ’’.
    La Asl 10 di Firenze ha risposto alla richiesta di soccorso per il povero cagnolino nel migliore dei modi, coordinando questa sinergia di forze tra pubblico e privato e pertanto ci auguriamo davvero che l’esperienza della Asl di Firenze, possa diventare una “ esperienza pilota’’ per tante altre realtà.

    Dott. Enrico Loretti,  direttore dell’Unità operativa veterinaria della ASL10                        Firenze

    CARLO BAGNASCO , sindaco di Rapallo, insieme con l’agente di polizia municipale

    CLAUDIO TASSARA, ha salvato da morte certa il cane “Tempesta”, finito in autostrada dopo essere stato ferito da un cinghiale.                                                           Rapallo ( Genova )

    Nello scorso mese di gennaio il cane Tempesta, impaurito ed in fuga dopo essere stato ferito da un cinghiale durante una battuta di caccia, finisce sulla carreggiata dell'autostrada A-12 , rischiando di essere investito.
    Fortunatamente sopraggiunge l'auto guidata da Claudio Tassara, agente della polizia municipale, con a bordo Carlo Bagnasco, Sindaco di Rapallo, che stava tornando da Genova dopo aver partecipato ad una riunione.
    Resisi conto del pericolo, dopo aver bloccato con prontezza di riflessi l'auto evitando l'impatto, i due scendono dall'abitacolo per raccogliere il cane ferito, cercando nel contempo di fermare con grande rischio le auto ed i camion che sopraggiungevano e che sono costretti ad inchiodare.
    Quindi, dopo aver sistemato il cane in macchina ed aver constatato le cattive condizioni in cui lo stesso si trovava hanno provveduto ad accompagnarlo da un veterinario che ha suturato le ferite.
    Grazie poi al microchip di riconoscimento, è stato individuato il padrone Marco Lamarino, un cacciatore di Camogli, che aveva temuto di aver perso Tempesta per sempre e che è subito corso a riprenderlo.

    Carlo Bagnasco, Claudio Tassara                                                                             Rapallo ( Genova )

    COMUNE DI BEVERINO ( La Spezia ), ha promosso una campagna di affidamento in favore dei cani abbandonati nel territorio comunale, garantendo un contributo per il loro mantenimento. 

    L’Amministrazione Comunale di Beverino, attualmente guidata dal Sindaco Andrea Costa, ha dimostrato grande sensibilità nei confronti dei cani.
    Infatti con delibera della Giunta Comunale n. 121 del 28.10.1998, ritenendo che gli animali possano trovare maggiore benessere e migliori condizioni di vita se affidati per la custodia a privati anzichè essere collocati presso strutture di ricovero, ha promosso una campagna di affidamento in favore dei cani abbandonati nel territorio comunale, invitando la popolazione ad accogliere tali animali.
    Per incentivare tali affidamenti viene garantito, a coloro che prendono in custodia gli animali, un contributo economico di €. 1,29 al giorno. Attualmente i cani affidati a privati sono 7.

    Comune Beverino ( La Spezia )

    ANNALISA MASCHI , per aver adottato il cane Angelo. Vedi premio Fedeltà per Angelo.

    CLAUDIA RIBOLDI , per aver adottato Hulk. Vedi premio Fedeltà per Hulk.

    ROSSELLA TASSINARI ,  per aver adottato Marylin. Vedi premio Fedeltà per Marylin.

     

    MENZIONE  ALLA  MEMORIA  DI  PETER PAN 

    PETER PAN è stato il primo border collie ad essere arruolato in Polizia e impiegato per oltre dieci anni nel settore “ Ricerca e Soccorso’’.
    Ha dimostrato fin da piccolo un carattere forte, un’innata predisposizione al lavoro, che svolgeva con passione e con gioia. Si è distinto per l’instancabile dedizione e lo spirito di sacrificio nel terremoto dell’Aquila, facendo molte segnalazioni; e ad Ancona, nella ricerca di clandestini, ha scovato un terrorista ricercato a livello internazionale. Per questo e per un altro fatto legato all’incidente ferroviario di Viareggio, ha ricevuto due volte la Lode della Polizia di Stato.
    Anche noi abbiamo avuto il privilegio di premiarlo nelle passate edizioni.
    E’ mancato da poco, a 14 anni, e come testimoniano i colleghi della sua affezionatissima conduttrice, Laura Bisio, con Peter Pan se n’è andato un pezzo dei cinofili della Polizia!

    Laura Bisio,  Squadra Cinofili Polizia di Stato                                                                    Genova 

     

                                                                           MENZIONE 

    ANNA MARIA BISCARDI, che vive a Scandicci ( Firenze ), ha contribuito con una sua pubblicazione a mettere in luce il nostro premio. 

    ANNA MARIA BISCARDI, che vive a Scandicci (FI), ha frequentato gli studi classici laureandosi in Lettere e Filosofia. Ha pubblicato raccolte di poesie e curato la biografia di vari personaggi.
    Ha scritto "Fedele compagno di vita", libro in cui l'autrice ha raccontato i momenti più importanti della convivenza con Chicco con cui ha condiviso diciassette anni.
    Nel 1999 è stata eletta Socio onorario del "Comitato Firenze promuove" per l'impegno dimostrato a favore della città di Firenze e dei suoi abitanti e nel maggio 2008 è stata insignita del "Premio alla carriera" dall'Associazione Culturale del Comune di Pisa.
    Recentemente ha pubblicato il libro "Erano tutti nostri figli", raccolta di tante storie che hanno come protagonisti i nostri amici a quattro zampe, comprese anche alcune di quelle presentate nel corso della manifestazione "Premio Internazionale Fedeltà del Cane".
    Ringraziamo la Prof.ssa Biscardi per aver contribuito, con la Sua pubblicazione, a mettere in luce il nostro Premio.

    Anna Maria Biscardi                                                                                                                 Firenze

     

    PREMIO  “UN CANE PER AMICO”  RISERVATO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE PRIMARIE  E  MEDIE  INFERIORI  DELLA  EX PROVINCIA  DI  GENOVA

    Per il nono anno consecutivo, grazie  alla  collaborazione del  Comune di Camogli,  è stato bandito il Concorso “Un cane per Amico “, riservato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado della Provincia di Genova.

    Il concorso, che si prefigge di stimolare la creatività dei ragazzi e di incoraggiare il rapporto che lega i giovani ai loro amici a quattro zampe, prevede la presentazione di disegni da parte degli alunni delle scuole primarie e di un componimento o poesia, da parte dei ragazzi delle scuole secondarie di primo grado.

    La giuria del Concorso, composta da Giovanna Cerruti Schiaffino, Maria Luisa Passalacqua, Titti Shellembrid  e Rosangela Crescini ( per l’Associazione per la Valorizzazione Turistica di S.Rocco di Camogli ), ha dichiarato  VINCITORI  :

    1. A) PER LA SCUOLA PRIMARIA:

    PRIMO PREMIO
    -     Disegno  realizzato da  ONETO NICOLO'

    CLASSE  SECONDA B  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    “Per la completezza grafica dell'immagine, la ricchezza dei particolari e la fantasia nel rappresentare un evento drammatico”. 

    SECONDO PREMIO

    • disegno realizzato da ONETO CECILIA  e  PLLOCI ALTEA

    CLASSE  QUINTA B  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    “Per l'appropriazione totale dello spazio grafico ed il piacevole contrasto cromatico”.

    TERZO PREMIO

    • disegno realizzato da MOSSA MARTINO

    CLASSE  SECONDA B  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    “Per l'originalità del tema ed una impostazione grafica semplice ma efficace”.

     

    1. B) PER LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO:

    PRIMO PREMIO

    • elaborato di ARIANNA BIZIOLI

    CLASSE  SECONDA H  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    per l'originalità dello stile capace di trasmettere efficacemente un vissuto personale”.

    SECONDO PREMIO

    • elaborato di SPAMPANATO CHIARA

    CLASSE SECONDA H  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    “per la vivezza espressiva del testo da cui traspare il profondo attaccamento al mondo animale”. 

    TERZO PREMIO
    -     elaborato di  LUCA CERRUTI,  GIORGIA GREBLO  GRETA MARINI
    CLASSE  SECONDA D  -  CAMPOMORONE CERANESI

    con la seguente motivazione:

    per la semplicità e la freschezza del testo poetico”.

     

    PROPONE LE MENZIONI DI SEGUITO INDICATE:

    Disegno realizzato da:

    BIDDOCCHI MATTIA

    CLASSE PRIMA  A  -  GENOVA-QUARTO

    con la seguente motivazione:

    “per la semplicità ed organicità della rappresentazione grafica”.

    Disegno realizzato da:

    GROPPI LUCREZIA

    CLASSE  SECONDA  A  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    per la simpatica rappresentazione dell'affettuoso legame tra  il bambino ed il suo             amico cane”.

    Disegno realizzato da:

    RAVASCHIO PIETRO

    CLASSE  TERZA B  -  CAMOGLI

    con la seguente motivazione:

    “per l'importanza simbolica del soggetto”.

     

  • 21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • mar
    18
    Ago
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • gio
    20
    Ago
    2015
    20:00Terrazza Miramare

    Animazione per ragazzi a cura di Legambiente.

  • 21:00Bocciofila “A. Corzetto” di Camogli
  • ven
    21
    Ago
    2015
    sab
    22
    Ago
    2015

    logotransp_1Anche quest'anno ci divertiremo con l'eterna musica dei Beatles: venerdì 21 e sabato 22 agosto ci sarà il Beatles Day Camogli 2015!!! Il titolo della manifestazione, come ogni anno, prende spunto da un pezzo dei Fab Four, ecco quindi Octopus's Garden, il giardino del polpo! La canzone di Ringo Starr (1969, Abbey Road) richiama Camogli col suo incantevole mare e soprattutto gli innamorati che cercano finalmente un bel posto dove stare.
    Quindi un Beatles Day dedicato all'amore... ma ovviamente ci sono altre idee.

    In queste settimane stiamo definendo i dettagli dell'ormai consueto appuntamento artistico che ha raggiunto nel 2015 la sua quinta edizione!!!

    • Venerdì 21 agosto, nelle splendide atmosfere serali del porto di Camogli ci sarà uno spettacolo teatrale e musicale a cura di Bruno Costa e Davide Oneto.
    • Sabato 22, al mattino avrà luogo la consolidata sfilata allegorica del corteo "Beatles", con la partecipazione della Banda Città di Camogli.
    • Sempre in mattinata sarà la volta delle Cheerleaders di Rapallo che, con le loro figure armoniche arricchiranno la kermesse musicale.
    • Nel tardo pomeriggio, saranno presentati i vincitori dell'innovativo concorso letterario "Note Raccontate",ovvero i partecipanti al concorso dovranno prendere spunto per le loro opere al testo della canzone di riferimento di questa edizione, cioè "Octopus's Garden" e così sarà per le prossime manifestazioni del Beatles Day Camogli. Tra breve, pubblicheremo le regole del concorso; in quest'iniziativa è prevista una vasta partecipazione.
    • Seguirà l'apprezzata serie di concerti dei "Beatles a modo nostro", ovvero le performance di varie band locali che ripropongono le musiche dei 4 di Liverpool, a cura di Andrea Massone.
    • Ad inizio serata, ecco uno show caldamente richiesto dal pubblico locale: il Coro 4/4 di Camogli che si esibirà in armonie beatlesiane acapella.
    • Ed infine, il Gran Concerto della serata con l'eccezionale partecipazione della band internazionale dei Liverpool - the Beatles of Sweden - che offriranno agli ospiti del Beatles Day Camogli 2015 una serata indimenticabile!!!
      -
    • Animatrice dell'evento Beatles Day Camogli 2015 - Octopus's Garden - sarà la simpatica Carolina/Kerol Righetti che ha già partecipato, con moltissimi consensi, all'edizione 2014!

    Per informazioni:
    www.beatlesdaycamogli.com

  • sab
    22
    Ago
    2015
    21:30Abbazia di San Fruttuoso - Camogli

    Nelle calde serate estive il raccolto e suggestivo chiostro della millenaria Abbazia di San Fruttuoso si anima per ospitare la tradizionale rassegna di concerti, un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica giunto quest'anno alla ventitreesima edizione.

    Per informazioni
    www.fondoambiente.it

  • dom
    23
    Ago
    2015
    21:15Castello della Dragonara

    Locandina terzo evento

  • lun
    24
    Ago
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • mer
    26
    Ago
    2015
  • gio
    27
    Ago
    2015
    21:15Hotel Cenobio dei Dogi

    a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

  • sab
    29
    Ago
    2015
    dom
    30
    Ago
    2015
    Ruta di Camogli

    Musica e Stand gastronomico.

  • ven
    04
    Set
    2015
  • sab
    05
    Set
    2015
  • gio
    10
    Set
    2015
    dom
    13
    Set
    2015
    Camogli

    media-12305-w400-c0x0x23x19-q100

     

    Per informazioni:

    info@festivalcomunicazione.it
    tel. +39 331 9775178

    Rosangela Bonsignorio
    direttrice
    direzione@festivalcomunicazione.it

    Comune di Camogli
    Via XX Settembre 1, 16032 Camogli

    Ufficio stampa Delos
    delos@delosrp.it
    tel. +39  02 8052151

     

    image-0001 image-0002 image-0003 image-0004 image-0005 image-0006 image-0007

     

    Comune di Camo

  • dom
    13
    Set
    2015
    19:00Centro storico, Camogli

    image-0001

  • dom
    20
    Set
    2015
    6:30Porticciolo Camogli
  • sab
    17
    Ott
    2015
    Ruta di Camogli - Parcheggio Località Alega

    Festa Birra

  • dom
    25
    Ott
    2015
    Bocciofila "A. Corzetto"

    A Camogli, dalle 15.00 in poi, "Festa della Castagna" nella sede della Bocciofila “A. Corzetto”.

  • dom
    25
    Ott
    2015
    lun
    26
    Ott
    2015
    Hotel Cenobio dei Dogi

    Laboratorio di Teatro“Il metodo Feldenkrais e il lavoro dell’attore”, condotto da Paola Bechis, diplomata al Conservatorio di Musica di Milano; diplomata all’Accademia d’arte Drammatica di Milano; diploma di Insegnante del Metodo Feldenkrais l’arte del movimento a Parigi.

    Per iscrizioni e informazioni:

    cell. +39 333 4895130
    www.paolabechis.it

  • mar
    27
    Ott
    2015
    17:00

    1240213_10151749301324475_2028197731_nPresso "The Space" ci sarà uno super spooky seminar di Cake Design per bimbi!

    Il seminario costa € 10,00 il quale comprende tutti i materiali per il seminario (la pasta di zucchero, le tortine ed i biscotti).

    E necessario la prenotazione.
    Posti limitati.
  • ven
    30
    Ott
    2015
    Biblioteca Civica “Niccolò Cuneo”

    Appuntamento con “Letture a Camogli”, dalle 17.00 alle 19.00, gruppo di lettura rivolto ai cittadini e agli ospiti. Il libro scelto: “Balzac e la piccola sarta cinese”, primo romanzo scritto da Dai Sijie.
    Ingresso libero.

    Per informazioni:

    Tel. +39 0185 729048
    culturaturismosport@comune.camogli.ge.it.

  • 21:00Istituto Nautico Camogli

    volantino-a-sproposito-di-gender-362x512Il gruppo Camogli Arcobaleno, rete spontanea di singole persone che si confrontano sui temi legati ai diritti umani e civili, invita la cittadinanza e le autorità locali all’incontro pubblico "A…Sproposito di Gender” presso l’Aula Magna dell’Istituto Nautico San Giorgio. Nell’incontro, moderato dalla giornalista Silvia Neonato, saranno approfondite alcune tematiche relative agli studi di genere. Interverranno lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi, docente alla Sapienza Università di Roma e la sociologa Emanuela Abbatecola, Direttora di About Gender. Concluderanno la serata una testimonianza di Simone Castagno di Famiglie Arcobaleno e la lettura, a cura di Cristina Campanile, di “Piccolo Uovo” di Francesca Pardi.

  • sab
    31
    Ott
    2015
  • 16:30Civico Museo Marinaro “Gio Bono Ferrari”

    locandina1“Riscoprendo Tristan da Cunha” da un manoscritto inedito di A. Faustini (geografo polarista). Parole, immagini e musica. Ingresso libero.

    Presentano: Piero Neuhold (lettore) e Dario Bonuccelli (pianoforte). Immagini dall’archivio del Museo Marinaro.

  • sab
    14
    Nov
    2015
    Ristorante Primula

    Cabaret, musica e tip-tap in compagnia del comico Enzo Paci e Romina Uguzzoni a Camogli, dalle 19.00 al Bar Ristorante Primula.
    A favore dell'Associazione Arké "Un dentista per Amico".
    Prezzo, happy hour incluso, 25.00 euro.

    Per prenotazioni:
    Tel. +39 0185 599487

  • Hotel Cenobio dei Dogi

    10329189_1650819711842903_3671703880273714955_nVi aspettiamo a Camogli, sabato 14 novembre, per parlare di Italo Calvino!
    ore 17.00 l'attrice Maria Cassi leggerà pagine scelte di Italo Calvino
    ore 18.00 Stefano Bartezzaghi e lo Chef Fabio Picchi dialogheranno "con gusto" sul tema: SAPERE, SAPORE. LE LEZIONI AMERICANE DI ITALO CALVINO E LA CUCINA

     

  • sab
    14
    Nov
    2015
    mar
    05
    Gen
    2016
    safe_image12239994_483354338501204_1983861132477117576_nAl Castello di Babbo Natale

    In piazza Colombo, cuore del caratteristico porticciolo, inizia il Villaggio di Natale, per la felicità dei più piccoli: la “Casetta di Natale” dalle mille luci, decorazioni, gadget, alberi di Natale, ghirlande e tanto altro per abbellire le nostre case e crearne l’atmosfera. Al suo fianco, il “Deposito passeggini”, uno spazio coperto che senz’altro sarà ben accolto dai genitori! Al centro il grande e bellissimo albero di Natale che ogni anno la Città di Camogli allestisce.
    Richiamati da uno splendido gioco di luci, da Piazza Colombo, accompagnati dagli Elfi si sale attraverso il tunnel di fronte alla fontanella, per arrivare ai piedi del Castello della Dragonara dove ci sarà la “Bottega dei Dolci”, con cioccolato in mille forme, gusti e colori, caramelle, dolci tipici di ogni provenienza che porteranno grandi e piccini a “peccare” di goloseria e la “Casetta degli Elfi” dove incontrarsi, conoscersi, chiacchierare, fare amicizia; la falegnameria per costruirsi un proprio giocattolo con l’aiuto dell’elfo falegname Sotto una grande tettoia magistralmente allestita, si alterneranno rappresentazioni teatrali, incontri di manualità per bambini, disegni, piccoli costruzioni e tanto altro.

    Ancora una “rampetta” e finalmente si è arrivati Al Castello: al 1° piano magici ELFI accoglieranno i visitatori conquistando subito la simpatia dei più piccoli, all’ingresso la grande “macchina” a ruota per spedire le letterine con timbri e sacchi; davanti all’antico camino, a fianco del grande albero illuminato ed addobbato, tappeti, cuscini, poltrone, matite, pennarelli, disegni, libri per colorare, scrivere e ascoltare fiabe e meravigliose storie.

    Attraversando la foresta “bianca” fra orsi, pinguini, renne, abeti si imbocca la scaletta illuminata che porta al 2° piano dove BABBO NATALE, dal suo ufficio controlla il laboratorio degli ELFI che lavorano incessantemente, notte e giorno, per costruire e finire in tempo tutti i giocattoli che la notte di Natale, con la magica slitta, dovranno essere consegnati ai bambini di tutto il mondo. Babbo Natale, fra un giocattolo e l’ altro accoglierà con un sorriso e una carezza tutti i bambini che andrano a salutarlo. Subito fuori dal laboratorio, sulla terrazza che domina i tetti e il mare di Camogli, Rudolfh, la renna capo-slitta, è pronta a dare l’ordine per partire carica di doni.

    PHOTOCONTEST #NATALEACAMOGLI
    #NATALEACAMOGLI #ELFISELFIE

    In occasione delle prossime festività natalizie Ascot Camogli bandisce un contest Fotografico colto a celebrare i momenti più coinvolgenti, conviviali e sereni che si creano attorno alla Città di Camogli.
    Dal 14 novembre 2015 al 5 Gennaio 2016 si potranno condividere i propri scatti di Natale a Camogli su Instagram taggando #NataleaCamogli: le foto più belle verranno selezionate e la foto che riceverà più Mi Piace vincerà una cena in uno dei ristoranti a #Camogli, una delle più belle località turistiche nel panorama internazionale.

    Le foto (che potranno essere utilizzate per il sito internet Ascot Camogli dedicato agli eventi e al territorio di Camogli), dovranno riguardare i temi: Natale a Camogli, Il Castello di Babbo Natale, Le Vetrine Natalizie, tradizioni ed eventi legati al natale a #Camogli.
    Condividi con noi il tuo Natale a #Camogli!

    S(ELFI)E AL CASTELLO CON BABBO NATALE (O CON GLI ELFI)

    Chi può dire di avere un Castello di Babbo Natale bellissimo e sul mare? Camogli, dove nelle sale e all’esterno di Castel Dragone è stata allestita, una sede di tutto rispetto. Non perdere l’occasione di scattare un selfie con Babbo Natale!

    Sabato 21 Novembre ore 14.30 Laboratorio “Fatti un sELFIe” con Elfo (Efficiente Leader Folletti Operosi) e condividi i tuoi scatti con #ElfiSelfie e#NataleaCamogli su Instagram.

    Invito al Castello della Dragonara, panoramic view per eccellenza di #Camogli. Sulla terrazza del Castello troverei allestito un set fotografico, dove potrai scattare diverse foto da condividere con noi sui principali Social Network #NataleaCamogli

    Hashtag ufficiale del concorso #NataleaCamogli

    @ascotcamogli pubblicherà a titolo gratuito (mantenendone il copyright) una selezione delle immagini su www.ascotcamogli.it a scopo promozionale.

    GLI APPUNTAMENTI CON BABBO NATALE A CAMOGLI

    CASTING ELFO
    Diventare aiutante speciale di Babbo Natale? Sabato 14 e domenica 15 novembre a Camogli si può.
    Ai piedi del Castello, sotto l’attento sguardo di ELFO (Efficiente Leader Folletti Operosi) dell’Accademmia più esclusiva del mondo. Giochi, attività e divertimento per poter diventare ELFO qualificato.
    I partecipanti che saranno scelti, riceveranno direttamente la telefonata di Babbo Natale. Che emozione!!!

    GRAN PARATA con Babbo Natale
    Il 5, 7, 12, 19 dicembre ore 14,30, si scenderà dal Castello in un gioioso corteo, accompagnati da musiche, canti e danze attraversando le vie, i carrugi e le piazze di Camogli.

    PEDALANDO CON BABBO NATALE
    Domenica 29 novembre ore 14,30. Giro in bici per Camogli con Babbo Natale partendo da piazza Colombo.

    CAMBIO DELLA GUARDIA in barca
    SI PARTE CON BABBO NATALE e si torna con il GRANDE ELFO, domenica 27 dicembre appuntamento in piazza Colombo alle 13,45.
    Dall’imbarcadero alle 14,00 si salpa con Babbo Natale per San Fruttuoso di Camogli da dove inizierà il lungo viaggio di ritorno per Rovaniemi. Il ritorno a Camogli sarà in compagnia del “GRANDE ELFO” che, appena arrivato a San Fruttuoso, salirà sulla barca per raggiungere il Castello di Camogli dove rimarrà fino al 5 gennaio… al posto di Babbo Natale…

    BRACCIALETTI OMAGGIO PER INGRESSO AL CASTELLO

    L’ingresso al Castello di Babbo Natale è di € 5,00 compreso un laboratorio per il bambino. L’accesso sarà invece gratuito se in possesso dei braccialetti omaggio ritirabili presso le attività commerciali aderenti all’iniziativa. I bambini fino a 12 anni non necessitano di alcun braccialetto perché comunque entrano gratis, purché accompagnati almeno da un adulto (pagante o munito di omaggio).
    La consegna dei braccialetti omaggio da parte dei commercianti NON è vincolata a nessuna spesa nè ad alcun minimo importo di spesa. Basterà cercare la vetrofania identificativa sulla vetrina dell’attività, entrare e chiedere il braccialetto per l’ingresso omaggio al Castello. La biglietteria sarà invece presso la “Casetta di Natale” in piazza Colombo. Ogni laboratorio extra avrà il costo di E 3,00.
    I residenti hanno l’accesso gratuito al Castello di Babbo Natale, purchè ogni volta siano sempre muniti del braccialetto omaggio che avranno ritirato nei negozi aderenti.

    EVENTI E INTRATTENIMENTI AL CASTELLO DI BABBO NATALE

    Sabato 14 novembre
    ore 14,30 “Casting Elfo” per diventare aiutante speciale di Babbo Natale.

    Domenica 15 novembre
    ore 14,30 “Casting Elfo” per diventare aiutante speciale di Babbo Natale.
    ore 14,30 I Nodi di Mario e il Raccontafiabe

    Sabato 21 novembre
    ore 14,30 Laboratorio “Fatti un sELFIe” con ELFO (Efficente Leader Folletti Operosi) dell’Accademmia più esclusiva del mondo.

    Domenica 22 novembre
    ore 14,30 Prepariamo insieme gli addobbi natalizi - Letture di Natale.

    Sabato 28 novembre
    ore 14,30 I nodi di Mario e Il Raccontafiabe.

    Domenica 29 novembre
    ore 11,00 Il “Raccontafiabe”.
    ore 14,30 “Pedalando” con Babbo Natale

    Sabato 5 dicembre
    ore 14,30 Laboratorio di cucina e Il Raccontafiabe
    ore 18,00 “ Gran PARATA” con Babbo Natale

    Domenica 6 dicembre
    ore 14,30 “Salviamo” Babbo Natale - Il Raccontafiabe

    Lunedì 7 dicembre
    ore 14,30 I nodi dei Capitani - Il panettone decorato - Cake design riservato ai grandi - Il Raccontafiabe
    Ore 18,00 “ Gran PARATA” con Babbo Natale

    Martedì 8 dicembre
    ore 14,30 Prepariamo insieme gli addobbi natalizi - Letture di Natale.

    Sabato 12 dicembre
    ore 14,30 Laboratorio di cucina e Il Raccontafiabe
    ore 18,00 “ Gran PARATA” con Babbo Natale

    Domenica 13 dicembre
    ore 14,30 Laboratorio di ceramica e decoupage.

    Sabato 19 dicembre
    ore 14,30 Laboratorio di cucina
    ore 18,00 “ Gran PARATA” con Babbo Natale

    Domenica 20 dicembre
    ore 14,30 “Christmas Carol” - canti in italiano e inglese per ricordare il vero spirito dei canti di Natale.
    Raccolta di materiale didattico per persone bisognose (Women for girls).
    Biscotti&Biscotti - Cake design riservato ai bambini
    Ore 14,45 La Banda Città di Camogli in corteo sino Al Castello di Babbo Natale

    Mercoledì 23 dicembre
    ore 14,30 Corsa dei carretti (antiche ambulanze in gara)
    Giovedì 24 dicembre
    ore 11 “I Canti di Natale”
    ore 14,30 Gli Auguri Musicali dei corsi annuali in piazza Colombo

    Domenica 27 dicembre
    ore 14 “Cambio della guardia”
    SI PARTE CON BABBO NATALE e si torna con il GRANDE ELFO
    Dall’imbarcadero si salpa per San Fruttuoso di Camogli.
    Da qui Babbo Natale inizierà il lungo viaggio di ritorno per Rovaniemi.
    Si tornerà con il “GRANDE ELFO” che rimarrà al Castello fino al 5 gennaio… al posto di Babbo Natale…
    Ore 15,00 Gli Auguri Musicali dei corsi annuali in piazza Colombo

    Lunedì 28 dicembre
    ore 14,30 Laboratorio di cucina: Focaccia&Focaccia - Il Raccontafiabe

    Martedì 29 dicembre
    Ore 14,30 Laboratorio artistico e Il Raccontafiabe

    Sabato 30 dicembre
    Ore 14,30 Il Raccontafiabe
    Ore 15,00 Il Grande gioco dei cetacei

    Domenica 3 gennaio
    Ore 14,30 Piazza Colombo “Gita ai presepi”

    Lunedì 4 gennaio
    Ore 15,30 Laboratorio artistico - Il Raccontafiabe

    Martedì 5 gennaio
    Ore 18,00 “ Gran Parata di chiusura” con il Grande Elfo.

    APERTURE E ORARI AL CASTELLO DI BABBO NATALE A CAMOGLI

    a Novembre aperto i giorni
    14, 21 e 22, 28 e 29
    al mattino dalle ore 10,30 alle 12,30 e al pomeriggio dalle ore 14,30 alle 18,00

    a Dicembre aperto i giorni
    5, 6, 7 e 8; 12 e 13, 19 e 20, 23 e 24
    dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle ore 14,30 alle 18,00
    il 25 e il 26 dicembre al pomeriggio dalle ore 16,30 alle 19,00
    27, 28, 29 e 30 dicembre
    solo al pomeriggio dalle ore 14,30 alle 18,00
    il 31 Dicembre solo al mattino
    il 1° Gennaio, il 2, 3, 4 solo al pomeriggio dalle ore 14,30 alle 18,00
    il 5 gennaio dalle ore 14,00 alle ore 16,00.
    A seguire Gran Parata conclusiva

    Tutti i giorni di apertura, al 1° piano del Castello PUNTO LETTERINA,
    dove gli amci ELFI timbreranno le letterine e aiuteranno I bambini a spedirle a Babbo Natale.

    Tutti i pomeriggi di apertura Truccabimbi, laboratori e intrattenimenti.

    DOVE DORMIRE

    Hotel La Camogliese - www.lacamogliese.it

    Hotel Cenobio dei Dogi - www.cenobio.it

    Soffio di Mare - www.soffiodimare.it

    BBQ lodge - www.bbqlodge.it

    Foresteria B&B Margherita - bbmargherita.altervista.org

    INFORMAZIONI

    Prenotazioni: per non perdersi i Laboratori, la Gita ai presepi, il Cambio della Guardia rivolgersi a PRO LOCO CAMOGLI tel. 0185 771066 entro il giorno precedente l’evento oppure, fino ad esaurimento posti, rivolgersi il giorno stesso alla cassa del Castello in piazza Colombo.

    A disposizione gratuitamente verrà predisposto uno spazio coperto per “Deposito passeggini”.

    VISITE RISERVATE E PROGRAMMATE

    Le giornate riservate alle scuole materne ed elementari sono: 9, 10, 11, 14, 15, 16, 17, e 18 dicembre 2015.
    SOLO SU PRENOTAZIONE: rivolgersi a PRO LOCO CAMOGLI tel. 0185 771066.

     

  • ven
    20
    Nov
    2015
    Biblioteca Civica “Niccolò Cuneo”

    Appuntamento con “Letture a Camogli”, dalle 17.00 alle 19.00, gruppo di lettura rivolto ai cittadini e agli ospiti. Il libro scelto: “America, America”, di Elia Kazan.
    Ingresso libero.

    Per informazioni:

    Tel. +39 0185 729048
    culturaturismosport@comune.camogli.ge.it.

  • sab
    21
    Nov
    2015
    mar
    05
    Gen
    2016

    12002797_1223528784339822_6200120279575689232_nAnche quest’anno a Camogli, da Javarone in Via Fratelli Rosselli, 1 (vicino al benzinaio), “Christmas Lights Show”, ovvero uno spettacolo di luci di Natale che danzano a ritmo di musica, composto da oltre 40.000 led comandati da più di 5.000 canali. Il tutto completamente progettato e costruito in molti mesi di lavoro da Tiziana Javarone.

  • mer
    25
    Nov
    2015
    17:30

    1E’ una ricorrenza istituita dall’ Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999 e invita le organizzazioni e gli enti ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica.

    Il Comune di Camogli, assessorato ai Servizi Sociali, promuove una campagna di sensibilizzazione sul tema della violenza nella settimana del 25 novembre. Le donne possono uscire dalla situazione in cui si trovano per ricominciare la loro vita senza violenza. Devono chiedere aiuto! e possono farlo anche attraverso il numero di pubblica utilità: 1522.

    Pertanto per sensibilizzare l’opinione pubblica verranno affisse locandine nei locali, verrà appeso uno striscione all’ingresso della Città e verrà esposto sulla facciata del Comune un pannello.

    Mercoledì 25 novembre alle ore 17.30, il pannello posto sulla facciata del Comune verrà illuminato di rosso. Si invitano tutti i cittadini, in particolare le donne, a indossare qualcosa di rosso e a presenziare all’ accensione del pannello per ricordare le vittime di violenza e per dire basta!

  • dom
    29
    Nov
    2015
    16:00

    George Dandin di Molière

    Rappresentata nel 1668, due anni dopo Il misantropo e pochi mesi prima dell’Avaro, George Dandin nasce dalla rielaborazione di un vecchio scenario di Molière (La gelosia dell’imbrattato) che a sua volta prendeva spunto dalla novella boccaccesca su Tofano e sua moglie Ghita.

    È una farsa dalla struttura molto audace e moderna, fondata sul tema dell’iterazione. Per tre volte, Angelica riesce a ingannare nello stesso modo il marito George Dandin e puntualmente, ogni volta, l’inganno si articola in sequenze omologhe: la scoperta dell’adulterio da parte del coniuge, la convocazione dei suoi suoceri come testimoni, la negazione del tradimento da parte della sposa, la punizione esemplare del marito cornuto.

    Tutto è già accaduto e si ripete sempre eguale, pertanto. Ma atto dopo atto Molière reinventa teatralmente il già noto, dando corpo a una commedia travolgente, che coinvolge ora i temi della separatezza di genere e di casta, ora quello del primato del denaro e ora anche quello molto attuale della rivolta di una giovane all’uso invalso dei matrimoni combinati.

    Giovedì 26 novembre la rappresentazione di George Dandin è stata acquistata in esclusiva dall’associazione A.L.C.E.(Associazione Ligure Commercio Estero). Nell’ambito delle celebrazioni del 70° anniversario della fondazione dell’Associazione, A.L.C.E. Giovani organizza, in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova, una serata riservata ai Soci, ai loro invitati, ai dipendenti delle loro aziende assegnando una quota dei biglietti a un pubblico in situazione di disagio, selezionato tramite alcune associazioni attive in ambito sociale.

    Mentre Corneille e Racine fanno più effetto alla lettura che in teatro, la lettura di Molière dà il desiderio di vederlo sulla scena, e la scena voglia di rileggerlo.
    Désiré Nisard

    Dice Judith Malina: «La commedia è un rito che evoca forze magiche così come i prestigiatori con i loro giochi destano in noi la meraviglia». In George Dandin – tragica farsa, che ci illustra modernamente e universalmente la caduta dell’uomo laddove il “Mercato” e le convenzioni si sono sostituite alla sua anima – Molière articola in tre “round” un meccanismo spietato, dove il protagonista continua a perdere il “match”, e ci fa meravigliare del fatto, già noto, che la “Verità”, balbettante, perde l’incontro con l’”Inganno”, facondo e convincente. Ancora più “meraviglioso”, poi, è che la vittima preveda la sua inevitabile sconfitta, parlandone al pubblico con la consapevolezza di un cabarettista. «Te la sei voluta, George Dandin!»: battuta cult che, a un più alto livello di astrazione, esemplifica la condizione della verità che si autoinquina con la mistificazione dei sentimenti, il cui linguaggio, cioè l”Amore”, è di fatto il grande assente dalla commedia.
    Massimo Mesciulam

    Prezzi Biglietti:
    1° settore 19.00 euro
    2° settore 13.00 euro
    giovani (entro 26 anni) 12.00 euro

    Per informazioni e prenotazioni:
    info@amiciteatrosociale.org oppure cell. +39 3484707106
    Pro Loco Camogli +39 0185771066 - Pro Loco Recco +39 0185722440

     

  • dom
    06
    Dic
    2015

    La Fabbriceria Millenaria della Chiesa di San Nicolò di Capodimonte, Monumento nazionale dal 1924, domenica propone dopo la Messa delle 9.00 un concerto di canti natalizi liturgici eseguito dalla Corale “G.B. Calvi” di Ruta. Organista il Maestro Dario Bonuccelli; direttrice del Coro Serena Lazzarato. L’accompagnamento musicale verrà eseguito con l’organo portativo di San Nicolò risalente al 1.600 e fatto restaurare nel 2001 dal Gruppo San Nicolò. Al termine del concerto piccolo rinfresco con focaccia e spumante.

  • 17:00Oratorio dei Santi Prospero e Caterina

    Il Gruppo promozione Musicale Golfo Paradiso propone un concerto in collaborazione con “Canti Sacri del Mediterraneo”, 5a edizione – Associazione Musicaround di Genova. Si tratta di un programma di musica vocale medievale, dal titolo “Douce dame”, a indicare la donna come destinataria di un messaggio tanto di preghiera quanto amoroso, nella sempre difficile distinzione tra sacro e profano.

    Le interpreti sono tre artiste che uniscono alle doti vocali il gusto e la competenza nella ricerca e nella trascrizione di musiche antiche: Vera Marenco, Paola Cialdella ed Elisa Franzetti, unite sotto il nome di Ensemble Cleantha.

    L’ensemble vocale femminile Cleantha nasce nel 2009 con l’intento di interpretare la polifonia a voci pari cercando un suono pieno, libero, talora graffiante. Il primo programma presentato in concerto è stato Missa Latina, dal Codice dell’Archivio Capitolare di S. Pietro (XV secolo) interpretata dalla formazione femminile su idea di Salvatore Sciammetta con l’intervento di solisti d’eccezione quali Vittorio Ghielmi (viola da gamba) e Khaled Arman (rubab a plettro). Nella formazione attuale si dedica al repertorio medievale sacro e profano.

    Il programma di domenica a Camogli prevede composizioni dei secoli XIII, XIV e XV di aree geografiche diverse: la Spagna dei codici Las Huelgas e Llibre Vermell di Monserrat, la Francia di Coincy e Machaut e del Codice Montpellier e l’Inghilterra per i codici conservati a Oxford. L’ingresso è libero.

    Per informazioni:
    Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso +39 0185 770703.

  • dom
    06
    Dic
    2015
    mer
    06
    Gen
    2016
  • sab
    12
    Dic
    2015
    16:00

    Continua sabato presso la Palestra delle Scuole Elementari di Camogli il  Corso di Biodanza organizzato dalla Banca del Tempo di Camogli.

    Biodanza è un’attività di gruppo e di relazione, rilassante e profonda.
    Invita a muoversi con gioia, ad esprimersi creativamente, ad entrare in contatto con gli altri, ad essere più sensibile, a provare allegria e piacere di vivere, ad ascoltare i ritmi naturali, a sentire la vita piuttosto che pensarla.

    La Biodanza, letteralmente “danza della vita”, è stata ideata negli anni ’60 da uno psicologo antropologo cileno, Rolando Toro.

    Benefici effetti del percorso di Biodanza vissuto in modo costante e continuativo (ricerca di Pilar Peña. Dottorato in biochimica e biologia molecolare all’università autonoma di Madrid)

    La Biodanza ha, tra gli altri, i seguenti vantaggi:

    Aumenta il livello di salute, di equilibrio del corpo ed emotivo, permettendo di affrontare con fermezza le vicissitudini della vita, quello che riuscirà a migliorare la qualità della nostra vita e il rapporto con noi stessi e gli altri in tutti i settori.

    Ha un effetto regolatore dell’attività autonoma, dei processi omeostatici (equilibrio organico), del sistema limbico-ipotalámico, di modo che ri-stabilisce l’equilibrio psico-fisico.
    Aumenta il sistema immunitario, in modo da avere un effetto benefico in tutte le malattie infettive e auto-immuni.

    Aumenta l’equilibrio psicologico. Integra quello che pensiamo, ciò che sentiamo e ciò che facciamo, qui e ora, diminuendo le malattie psicosomatiche.
    Riduce lo stress e le tensioni organiche e muscolari. Aiuta a superare stati di tensione.
    Contribuisce ad esprimere le emozioni. Favorisce la connessione con la vita in tutta la sua pienezza, la salute emotiva e mentale, ripristina l’equilibrio emotivo.

    Migliora la comunicazione e le relazioni intrapersonali e interpersonali, e aiuta a colmare lacune emotive.
    Permette di connettersi con il piacere, provocando un effetto rigenerante in tutto l’organismo (effetto ringiovanitore).
    Stimola l’istinto ludico.

  • mar
    15
    Dic
    2015
    dom
    24
    Gen
    2016

    Concorso manifesto regolamento esterno Concorso manifesto regolamento interno

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

  • dom
    20
    Dic
    2015
    16:00

    Il Visitatore di Eric-Emmanuel Schmitt

    Tutto si svolge in una notte, nella quale niente è quel che sembra. I canti dei nazisti che occupano Vienna sembrano quasi belli. Dio sembra un matto qualunque e perfino Sigmund Freud, in attesa di notizie della figlia nella sua casa di Berggasse 19, sembra un padre qualunque. In questa commedia brillante, scritta nel 1993 da Éric-Emmanuel Schmitt (nato nel 1960) sullo sfondo della tragedia della Storia, ciò che conta sono soprattutto le parole. E pertanto gli attori chiamati a dar loro vita sulla scena.

    Sono parole che, con eleganza, conducono sovente al sorriso e al riso; parole che riportano in teatro temi importanti come la Religione, la Storia, il Senso della Vita.

    «Il misterioso visitatore ha gli occhi febbricitanti del bravo Alessio Boni» (“L’Unità”) e «Haber è perfetto nel disegnare la figura del grande scienziato» (“Avvenire”): «uno spettacolo che piacerebbe a Papa Francesco» (“Il Sole – 24 ore”).

    Prezzi Biglietti:
    1° settore 19.00 euro
    2° settore 13.00 euro
    giovani (entro 26 anni) 12.00 euro

    Per informazioni e prenotazioni:
    info@amiciteatrosociale.org oppure cell. +39 3484707106
    Pro Loco Camogli +39 0185771066 - Pro Loco Recco +39 0185722440

     

  • gio
    24
    Dic
    2015

    Il FAI - Fondo Ambiente Italiano rinnova anche quest’anno il tradizionale appuntamento con la “Notte di Natale a San Fruttuoso”: giovedì 24 dicembre 2015 nella millenaria chiesa dell’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli (GE) verrà infatti celebrata la Santa Messa. La funzione sarà resa ancora più suggestiva dalla partecipazione del coro “Voci d’Alpe” del Gruppo Alpini di Santa Margherita Ligure diretto da Giuseppe Tassi.

    Un battello riservato ai partecipanti all’evento salperà dal Porticciolo di Camogli alle ore 22.40 per raggiungere il borgo di San Fruttuoso.

    Al termine della celebrazione sarà possibile visitare lo splendido complesso monastico completamente restaurato dal FAI e verrà proposto un brindisi augurale con vin brûlé preparato dal Gruppo Alpini di Santa Margherita Ligure, con degustazione del tradizionale pandolce di Natale della Pasticceria Budicin di Camogli. Ai partecipanti verrà inoltre offerto un omaggio di Helan Cosmesi di Laboratorio di Genova.

    Per partecipare alla serata il costo è di 28 € a persona (€ 23,00 per bambini da 6 a 14 anni) ed è necessario prenotare ai seguenti numeri telefonici (massimo 200 partecipanti):

    –     FAI - Abbazia di San Fruttuoso di Camogli tel. +39 0185772703; fax +39 0185775883
    –     Battellieri Golfo Paradiso di Camogli tel. +39 0185772091

    Programma della serata:

    – Ore 22.40: imbarco dalla banchina di Camogli.
    – All’arrivo, Santa Messa cantata nella Chiesa di San Fruttuoso.
    – A seguire visita dell’Abbazia, festeggiamenti con vin brûlé preparato dal Gruppo Alpini di Santa Margherita Ligure e pandolce della Pasticceria Budicin di Camogli.
    –  Distribuzione omaggi offerti da Helan Cosmesi di Laboratorio di Genova.
    – Ore 01.15: rientro a Camogli.

    In caso di mare agitato e impossibilità di attracco a San Fruttuoso la manifestazione sarà annullata
    L’evento è organizzato dal FAI in collaborazione con la Parrocchia di San Fruttuoso, il Comune di Camogli e i Battellieri Golfo Paradiso.

    Si ringraziano Helan Cosmesi di Laboratorio di Genova, Pasticceria Budicin di Camogli, Coro “Voci d’Alpe” e Gruppo Alpini Santa Margherita Ligure.

    Biglietti d’ingresso: intero € 28,00; ridotto (bambini 6 - 14 anni) € 23,00. Prenotazione obbligatoria (massimo 200 partecipanti) ai numeri +39 0185772703 e +39 0185772091.

    Per maggiori informazioni sulla manifestazione:

    Abbazia di San Fruttuoso di Camogli (GE) - tel. +39 0185772703; fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it